giovedì 1 aprile 2021

UE, smettiamo di dire che “serve solidarietà”

 

Fare appelli alla “solidarietà” all’interno dell’Unione Europea è quanto di più sterile si possa concepire.

Non giusto o sbagliato, non è questo il punto. Sterile.

E’ sterile perché la solidarietà tra Stati membri della UE non esiste.

Ma ancora di più perché non è affatto necessaria.

Necessario è invece che ogni paese possa perseguire politiche di pieno impiego delle proprie risorse produttive, in primo luogo promuovendo il massimo livello di occupazione, purché non si inneschino livelli eccessivi di inflazione all’interno del paese.

Finché l’innesco dell’inflazione non è un problema, i debiti pubblici possono essere pienamente garantiti dalla BCE, salvaguardando il vincolo dei trattati a preservare il valore della moneta comune.

In alternativa, ogni paese può emettere il proprio strumento di Moneta Fiscale nazionale, i propri CCF.

Solidarietà vuol dire trasferimenti finanziari. I nordeurozonici non lo accetteranno mai.

Basta, quindi, con questo vuoto appello a una solidarietà che da un lato non esiste, dall’altro non è nemmeno necessaria. Invocare una cosa che non c’è e non serve ha solo la conseguenza (voluta ?) di non cambiare nulla e di non risolvere nulla.

 

8 commenti:

  1. La solidarietà nell'UE è VIETATA.
    Articolo 125
    (ex articolo 103 del TCE)
    1. L'Unione non risponde né si fa carico degli impegni assunti dalle amministrazioni statali, dagli enti regionali, locali, o altri enti pubblici, da altri organismi di diritto pubblico o da imprese pubbliche di qualsiasi Stato membro, fatte salve le garanzie finanziarie reciproche per la realizzazione in comune di un progetto economico specifico.
    Gli Stati membri non sono responsabili né subentrano agli impegni dell'amministrazione statale, degli enti regionali, locali o degli altri enti pubblici, di altri organismi di diritto pubblico o di imprese pubbliche di un altro Stato membro, fatte salve le garanzie finanziarie reciproche per la realizzazione in comune di un progetto specifico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, è così fattualmente e anche normativamente.

      Elimina
  2. La Germania ha avuto "solo" 7 di morti nella 2 guerra mondiale contro i 19/34 milioni dell unione sovietica quanto è stato importante il fattore numerico essendo gli Alleati il 90% della popolazione mondiale mentre l Asse solo il 10% ???
    Salva

    RispondiElimina
  3. Potremmo indirizzarla a Mattarella.

    RispondiElimina
  4. Perché paesi sudamericani come Argentina Brasile Cile Perù Uruguay che nel XIX secolo erano molto ricchi e attraevano milioni di immigrati dall Europa in meno di 100 anni sono andati così in difficoltà ?
    Save

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non 100, una ventina, tra il 1930 e il 1950. Però non ho una spiegazione organica del perché, non conosco abbastanza la storia economica del Sudamerica.

      Elimina