martedì 11 dicembre 2018

Il disonore e la guerra


Andunedhel scrive oggi su Twitter: “Io mi domando cosa possa pensare lo spirito di Churchill nel vedere il primo ministro di Sua Maestà andare a Berlino, e poi a Bruxelles, con il cappellino in mano come un cazzabubbolo qualsiasi. Poi dice che la Brexit non ha senso”.

In realtà, tuttavia, quanto sta accadendo non è nulla di nuovo, men che meno per Churchill: che vide il suo predecessore Neville Chamberlain fare - mutatis mutandis - qualcosa di molto simile quando firmò il patto di Monaco.

Il commento del buon Winston ai tempi rimase celebre: “Avevano da scegliere tra il disonore e la guerra. Hanno scelto il disonore, e avranno la guerra”.

Perlomeno Chamberlain ai tempi era motivato dalla sincera volontà di evitare un conflitto mondiale. Era un illuso, ma almeno non si può dubitare (almeno, io non ne vedo il motivo) della sincerità delle sue intenzioni.

Theresa May invece mi suscita più di un dubbio. Quali argomentazioni, e provenienti da chi, hanno potuto indurla a negoziare un accordo privo di qualsiasi senso per il suo paese – e che, prevedibilmente, il parlamento britannico ha rigettato ?

Qui non si tratta di evitare una guerra mondiale, ma semplicemente l’hard Brexit. Che a questo punto mi sembra uno scenario con un significativo grado di probabilità.

Ma non preoccupatevi (più di tanto). Non è una guerra.


35 commenti:

  1. Beh, è una guerra economica invece che militare, con le leggi commerciali al posto dei carri armati (i quali dovevano imporre una nuova legge economica).
    Come abitudine storica i tedeschi combattono fino alla sconfitta, gli anglosassoni fino alla vittoria.
    Quindi stiamo a vedere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cannoni a parte (per fortuna…) le analogie sono forti e numerose.

      Elimina
    2. "Come abitudine storica i tedeschi combattono fino alla sconfitta, gli anglosassoni fino alla vittoria." ...e noi siamo schierati dalla parte sbagliata...

      Elimina
  2. Visto che la Storia si ripete non vorrei che i nostri siano il Badoglio redivivo.. sentire Salvini parlare di asse Roma-Berlino non mi lascia tranquillo. Cmq la May se non erro è amica della Merkel da quando erano ragazze (frequentarono lo stesso istituto di alto livello.. giusto per dirne una)..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mah credo che fosse una fake news, altrimenti detta bufala… che abbiano studiato insieme non è il punto chiave, ovviamente.

      Elimina
    2. Beh allora possiamo supporre almeno che una parte dell'establishment inglese NON voglia uscire dato che la May NON è diventata PM per caso.. insomma i traditori o talpe sono ovunque nonostante il patriottismo inglese..

      Elimina
    3. SICURAMENTE una parte dell'establishment inglese non vuole uscire. Ma questo era noto. E il referendum del resto è passato 52%-48%, non 90%-10%.

      Elimina
    4. Una cosa è certa: se esce e mantiene la legislazione Eu tanto vale che rimanga dentro.. ovvio, spero che esca e si liberi di qualsiasi limite, ovviamente sono più preoccupato per l'Italia, ma se l'Uk fallisce non sarà un bel segnale per tutti gli altri

      Elimina
    5. Svincolarsi dalla UE nella sostanza e non solo nella forma è, infatti, il punto.

      Elimina
  3. È troppo da proletari comunisti, la patrimoniale o per dirla come lei l'esproprio su i 6 milioni di persone il 10% della popolazione che detiene il 55% della ricchezza totale quindi su 10.000 miliardi di ricchezza privata il 10% detiene la cifra spaventosa di 5500 miliardi di €; ecco una patrimoniale del 20% su 5500 fa 1100 miliardi di € con cui abbassare tasse e debito pubblico, è troppo da proletari comunisti, ricordando che in media i 6 milioni di cittadini più ricchi detengono 916.000 € a testa di patrimonio ???
    Luca il PATRIOTA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Emettiamo CCF che è molto meglio ;)

      Elimina
    2. La patrimoniale c'é già, si chiama IMU. Ha fatto perdere almeno il 10% sul valore di mercato degli immobili. Grazie all'IMU abbiamo perso 500 miliardi di valore immobiliare e bloccato il mercato, in compenso ci sono 40 miliardi l'anno di tasse in più.
      Bella mossa!

      Elimina
    3. La patrimoniale sui ricchi risolverebbe tutti i nostri problemi, chi non la vuole evidentemente fa parte dei 6 milioni di ultra-ricchi, e sarebbe più risolutiva dei CCF, senza toccare il patrimonio dei ceti medio e piccolo ci sarebbe una vera redistribuzione, ma purtroppo quei 6 milioni di ricconi mancano di patriottismo... Anche se con tutti i soldi che hanno non ne soffrirebbero !?
      Luca il PATRIOTA

      Elimina
  4. Tanto per usare una domanda utilizzata in passato e che mai è caduta di moda...ma se gli gli inglesi dicono di "no" a Bruxelles?
    A.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. Se dicono "no", il 30 marzo 2019 si va all'Hard Brexit. Si applicano i dazi WTO e si fa la dogana per le transazioni UK - UE (come per gli interscambi con USA, Cina, Giappone e con tanti altri). Che ne deriverebbe una catastrofe lo dice chi vuole l'accordo a tutti i costi: io non ne sono convinto...

      Elimina
  5. Io sono preoccupato per come si sta gestendo la questione del 2, 4 % di deficit. Cedere anche di poco è debolezza. Ora la Francia sforerà oltre il 3 % se non erro al 3,4 % ...e pare che Moscovici abbia già "giustificato " la facenda con una bella dose di "faccia di tolla ". Arrivati a questo punto se la Francia sfora e non ci sarà procedura di infrazione (e pare che non ce ne sarà ) e per l'Italia invece ci sarà se resterà al 2.4 o non ci sarà se cederà diminuendo il coefficiente. Beh questa è una grande umiliazione per il governo italiano . Non possono accettare una cosa del genere: se accettano e si piegano non saranno più credibili.

    Tenuto conto che:

    ---la Francia ha un saldo negativo delle partite correnti di  13 miliardi nel 2017, in Italia è positiva dal 2013;
    --->> la Francia ha una bilancia commerciale fortemente passiva , in italia è positiva
    Il debito francese è in marcia , mentre quello italiano, passati gli anni di Monti e di Letta, si è fermato in rapporto al PIL e L’Italia si è comportata nel complesso sempe correttamente (sin troppo )
    Arrivati a questo punto se la Francia sfora impunemente e l'Italia vien punita o costretta ad abbassare il deficit..diventa una questione di orgoglio e dignità nazionale. (Tenuto conto che non si sa cosa aspettino "lor signori " a dichiarar emergenza nazionale (come in Francia ) e "motu proprio" sparar un bel po mini bot + CCF …

    ma se non fa ne l'uno ne l'altro (e magari cede pure sul deficit ). beh ecco….son perplesso. E' questo il momento di tirar fuori la cosiddetta moneta parallela visto che "chiaramente ci stanno umiliando": perché permettere lo sforamento alla Francia e non permettere a noi un decifit "modesto" pur avendo tutto sommato dei fondamentali economici sani (perché lo sono )..anche rispetto alla Francia..è uno schiaffo insopportabile. Non riesco a focalizzare cosa intende fare l'Italia . Non c'è nulla da "trattare" dopo la faccenda della Francia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io sono perplesso. A meno che la strategia sia quella del post 16.11.2018. E' l'unica cosa che mi pare sensata, salvo sorprese...

      Elimina
  6. Io sono sempre più pessimista.. il governo ita non prende iniziative e subisce passivamente mentre l'Ue fa le sue mosse e gioca d'anticipo.. legga qua

    http://www.affaritaliani.it/economia/esm-l-eurogruppo-passa-la-riformadiventera-fondo-monetario-europeo-577216.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E questa mi riesce ancora più misteriosa / inquietante.

      Elimina
    2. Inquietante di sicuro.. misteriosa direi di no. Sento puzza di tradimento e gatekeeping.. le tesi di Mori stanno prendendo forma pian piano temo.. magari gli Use verranno fuori anche fra 10 anni, ma se finiamo sotto il cappio del Fme è finita proprio.

      Elimina
    3. correggo: se nel frattempo finiamo sotto il Fme..

      Elimina
    4. Gli USE non li vogliono i tedeschi. Vedi post del 5.5.2017.

      Elimina
    5. Speriamo.. ma questo dannato Fme quando entra in funzione? Deve essere il governo a chiedere "aiuto" al fondo o può essere commissariato da decisione Commissione? Infine si perde sovranità fiscale se si entra nel programma Fme?

      Elimina
    6. Penso proprio che dovrebbe essere il governo. Dei dettagli attuativi comunque so ancora (personalmente) poco o nulla.

      Elimina
  7. et voila! i due Tsipras (Salvini e Di Maio) son serviti !!!!!!!!

    c'èra da aspettarselo che andava a finir cosi. (mi sono illuso e ho votato lega ).

    E Moscovici ci prende pure per la gola (e per il sedere..) dicendo che il 2,04 non basta ).

    Salvini poi che in contemporanea va in Israele a baciar le pantofole (sono pro Israele..ma non in quel modo ) e a "sparar" pericolose dabbenaggini. E' andata male anche stavolta. Bisogna andarsene da questo Paese. Era troppo bello per essere vero. Erano solo dei banali ordinari 2 Tsipras. Amen.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La faccia ce la hanno persa. Ora si possono salvare (e salvar bene ) solo imponendo i mini bot + CCF (sottolineo i CCF..non solo i mini bot ). Se fanno questo questa calata di braghe sa di "strategia" , se invece non lanciano i mini bot+ CCF , ed vanno avanti con lo 2,04 (che sa di presa in giro , come tanti hanno sottolineato: lo 2,04 "sperando " che "suoni " simile al 2,4....(ridicoli ). Che brutta figura. Adesso non possono fare altro che tirar fuori la moneta parallela (cosi detta ). Diversamente ne escono con una bella misera figura sia dinanzi all'Europa (con una Francia che va allegramente oltre il 3 % ) sia dianzi agli italiani. Brutta la dichiarazione di Salvini , sull'asse Franco /Germanico che non funziona, proponendosi per una nuova mediazione in vista di un ipotetico asse Italo/germanico ( !!!!!...su Tweeter ha detto proprio cosi !!! ). Insopportabile.

      Poveri Borghi e Bagnai...come glielo spiegano agli elettori ??? che figura….

      Elimina
    2. Come dicevo qualche risposta fa, vedi post 16.11.2018. Il tutto andava impostato così fin dall'inizio. Ma si può fare anche adesso.

      Elimina
    3. Anzi si DEVE, è indispensabile.

      Elimina
    4. Anzi si DEVE, è indispensabile.

      -----
      -----
      SOLO INTRODUCENDO (E IN BREVE TEMPO ) I MINI BOAT + CCF POSSONO SALVARSI E SALVARSI BENE (DINANZI AGLI ITALIANI ELETTORI ). NON C'E' ALTRA VIA.

      Preciso su Israele : l'Italia è stimata sia da Israele che dal mondo arabo proprio per una "vocazione particolare " che è tutta italiana: l'equidistanza e il saper trattare in quel contesto (da sempre ). Salvini ha fatto un imperdonabile errore. Gli hezbollah..non son come gli altri estremsti, rispettano le altre religioni, hanno difeso i cristiani (sono in alleanza con i cristiani maroniti ), hanno combattuto contro l'Isis , e pur non amando Israele sono "gestibili " , e gli italiani sono ben voluti proprio per questa capacita equidistante di relazionarsi sia con Israele che con i Libanesi e Siriani..compresi gli ezebollah...quella dichiarazione "squilibrata" non ci voleva proprio e non era necessaria.Proprio perché la nostra "forza" e l'equidistanza.

      sulla germania.il Tweeter:

      Matteo Salvini‏Account verificato @matteosalvinimi
      Segui @matteosalvinimi

      #Salvini: Visti i problemi che ci sono in Francia, l'Europa può ripartire dal dialogo tra Berlino e Roma. L'asse franco-tedesco sta mostrando dei limiti, farò di tutto per rinnovare un nuovo asse Roma-Berlino.

      -----

      dico: non è che dobbiamo far la guerra alla Germania (giustissimo cercar di risolvere i problemi evitando il più possibile la conflittualità )..ma questi termini: ò'asse Germania /Italia…

      ma di che parla ? mi sembra uno che sta perdendo la misura….
      (sottolineo lo ho votato ed ho fatto votare i miei familiari ..e son meridionale , preciso ).

      Poi questi viaggi da minstro degli esteri pur essendo ministro dell'interno. Mah….

      (è una mia considerazione , non è necessario rispondere: è uno sfogo..sento odor di fregatura (Tisipras ).

      Per fortuna i votanti in tutta italia stanno protestando sia della lega che del m5s ..almeno cosi si rileva dai social.

      Se invece adesso "sparano " i mini bot + i CCF..mi rimangio tutto . Ma non credo che lo facciano….ho una brutta sensazione.

      Puo darsi pure che ci sia sotto qualche "pesante " ricatto/minaccia fatto dall'UE (ne son convinto ), i Trattati son stati firmati e quindi è legge…
      come cerca di giustificare Scenari Economici che è il blog on line di Rinaldi /Savona..
      https://scenarieconomici.it/tranquilli-conte-sa-cosa-davvero-conta-oggi-per-litalia-di-luigi-luccarini/
      capisco tutto: adesso però facciano i CCF....se no……….


      Elimina
    5. aggiungo : Lei e tutte le persone "note " favorevoli alla "cosiddetta" moneta parallela …adesso dovete farvi sentire in modo forte e far pressing ...cambierebbe tutto. Spero che si rendano conto che diversamente perderanno una buona parte dell'elettorato. Seguo Marco Mori e non ho mai condiviso in pieno il suo discorso…..ma devo constatare che si sta realizzando alla lettera..e da sempre che il Mori fermamente parla di un futuro dietro front (e si sta realizzando "esattamente " come da lui sentenziato …).Ovviamente io ho scartato le sue ipotesi..anche perché trovo discutibile Casa Paund come forza politica..ma porca miseria si sta realizzando alla lettera tutto cio che Mori ha detto... Scusi lo sfogo…

      saluti.

      Elimina
    6. Nessun problema, capisco lo sfogo. Sentire, ci facciamo sentire in tutti i modi che ci sono possibili.

      Elimina
  8. Leggo in rete che il deficit a consuntivo sarà cmq maggiore come sempre.. ma se così fosse la commissione eu non ci farebbe rientrare con manovra correttiva?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Boh, è stato maggiore anche nel 2018 e la manovra correttiva non si è fatta.

      Elimina
  9. Ma sììì,uscita dura,magari anche dalle regole del wto.
    w l'autarchia! :D
    Lorenzo zanellato

    RispondiElimina