martedì 27 ottobre 2015

Non vi piacciono i tassi a zero ? la soluzione è semplice…



Le banche centrali non riescono a staccarsi dalla politica del tasso zero. La Fed continua a ritardare l’incremento dei tassi di riferimento. Per quanto riguarda la BCE, poi, non solo è da escludere per un futuro imprecisato qualsiasi innalzamento dei tassi, ma con ogni probabilità è alle porte l’estensione (sia riguardo ai volumi che alle durate) del programma di Quantitative Easing.

Il sistema bancario non manca di lasciar trapelare la sua irritazione. Tassi bassissimi creano problemi alla redditività delle banche, che vedono erodersi due fonti di profitto. Da un lato, una curva dei tassi molto piatta rende difficile prestare a tassi significativamente più alti del costo della raccolta (anche se questo costo è oggi vicino allo zero).

Inoltre, applicare commissioni remunerative su operazioni di finanziamento o su prodotti di gestioni patrimoniale è tanto più difficile quanto più i rendimenti sono bassi. Una commissione dello 0,50% su uno strumento di mercato monetario che rende il 5% può passare inosservata. Se i rendimenti sono vicini allo zero, ovviamente no.

Sarebbe facile obiettare che le banche hanno per anni ampiamente profittato dei tassi sui titoli di Stato in discesa. In Italia, in particolare, le varie operazioni di sostegno della BCE (LTRO e varianti sul tema) hanno voluto dire finanziamenti a zero o quasi, per acquistare titoli che rendevano il 7%, poi il 5%, 4%, 3%. Ma è umano lamentarsi del problema di oggi e scordarsi, lasciamo stare se più o meno in buona fede, dei benefici ricevuti ieri.

Trovo però interessante riflettere su questo sintetico commento dell’ex presidente della Federal Reserve, Ben Bernanke, tratto da un'intervista a Martin Wolf del Financial Times: “Chi è scontento degli effetti dei bassi d’interesse, dovrebbe fare pressioni per fare di più dal lato fiscale, in modo che il mix di politiche monetarie e fiscali sia meno sbilanciato”.

In parole povere: le banche centrali sono costrette a lasciare i tassi di riferimento, e di conseguenza i rendimenti dei titoli di Stato, a zero perché l’economia è estremamente debole. La domanda è carente, l’occupazione ristagna, gli effetti della crisi iniziata nel 2008 non sono ancora stati recuperati. E l’inflazione rimane decisamente troppo bassa, col rischio costante di scivolare in deflazione. Aumentare significativamente i tassi d’interesse, in un contesto di questo genere, è un’assurdità macroeconomica.

Se tutto questo è vero negli USA, lo è alla decima potenza nell’Eurozona. Soluzione ? semplicissima. Le politiche fiscali devono orientarsi in senso espansivo, domanda e prezzi devono ripartire, e l’occupazione di conseguenza.

Non è difficile da capire se si hanno minimamente chiari alcuni principi della macroeconomia keynesiana. Invece, specialmente dalle parti di Berlino, si sente ripetere che i tassi a zero sono un errore ma, nello stesso tempo, attuare una politica fiscale espansiva per superare il contesto di domanda depressa è anatema…

Messaggio agli esponenti del sistema bancario: sostenete il cambiamento delle politiche fiscali in senso espansivo e rivedrete i tassi a breve al 2% e la curva dei rendimenti per scadenza inclinata positivamente. Se non vi piace, i tassi a zero rischiano di durare per qualche altro lustro… il che non mi preoccuperebbe più di tanto se non implicasse alcune altre cose, parecchio più gravi: crisi che non si risolve, depressione economica che continua e disoccupazione altissima.

167 commenti:

  1. i tassi a zero col qe sono una assurdità e non il contrario come sostenuto dall'articolo. le riforme keynesiane non si possono fare perché arriverebbero decine di milioni di immigrati nel paese dei balocchi dove tutto è gratis. non sono sostenibili perché l'italia non ha enormi spazi come l'america, la cina o l'australia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I tassi a zero sono un'inevitabile conseguenza del QE. L'assurdità è la pretesa di far uscire l'economia da una situazione di trappola della liquidità, facendo leva solo sul QE (non abbinato a espansione fiscale). Quanto all'immigrazione, ben gestita e' un potenziale plus in un contesto di economia tonica: che non è quella di oggi, ovviamente.

      Elimina
    2. no. il qe è successivo alle omt per settare l'overnight. il qe riguarda securities a lungo termine che nulla hanno a che fare coi tassi bensì con problemi reali di solvibilità quotidiana che si ripercuoterebbero nel credit crunch. la trappola della liquidità oggi non ha alcun senso rispetto ai tempi di Keynes essendo diversi i sistemi finanziari.

      Elimina
    3. Ha senso, ha senso. Ci siamo dentro in pieno. I tassi a zero non muovono liquidità verso l'economia reale, perché manca fiducia, domanda, occupazione e crescita.

      Elimina
    4. la trappola della liquidità in senso keyensiano non esiste oggi essendoci il qe. non è vero che la liquidità non arrivi all'economia ma purtroppo arriva solo all'economia statale e a quella finanziaria che si salvano espropriando il risparmio del ceto medio. questa aggressione al ceto medio porta lo stesso a risparmiare e a non investire e a trasformarlo in ceto povero aggravando la situazione dello stato stesso.

      Elimina
    5. Quindi non arriva dove deve arrivare (la liquidità), quindi non funziona, quindi non si esce dalla trappola. Vede che stiamo dicendo la stessa cosa ?

      Elimina
    6. ma non è colpa della trappola della liquidità e neanche del qe come sostenuto da voi keynesiani. quello a cui vi riferite voi è il fenomeno del "credit crunch" che deriva da altri fenomeni a valle.

      Elimina
    7. Che sono, appunto, (il credit crunch e gli altri "fenomeni a valle") quelli che hanno creato la trappola. Non è che si dà "colpa" al QE: si afferma che non è sufficiente per uscirne. Occorrono politiche fiscale espansive.

      Elimina
    8. la trappola di liquidità di keynes si riferiva ai tassi come unico strumento a disposizione. oggi non è così e le banche centrali hanno altri strumenti. il credi crunch a valle non è la causa della trappola di liquidità ma deriva dall'instabilità del mercato dei capitali in america mentre in italia dal sistema stato-banche che tiene in piedi se stesso.

      Elimina
    9. Ci sono altri strumenti, ma quando i tassi sono a zero non risolvono la situazione - come si sta constatando attualmente, guarda caso...
      Il credit crunch è la conseguenza della crisi finanziaria del 2008, tuttora non risolta appunto perchè non si è attuato il necessario livello di espansione fiscale (e addirittura, nell'Eurozona, dal 2011 in poi si è preteso di "risolvere" la situazione con politiche restrittive...). Vedi il primissimo post di questo blog (27.1.2013).

      Elimina
    10. ma non per colpa dei tassi a zero ma per colpa di qe troppo blandi e troppo in ritardo. i tassi a zero sono un problema per altri motivi come il rinnovo del credito a entità fallite piuttosto che a nuove entità competitive e innovatrici. senza selezione l'economia finisce. e la finanza senza economia reale va in fuorigiri. l'espansione fiscale puoi farla solo tagliando la spesa altrimenti oltre alla disoccupazione avrai anche l'inflazione. la stagflazione degli anni 70 mandò in tilt l'italia.

      Elimina
    11. Negli anni Settanta c'era la crisi petrolifera, e se non si fosse accettato un certo livello di inflazione (che infatti c'è stato dappertutto, non certo solo in Italia) l'economia sarebbe finita in depressione. Il post del 27.1.2013 sopracitato spiega anche questo... tra l'altro chiamare stagflazione il contesto degli Settanta è sbagliato: la crescita c'era, e anche vigorosa (benchè irregolare).

      Elimina
    12. c'era disoccupazione, stagnazione e inflazione, tutto impazzito con monete che si sbattevano sui mercati impazzite in quanto slegate dal gold standard. il petrolio come al solito è conseguenza e nasconde altri problemi come anche oggi per nascondere i problemi dell'euro si diffondono false scusanti o si dà la colpa alla grecia e all'italia o al neoliberismo perché non si vogliono "cedere" le sovranità. che è il vero tabù centrale di tutta la questione e infatti oggi non avete neanche la scusa del petrolio che tra un po' sarà gratis.

      Elimina
    13. BRAVO CATTANEO NON DARE RETTA AI TROLL

      Elimina
    14. "le riforme keynesiane non si possono fare perché arriverebbero decine di milioni di immigrati nel paese dei balocchi"

      L' idea è quella di campare male e da straccioni noi nel nostro paese per non attirare immigrati che campano male nel loro paese?

      Elimina
    15. L' idea è quella di campare male e da straccioni noi nel nostro paese per non attirare immigrati che campano male nel loro paese?

      Citazione Marco

      ------
      ------

      fosse "solo" così sarebbe già un passo avanti ;--))))....

      l'idea dell' ordo-neoliberismo economico selvaggio darwinista/malthusiano...che sto "orrore" non so più manco come denominarlo....è ben peggiore: ci vogliono ridurre alla miseria ed in più (volutamente ) ci rifilano decine di milioni di disperati da aggiungere alla nostra già situazione che si sta indirizzando velocemente verso la miseria sociale (un altro po di anni cosi ...magari una seconda crisi tipo la lemhan ...ma peggiore...perché un altra crisi peggiore...alcuni la prevedono spero che sbaglino ..)...venissero almeno perché è il paese dei balocchi keynesiano...no no...ce li rifilano con il paese della disperazione indirizzato verso Hayek/Friedman (lo stanno indirizzando verso questa direzione: i disastri che vediamo sono semplicemente "lavori in corso" -----)..: insomma vogliono creare un bel "melting pot" infernale...con un bel TTIP (negazione del libero mercato per eccellenza ) , spazzare via la democrazia (JP Morgan in un paper di qualche tempo fa...ce lo ha anche detto chiaramente: le costituzioni europee vanno bypassate e la democrazia va superata ....documento ufficiale ), leggi più coercitive ed oppressive (un melting pot del genere non puo essere diversamente )....dopodiché in queste misere condizioni sarà il "mercato" a dettar la legge (il nostro caro anonimo direbbe: a determinare la vera libertà......oi oi oi....)

      insomma ci stanno preparando un bellissimo , radioso, gioioso futuro....: LA DISPERAZIONE PASSATA PER "ROBA BONA" ......

      è il "cambiamento epocale " di cui accenna spesso il nostro caro anonimo......(illuso a sua volta...)

      Shardan

      Elimina
    16. certo che no. ma la verità ce l'avete sotto gli occhi. sono proprio coloro che hanno ricevuto assistenza "keynesiana" che chiudono le porte a chi non ce l'ha perché una eccessiva distribuzione delle risorse che sono scarse impoverirebbe loro stessi. questo significa che le riforme keynesiane hanno un limite oltre cui non funzionano più.

      Elimina
    17. Veramente le porte le chiudono tutti nel momento in cui rischiano di essere travolti da un'ondata incontrollata e ingestibile. Paesi diversissimi tra loro - USA, Australia, Svizzera - sono nati o cresciuti con l'immigrazione: semplicemente si sono posti il problema di regolarla.

      Elimina
    18. Quanto al fatto che le riforme keynesiane abbiano un limite, certo che l'hanno: il keynesismo serve a gestire e a risolvere rapidamente UN problema specifico, le crisi economiche collegate a carenza di domanda aggregata, generalmente provocate dallo scoppio di una bolla finanziaria. Risolve QUEL problema, non qualsiasi problema. Ma il problema che risolve è quello di oggi... Invito nuovamente a leggere, o rileggere, il primissimo post di questo blog (27.1.2013).

      Elimina
    19. Questa tua è una distorsione ideologica...che non risponde a verità...

      il keynesismo che si mangia le risorse ???....e quelle "scarse" risorse vanno a certi privilegiatiiii ?????.....ma è una cosa che non sta ne in celo e ne in terraaa....è talmente assurda l'affermazione ..caro anonimo...che non ho voglia manco di commentarla

      Comunque...se vuoi (lo ho scritto già in un altro post ) ti do...i dati dell'economia americana...e di come son conciati .....

      c'è poco da fare...c'è un ideologia di fondo ben radicata...e non permette ne a te ne ad altri di vedere le cose come stanno. (secondo me è inutile anche parlarne al netta della piacevolezza di far bla bla bla....perché si finisce per ripetere sempre le stesse cose ...)

      Invito i lettori (se non si annoiano a leggere i nostri post...i particolare i miei prolissi e scarabocchiati )...ad documentarsi di come si vive negli Stati Unit, paese neoliberista per eccellenza,se non ci sono "caste" magnone, se c'è più equità sociale (analizzare bene il divario tra ricchi e poveri...e in che condizioni è stata ridotta la classe media )..., quanti milioni di poveri ci sono , come funziona la "politica " (se sostanzialmente è differente da qua.....a parte le impostazioni culturali diverse ), se c'è corruzione e "quanta" c'è ne. e come influenza il sistema economico ................insomma vi do i "compiti per casa " ahahahahah....(io me la son presa la briga.....un PAESE IN ROVINA ...ed un certo "trend" è iniziato proprio con l'introduzione di un primo liberismo "strutturale" con Reagan...)

      Guardata che per certi versi....nonostante tutto....ancora si sta meglio qua...(non scherzo...)

      Shardan

      Elimina
  2. decine di milioni di immigrati nel paese dei balocchi

    ------
    ------

    a decine di milioni verranno...la previsione è che questo flusso di immigrati ci sarà per venti anni.

    La motivazione del flusso migratorio abnorme e subitaneo è dovuta alla destabilizzazione del nord Africa e del medio oriente..ad opera del mondo occidentale (in particolare USA - Israele con una certa più discreta regia del Regno Unito ...) sta avvenendo la medesima cosa negli Stati Uniti...con i confini "volutamente" colabrodo...il flusso dei messicani e dei sud americani. E' un immigrazione voluta...Arabia Saudita , Emirati Arabi, Quatar etc etc (alleati degli Stati Uniti )..spingono per l'invasione islamica..(dei profughi la ricchissima Arabia Saudita non ne ha preso manco uno ...). E' voluto (per disegni loro )...non per nulla le sinistre premono per lo "jus soli"...idem negli Stati Uniti ...vogliono destrutturare la civiltà occidentale per ristrutturarla in un altro modo . Il futuro "sistema sociale economico " non basato più sulla democrazia...ma su il "mercato" (secondo la loro concezione..) ha bisogno di un altra piattaforma sociale ed economica....quindi è necessaria la destrutturazione sociale economica, ma non solo anche "culturale " con uno shock violento (immigrazione di massa ) , abbassamento dei diritti, deprezzamento del lavoro , eliminazione della democrazia etc etc.....tutte cose realizzabili in un futuro non molto lontano...quando inizieranno i disordini e la guerra tra poveri , ottima occasione per imporre leggi repressive ...ed imporre un "mercato" secondo la loro concezione (è quell'establishment che promuove l'euro e porta avanti una certa visione da te erroneamente condivisa ). A me no che non ci sia una svolta ...con questo trend....lo scenario futuro è quello da me descritto. Ed è là che vogliono arrivare...e tra le righe ce lo dicono pure.

    Shardan

    RispondiElimina
  3. ...la previsione è che questo flusso di immigrati ci sarà per venti anni.

    -----
    -----

    Previsione fatta dal Pentagono esattamente un mese fa...e pubblicata in tutti i giornali.

    Shardan

    RispondiElimina
  4. la situazione in Africa e medio oriente non era tanto diversa anche 20 anni fa...o ancora più indietro quando si applicavano politiche keynesiane ed c'era più molto ma molto più benessere in tutti i sensi (con Keynes non puo essere diversamente !!!! ) ...eppure non venivano a frotte. Vengono perché è un immigrazione "pilotata". Devono venir qua...fa parte del loro disegno.

    Se volessero ..per bloccare questa invasione...lo potrebbero fare in qualsiasi momento e in poco tempo: basta smetterla di provocar guerre "inutili" in medio oriente e nord africa....promuovere una sorta di piano Marshall per quei paesi...e creare un area di collaborazione economica, commerciale , culturale in tutto il bacino del mediterraneo....(noi Italiani saremo un paese leader in assoluto perché ne abbiamo la vocazione: da sempre c'è una particolare intesa..tra noi e loro...e siamo da loro "privilegiati" tendenzialmente in qualsiasi tipo di relazione , commerciale ma anche politica ).

    BASTA FARE QUESTO..e si stoppa l'immigrazione...anzi regredisce...perché molti immigrati ritornerebbero volentieri nel loro paese.

    MA NON LO VOGLIONO.

    Shardan

    RispondiElimina
  5. per non farli più venire...basta applicare un po di Keynes da loro...(basterebbe solo un po...iniziando da un piano Marshall ad hoc per loro )

    Shardan

    RispondiElimina
    Risposte
    1. shardan secondo la tua tesi anche le migrazioni della storia sarebbero frutto delle elite complottiste. molto più banalmente sono fenomeni naturali legati alla fame.

      Elimina
    2. Insomma per non essere "complottisti" bisogna sposare sempre e comunque una certa versione ufficiale. Ieri si usava il termine "dietrologia " oggi "complottismo " (esiste il complottismo paranoioi...è vero...ma da qui a non poter dire nulla ma proprio nulla che si discosti dalle balle dei giornali...NON E COSI caro anonimo )

      dici che son fenomeni naturali legati alla fame? ...e quella fame da cosa è determinata ...solo esclusivamente da "fenomeni naturali"...???? (era cosi in passato...oggi non più....non regge il paragone del passato) Quindi secondo te...qui arrivano a frotte perché semplicemente c'è una "banale" fame...???? la destabilizzazione militare di mezza africa... non c'entra nulla ?? la destabilizzazione di tutto il medio oriente non c'entra nulla ??? o non è piuttosto quella la causa.....se poi si segue veramente il modo come arrivano vedrai che è immigrazione pilotata (SEMZA OMBRA DI DUBBI ..e non c'entra nulla il complottismo ).

      comunque...è un argomento diverso dal articolo di riferimento...non voglio deviare la discussione.

      ciao
      Shardan

      Per stopparla...basta fare quello che ho scritto in precedenza...nello specifico..smetterla di destabilizzare la LIbia, i paesi islamici moderati con le varie "primavere arabe" , l'Irak e la Siria (tutta opera degli Stati Uniti &co )...Tutti paesi ove non solo non c'era fame...ma anche un discreto benessere (di tipo società islamica...ma c'èra un certo benessere ) ..e in alcuni anche un buon livello per non dire ottimo di scolarizzazione (es Siria...ma non solo ). nella fascia al di sotto del nord Africa..es Somalia etc etc...basta un simil piano Marshall...e di immigrati in nord Europa non ne vedi manco l'ombra. Lo sanno...ma se ne guardano bene dal farlo....perché hanno altri disegni e non è complottismo(che detesto..ma non è che non bisogna guardar le cose come stanno ) affatto.

      Queste ultime guerre. Irack , Afghanistan, Primavere arabe (destabilizzati paesi tutto sommato solidi e filo occidentali da Mubarack in Egitto alla Tunisia ...non se ne capisce il senso del perché gli Stati Uniti si siano mossi in questo modo ...non lo capiscono molti analisti americani stessi....un pastrocchio micidiale privo di senso ...anche strategico ) , Libia..( un intervento militare assurdooo..letteralmente privo di senso...se non i poveri interessi immediati spiccioli...di alcuni paesi europei come la Francia interessata a liquidare l'Italia dal business libico (ci hanno costretto pure a partecipare ai bombardamenti pur essendo contro i nostri interessi ...ed è li che si è aperto l'argine per l'immigrazione senza freni ..)

      QUESTE SONO LE RAGIONI (o alcune ) non un "generica " e banale fame..o un generico e banale..processo come tanti del passato. No no non è cosi.

      Elimina
    3. E le politiche che impongono l'accettazione forzata dell'immigrazione di massa e subitanea in Europa ..(jus soli compreso...) sono portate avanti con "forza" dallo stesso establishment che promuove quelle destabilizzazioni (son gli stessi che poi lanciano "ipocritamente" l'immagine commovente del bambino morto annegato in spiaggia...per indurre gli europei ad accettare di buon grado il flusso di milioni di immigrati..). Lo stesso establismhent che lo ha ucciso......lo stesso che preme perché si accettino milioni e milioni di immigrati subitaneamente ...con uno shock tremendo...vedrete che problemi avremo fra non molti anni (sociali, economici, di democrazia , di convivenza , di poveri ). L'immigrazione è sana anzi positiva per il sistema solo se è moderata e in relazione alla capacità di assorbimento ..vanno bene alcuni milioni di immigrati per paese ..non di più ...ma il Pentagono prevede un flusso ininterrotto per 20 anni.....e strano che non prevedano il modo per interromperlo.,..che è semplicissimo e fattibilissimo ( quello di cui ho accennato nel post precedente ). PERCHE' LO VOGLIONO QUESTO FLUSSO E A LORO FUNZIONALE ...altroché complottismo.

      Shardan

      Elimina
    4. ...... le riforme keynesiane non si possono fare perché arriverebbero decine di milioni di immigrati nel paese dei balocchi dove tutto è gratis. non sono sostenibili perché l'italia non ha enormi spazi come l'america, la cina o l'australia.

      --------

      --------

      Questa frase che hai scritto è molto ma molto interessante e anche piuttosto discutibile....ma molto discutibile....

      però il tema di fondo di questa pag. del forum non è l'immigrazione. Continuate la vostra discussione "tecnica " in economia....;-)))

      Shardan

      Elimina
    5. shardan ma tu useresti le tue risorse per fermare i flussi? allora dove sta il complotto? ma siccome gli stati devono dare spiegazioni ecco che si inventano il capro espiatorio a cui dare la colpa. le plutocrazie occidentali di ieri e oggi il neoliberismo quando l'unico predatore guarda caso è appunto lo stato e di liberisti non se ne trova neanche uno in tutta italia.

      Elimina
    6. guarda che questi temi...son portati avanti anche nella campagna elettorale americana per le elezioni 2016...e da candidati di primissimo piano (repubblicani per giunta ) ..es. proprio l'altro giorno Donald Trump..che ha indirizzato alcune frecciatine a Jeb Bush per quanto riguarda la politica estera americana del fratellino George..: subito è arrivata la ormai scontata "reazione" da parte di Jeb e di alcune note testate giornalistiche: anche Donald Trump entra nella "teoria della cospirazione " !!!! per Rand Paul (e padre Ron )...entrambi anche essi repubblicani idem..toccano l'argomento e subito il Clan Bush e il Clan Clinton si scatenano con accuse di complottismo (il complottismo è una buon coperchio per coprire (e liquidare ) tutte le pentole...;-))

      e perché usano ingenti risorse per destabilizzare ? sapendo che provoca i flussi ? e perché promuovono l'apertura delle frontiere e l'accoglienza "a prescindere " (sempre le solite "sinistre " stanno spingendo da anni sia in Europa che in USA per lo jus soli ..cioè dare la cittadinanza a tutti..con una campagna politically correct contro chi si azzarda a dire che sta immigrazione subitanea, di massa, è destabilizzante nel lungo periodo provocherà guai seri (l'Europa sarà un inferno...) , e stanno promuovendo leggi punitive per chi sia il singolo cittadino o opinionista o giornale o altro si azzarda ad esprimere un opinione negativa (in nord europa son già in vigore..c'è la denuncia e in alcuni casi l'arresto ),e perché non presentano un piano dettagliato sul come poi gestiremo sti milioni di stranieri (tecnicamente impossibile..l'Europa non è in grado oggi meno di ieri ), e come mai gli stessi (che di fatto la stanno provocando..)nel contempo non presentano un piano perché "in loco" non si fermi il flusso (previsto per 20 anni ..lo dice il Pentagono…se lo dicono loro…) ???

      (continua)

      Elimina
    7. (segue)

      l'unico piano efficace è appunto questo : stabilizzare i paesi del nord africa e del Medioriente (non provocando guerre destabilizzatrici...costosisime in tutti i sensi..economici e geopolitici ) , ed un piano Marshall per i paesi della fascia africana nord e adiacente ...con un piano di collaborazione economica, sociale , culturale da svilupparsi in tutto il bacino mediterraneo (nel loro e nel nostro interesse...produrrebbe solo effetti positivi in tutti i sensi..e stopperebbe sto esodo ). Ha funzionato benissimo nel periodo post seconda guerra mondiale per l'Europa ...non vedo perché non dovrebbe funzionare in Africa e nel medio oriente . Se spendono risorse in questo senso...ci sarà inevitabilmente un ritorno economico per entrambi moltiplicato ....se spendono per far casini : questo è il risultato.

      Anche se dovessimo accoglierne decine e decine di milioni...se non cambia la politica estera dell'occidente nei confronti di quei paesi...non cambia assolutamente nulla in quell'area e si distrugge l'Europa (economicamente , socialmente e culturalmente: la distruzione totale del nostro "imprinting" della nostra identità...perché un flusso del genere non è "oggettivamente " assorbibile se non con uno shock..e uno stravolgimento in negativo di tutto l'assetto ).

      Spendere parte delle proprie risorse in quei posti e molto più sano e produttivo che spenderci una cifra per far guerre e guerrete (cio che sta facendo l'occidente ....) tutto qua. E' nel nostro interesse farlo...non lo fanno perché hanno altre mire (Il Putin..che non è uno stinco di santo..ma in questo momento si sta opponendo...e con efficacia....sa benissimo perché USA/Europa si stanno comportando in un certo modo....)...sintesi: stanno scherzando con il fuoco.....e la partita potrebbe aver esiti imprevedibili e poco piacevoli......è una guerra per bande a spese dell'equilibrio del mondo intero, di quei popoli martoriati (io non sono per i respingimenti...una volta che partono...che siano pilotati o meno...sono esseri umani che soffrono, vittime...) e per noi che ne subiremo le conseguenze in futuro. PER QUESTO BISOGNA INVERTIRE LA ROTTA E "SPENDERCI " RISORSE NOSTRE IN POSITIVO. Diversamente saranno guai....e guai seri. E quei pazzi, incoscenti...ne son consapevoli...evidentemente lo fanno perché lo vogliono fare...quindi con uno scopo ben preciso. Guarda che queste cose..non le dicono più i cosiddetti "complottisti" ma lo stanno dicendo fior di analisti seri (economisti, politici, opinionisti...etc etc "seri ) perché ormai è "e-v-i-d-e-n-t-e.

      Shardan

      Si puo parlare di CCF, di mercato, di liberismo , di Keynes ...di quel che si vuole...ma queste tematiche riguardano anche il tema economico...perché ha dei risvolti e delle conseguenze sull'assetto economico. Decine e decine di milioni di stranieri in Europa con un circa trenta milioni di europei disoccupati ...avra conseguenza nel mercato del lavoro: tu lo sai benissimo.Vorrei sapere come verranno gestiti....con un pareggio di bilancio nelle costituzioni, con una moneta disgraziata a cambio fisso, con una tendenza patologica alla deflazione, con un capitalismo che non sta funzionando più come prima, con un automazione tecnologica sempre più sofisticata..ove c'è sempre meno bisogno del fattore umano per produrre...etc etc vorrei sapere con un assetto neoliberista (lo stanno piano piano costruendo ) ...come sistemeranno tutta sta situazione (che loro stessi stanno provocando).. proprio dal punto di vista "tecnico" (le scuole, gli ospedali, i servizi..etc etc ---->>l'ordine pubblico....con decine di milioni che neo europei che ci odiano a morte..che odiano la nostra civiltà : non è razzismo...io non son razzista...è un dato di fatto.)

      Elimina
    8. per tornare al tema economico: allora per gestire la situazione che si sta delineando in europa...ci vogliono soluzioni Keynesiani...del tipo CCF o MMT......

      ma con un sistema (che ripeto stanno costruendo ) ordo-neoliberista selvaggio ....sarà un disastro...la cinesizzazione di tutta l'Europa...(è questo che vogliono )..

      non per nulla...dopo la "strana " apertura della Merkel...a 800 mila profughi...diversi economisti e non..una settimana dopo...hanno già messo le mani avanti...dicendo che questi flussi di massa sono gestibili solo riducendo notevolmente le retribuzioni del lavoro...;---))))

      aahahh....ecco ...ecco.....come volevasi dimostrare....adesso capisco.....incominciano a fare i primi passettini.....già...già...e te parevaaa ...;-))

      tipico: creano il problema.....e poi la soluzione!! e il problema viene creato ad hoc...per arrivare a una certa soluzione (che inevitabilmente bisogna accettare: un classico...;-))

      Shardan

      sto diventando complottista (amesso che lo sia )....perché di cio che stanno facendo da 20 anni...in economia e altro...non vedo logica e buon senso....mentre la logica di questo loro modo di procedere...ha senso solo se si arriva alla conclusione che mirano a "certi obiettivi " (sarà complottismo...non lo so...)

      Elimina
  6. Tra i tanti (perché sono in tanti ormai a dire queste cose ) c'è George Friedman

    guarda che popo di curriculum ha ;-)

    https://en.wikipedia.org/wiki/George_Friedman

    viene invitato a parlare nei più prestigiosi consessi : è lui che dice che il ruolo degli Stati Uniti non è conquistare , militarmente (infatti se avete notato...fa guerre e poi le molla...sembra che le perda ).. ma destabilizzare ad hoc per ottenere certi risultati.....per creare il terreno geopolitico adatto a "poi" conquistare con altri metodi non militari.

    Noi in Europa siamo in questa dinamica statunitense. Serve un Europa strutturata in modo diverso da come la abbiamo conosciuta.



    George Friedman è un americano di origini ungheresi, fondatore e presidente del think-tank Stratfor, ”autorità in materia di intelligence tattica e strategica globale”, come lo definisce il NYTimes.

    non è un complottista da web....è il fondatore di uno dei più quotati think tank statunitensi e al mondo

    le medesime cose le dice Paul Robert Graig...economista ex socio del Wall Street Journal oltreché per tanti anni opinionista del medesimo prestigioso giornale...oltreché ex viceministro dell'economia nel governo Reagan.

    Shardan

    Secondo me chi si occupa di economia...deve interessarsi a queste cose...altrimenti con il solo ragionamento tecnico-economico...a mio avviso non focalizzerà mai il problema e le sue origini, dinamiche, determinanti possibili futuri sviluppi ....o non so che......cioè si fanno le analisi dei vari modelli economici e basta.

    mi è capitato altre volte...anche in semplici discussioni...al bar o altrove ...di sentire: va beh...questo è complottismo....dico io: non è complottismo ;-)

    Shardan

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti non è complottismo, è natura umana. si scherzava riguardo al complottismo da te descritto, era una battuta. le risorse sono scarse e le persone aumentano sempre di più. questi sono problemi reali non c'è bisogno di inventarseli a tavolino.

      Elimina
  7. BONI FATE I BONIII

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo boni, siamo boni :) dei pezzi di pane mantovano proprio (morbido e gustoso, l'avete mai provato ? l'unico difetto è che sbriciola parecchio...).

      Elimina
  8. il capro espiatorio a cui dare la colpa. le plutocrazie occidentali di ieri e oggi il neoliberismo quando l'unico predatore guarda caso è appunto lo stato e di liberisti non se ne trova neanche uno in tutta italia.

    -------
    -------


    Se vuoi ti do alcuni "dati" dei virtuosi Stati Uniti.........da non dormirci.

    O anche li non c'è il "liberismo"...e dove sta sto liberismo allora ? su marte ???

    la realtà è un altra...ma tu o non la vedi (per distorsione ideologica )....o non la vuoi vedere (per la medesima ragione ).

    Shardan

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non è ideologia, è un processo naturale che avviene in tutti i paesi del mondo, piaccia o non piaccia.

      Elimina
    2. Carissimo anonimo

      ci sono risorse per mantenere non l'attuale popolazione mondiale...ma per il triplo e forse anche più.

      Oggi abbiamo raggiunto (finalmenteee ) un grado di conoscenza e di tecnologia...che come "base dei partenza " permette di sviluppare un sistema per eliminare gradualmente l'inquinamento, per avere in abbondanza energia, per produrre alimentazione in abbondanza per altri tre pianeti, per riciclare all'infinito tutto cio che produciamo.

      Se ci fosse "volontà " ...potremo eliminare brillantemente ...tanti incovenienti e tanti problemi che al momento ci sembrano (anzi ci fanno apparire ) insormontabili e drammatici.

      Non è un sogno o un utopia: il pianeta con la nostra intelligenza (ripeto..ci son le basi di conoscenza e tecnologia per iniziare in questo senso )....però bisogna abbandonare il ragionamento di stampo darwinista-malthusiano...che è un tipico ragionamento neoliberista (il neoliberismo ha il suo DNA improntato su quel ragionamento...è la sua base strutturale /ideologica...) non per nulla son convinto che tutta l'ideologia neoliberista sia...il terzo orrore di questi ultimi cento anni...insieme al nazifascismo e al comunismo....dell'orrore neoliberista ancora non ne abbiamo visto il "vero" volto ma lo vedremo fra pochi anni (di sto mostro...se ne intravede il volto tragico e orripilante..e non è una mia forzata enfasi...perché nel lungo periodo potrebbe avere degli sviluppi peggiori degli ultimi due...ma quello che si vede adesso...è solo un antipasto....)

      Quella "svolta" epocale della quale tu accenni spesso....è una affermazione che sento spesso...non solo da te....ma anche da altri impostati ideologicamente in quel senso.... come se fosse quasi un "aspettativa messianica ".....vedrai dove ci porterà la logica del "puro" mercato.....se ci porterà ad una vera libertà o ad altro......

      la logica del "puro " mercato...è sbagliata...il puro mercato fine a se stesso e alle sue logiche istintive ...è amorale, come un barracuda, non tiene conto delle necessità umane.....e se non tenuto a freno...porta al disastro alla tragedia (lo sottolineo----->>> t-r-a-g-e-d-i-a ).....

      bisogna analizzarlo bene il pensiero di Milton Friedman ( e Hayek...sono rispettivamente differenti ma complementari uno con l'altro...non per nulla andavano tutto sommato d'accordo...alla fin fine ...non per nulla per lo splendido lavoretto fatto in Cile con Pinochet...come primo esperimento embrionale di neoliberismo per conto e con la supervisione degli Stati Uniti....si son complimentati e autocompiaciuti vicendevolmente ;-) ....

      questo (tuo ...) ragionamento è un "errore" micidiale:

      --- è natura umana...(come giustificazione di certe dinamiche... ).
      --- perché dovremo spendere parte delle nostre risorse nei paesi poveri....(in risposta alle mie considerazioni su un simil piano Marshall in certe aree del terzo mondo...invece che spendere in dinamiche militari ed effetti conseguenti )

      dico io ---->>> s-b-a-g-l-i-a-t-o.....(è un tipico ragionamento neoliberista ) è un ragionamento che moltiplica il male all'infinito...e porta alla tragedia continua: umana, sociale, economica.

      vedremo se son profeta di sventura.......

      Shardan

      Elimina
    3. non è ideologia, è un processo naturale che avviene in tutti i paesi del mondo, piaccia o non piaccia.

      Citazione Anonimo

      ------

      -----

      Questo ragionamento.....non è completo. Nel senso che tiene conto e valorizza solo una parte dell'aspetto caratteriale umano.
      E come base di ragionamento essendo parziale...non risponde alle vere necessità umane nella sua complessità: è un ragionamento parziale e non è veritiero come tutti i ragionamenti parziali---->>> se alla verità ne togli un pezzo...quella verità diventa un altra cosa: una bugia (anche se quella parziale verità è veritiera )
      L'uomo ha innestata in se...non saprei come dire...una doppia radice: la tendenza al bene e la tendenza al male...ed in mezzo c'è la nostra intelligenza ed il nostro "libero arbitrio". Se privilegiamo la radice tendente al male la risultante sarà un male moltiplicato .
      Il ragionamento neoliberista ...tende a giustificare , la logica del più scaltro, forte, dell'egoismo come motore naturale di tutte le dinamiche...etc etc (è un discorso lungo )...che a dir loro...porterebbe ad un equilibrio "benefico". NON E' VERO...

      Shardan

      Elimina
    4. shardan
      ma il problema non è il numero delle persone ma la concentrazione in pochi punti. questa concentrazione è provocata dallo stato nazione che concentra le risorse al centro togliendole alle periferie attirando quindi ancora più masse verso il centro in una escalation insostenibile che ha già fatto cadere le capitali centraliste diverse volte nel corso della loro storia sotto il loro stesso peso. è curioso come cattaneo porti il nome appunto del patriota cattaneo federalista e libertario che voleva appunto una italia delle periferie ovvero una idea in anticipo sui tempi mentre marco cattaneo intenda ri-centralizzare la moneta e quindi tornare indietro potenziando il centro che è la causa del problema degli stati nazione non federalisti. ecco perché le periferie sono più europeiste delle capitali ed ecco perché molte aree chiedono l'indipendenza dallo stato nazione pur volendo rimanere in europa e appoggiando una europa federalista.

      Elimina
    5. Veramente l'eurozona ha centralizzato la moneta ancora di più, mettendola in mano alla BCE. La mia proposta inverte questa tendenza, nella misura necessaria. Penso che il mio illustre omonimo sarebbe d'accordo :)

      Elimina
    6. no. perché l'italia non è federalista e nella proposta ccf non c'è una proposta politica di federalismo. l'europa invece è in costruzione e quindi il suo assetto è ancora in discussione. una centralizzazione tedesca non sarebbe ovviamente accettata da nessuno e se anche esistesse cadrebbe sotto il suo stesso peso. ma questo non vuol dire che non esistono altre forme di unificazione che invece voi escludete a priori.

      Elimina
    7. Ma l'assetto risultante se mai si attuasse l'unificazione politica sarebbe comunque più centralizzato rispetto a un sistema di stati nazionali completamente autonomi ed indipendenti...

      Elimina
    8. alcune sovranità saranno centralizzate mentre altre saranno federate. il motivo per cui non si offrono soluzioni di questo tipo è perché sarebbero appunto accettate dal popolo al volo.

      Elimina
    9. Cosa accetterà il popolo lo vedremo. Quello che sto affermando è: se oggi ho l'euro e domani gli affianco i CCF (gestiti dagli stati) sto decentralizzando, non viceversa.

      Elimina
    10. no perché lo stato italiano fa parte dell'eurosistema. non può fare finta di non farne parte. deve prima uscire dal sistema centralizzato che non gli piace e quindi stampare ciò che vuole nel sistema decentralizzato che intende costruire coi ccf. senza maggioranza dei cittadini non può fare alcuna mossa ovviamente. e anche con tale maggioranza dovrebbe comunque imbarcarsi in una sfida contro altre nazioni che non stanno mica a guardare.

      Elimina
    11. Non capisco il ragionare in termini di sfida. Il progetto CCF riporta l'Italia al pieno impiego senza arrecare danni (al contrario) a nessun altro paese. È il momento di uscire dalla logica dell'economia come gioco a somma zero (che non è e non è mai stata).

      Elimina
    12. ma nessuno nega la vostra condivisibile posizione win-win moderata e tantomeno la preparazione culturale. ma stampare ccf e farsi pagare le tasse con essi è di fatto una sfida al sistema attuale.

      Elimina
    13. È una sfida a un sistema che non funziona, certo. Ma non ad altre nazioni.

      Elimina
    14. oltretutto proposte del genere (CCF ) ...magari condite in altre salse...stanno spuntando qua e là ovunque...magari in modo embrionale...e non ben argomentate con un libro etc etc come i CCF di Cattaneo....

      la conferma che questo sistema non funziona....

      A dire il vero..io non capisco neanche il sistema dell'emettere attraverso i titoli di stato....sistema obsoleto...ottimamente funzionale solo alla speculazione dei mercati...e a ricattare gli Stati (correggetemi se sbaglio )...

      possibile che non si possa elaborare un sistema "diverso" più semplice e più efficace ???...certo che è possibile....ma ai "piani alti" non penso siano d'accordo ....;-))

      Shardan

      Elimina
    15. Possibile, possibilissimo...

      Elimina
    16. x shardan
      lo stato emette titoli perché continua ad indebitarsi senza mai tagliare le spese fino al punto che nessuno gli compra più i titoli e se li deve comprare da solo. è proprio questo debito enorme rientrato in italia che vi manda in stagnazione l'economia.

      Elimina
    17. Potremmo finanziare deficit e debito emettendo moneta nazionale, senza nessun problema.

      Elimina
    18. lo state già facendo. la bce vi dà i soldi per emettere i titoli che nessuno compra e nessuno li compra perché la vostra economia è ferma. e l'economia è ferma perché è tutta in mano allo stato, ai partiti imprenditori e a poche caste che impediscono l'economia e adesso vorrebbero sfruttare le masse svalutandole ma più svaluti le masse e più arricchisci quelle caste e più destabilizzi il sistema.

      Elimina
    19. è sostanzialmente ferma tutta l'economia e SOLO l'economia dell'Eurozona (la cenerentola mondiale...che limita la crescita mondiale ).

      Sarà un caso che la macro area UE con la "favolosa moneta unica " sia costantemente impantanata ?

      mentre invece la macro area UE senza euro a sovranità monetaria propria cresce e non ha i problemi dell'eurozona.

      Eppure son aree europee che operano nel medesimo scenario globale con i medesimi problemi.

      I paesi euro svalutano il lavoro perché non possono fare diversamente: una moneta a cambio fisso...non può permettere il normale riallineamento /svalutazione (che non è una bestemmia...funziona cosi in tutto il mondo ).

      E' sempre l'Euro il problema. L'economia in mano allo stato forse lo era più ieri ed i partiti operavano allo stesso modo...eppure andava bene...(esattamente come c'era la corruzione, la mafia etc etc ) ...questi aspetti negativi ci son sempre stati sin dal 1861 cioè l'Unita d'Italia

      quindi a parità di condizioni pre e post euro....se adesso l'economia è in precipizio evidentemente la discriminante è l'Euro. Infatti l'economia ha avuto una prima flessione con l'agganciamento all'Ecu alla fine degli anni novanta (dai grafici si vede la flessione )...poi con l'entrata definitiva nell'Euro...ha lentamente incominciato a non funzionare con le precedenti dinamiche anche se in modo non molto appariscente (gli effetti corrosivi dell'euro minavano dall'interno il sistema economico )..per poi esplodere in tutta la sua drammaticità dopo il 2008...e son precipitate tutte le economie tranne la tedesca (per forza l'euro era un marco )...guardando i grafici si vede proprio tutta la sequenza . La Germania stessa non cresce (e ha dovuto far macelleria sociale...per far tirare l'export..la reale disoccupazione è a circa il 10 % non al 6 % ) . Dopo la crisi del 2008...i Paesi UE con sovranità monetaria non ne sono usciti disastrati allo stesso modo...con l'Euro l'Inghilterra con la sua economia basata molto sul finanziario...sarebbe stata devastata: ne è uscita brillantemente.

      Questo quadretto se è corretto (se non lo è ditemi dove )..dimostra che la criticità sta nell'Euro.

      Shardan

      Elimina
    20. Quindi la nostra economia si è fermata CON L'EURO .

      Standart and Poor's nel 1996 /97 ..aveva classificato l'economia Italiana come una delle migliori in Europa (e la Germania la grande malata )...eppure c'erano tutti gli aspetti negativi (partitismo,mafia, corruzione, magna magna etc etc ) ...NON E' QUELLA LA DETERMINANTE DI QUESTO DISASTRO.

      Quelle tue argomentazioni è la solita "vulgata/cliché " di cui ho parlato in un altro post: posto che negli Stati Uniti....mafie, corruzioni, lobby, caste...sono vive e sempre operanti e son mastodontiche (Washington e Wall Street sono forse i posti più corrotti e corruttori al mondo ) con un particolare: la nostra corruzione fa male sostanzialmente a noi stessi...la "loro" fa male (e che male !!! ) al mondo intero..(distrugge intere economie, fa soffrire popoli interi..compresi gli statunitensi...ultime notizie: ricchi sempre più super-ricchi ...classe media distrutta si sta contraendo sempre di più...poveri sempre più poveri---->>> tra poverissimi e poveri sono a circa 100 milioni...dati falsati...la disoccupazione reale è a circa l'11 %....e metà dei laureati non trova più lavoro.si parla di "bolla universitaria" perché si indebitano per studiare e poi non riescono a ripagare il debito..insomma partono già rovinati da giovani ..by by al "sogno americano" ....e questo meccanismo si è innestato da Reagan in poi...) ...

      Shardan

      forse MAI come in questo momento c'è stata tanta corruzione come oggi...e c'è una sfiducia totale nei due partiti....(i commenti della gente non son molto diversi dai nostri nei confronti dei politici )...

      Elimina
    21. x shardan
      la flessibilizzazione dell'economia non ha nulla a che vedere con la svalutazione della forza lavoro. tu confondi due concetti. in europa si svaluta il lavoro non per colpa del cambio fisso ma per colpa di una economia non libera ovvero che non volendo essere flessibile se la prende solo appunto coi lavoratori. non è colpa del cambio fisso è colpa della società monarchica di casta. e voi ci cascate dando la colpa all'euro.

      Elimina
  9. GRAnde cattaneo bravi ragazzi continuate così

    RispondiElimina
  10. ieri ho visionato un video su you tube....ove un letteralmente pinco pallino qualsiasi ...non un tecnico con studi di ingegneria meccanica in chissà quale prestigiosa università. Sto "dilettante" con impegno e passione è riuscito a far funzionare una normale auto...con un serbatoio ad acqua...e con un particolare marchingegno riesce a miscelare acqua e benzina...facendo funzionare l'auto con pochissima benzina..con pochissimi litri di acqua si fanno migliaia e migliaia di chilometri.

    Una cosa del genere era stata presentata alla fiat negli anni settanta da due studentelli appassionati: i dirigenti della fiat di allora....si complimentarono ma dissero che non erano interessati...(era ed è più remunerativo evidentemente l'uso del combustibile benzina...secondo certe "logiche" di profitto e non del benessere comune ...non si spiega diversamente...)

    Con la capacità tecnologica attuale e il nostro "sapere" che è notevole....si potrebbe sviluppare in breve tempo...questa tecnologia embrionale (ma che già fa funzionare bene una auto ) non solo ai motori delle auto ma anche ad altri tipi di motori...etc etc

    Ve lo immaginate? nel giro di pochi decenni si risolverebbe parte di problemi dell'inquinamento.

    Lo sanno....e NON LO FANNO. Perché..."prevale" quella logica da me prima esposta. Per ora "pochi" ottengono profitti dal petrolio...e quei pochi..in nome del profitto tengono in piedi un sistema che produce danni enormi all' intera umanità .C'è qualcosa che non va....
    Perché non sviluppano questa tecnologia????

    Shardan

    video:

    https://www.youtube.com/watch?v=dJUjLnUevds

    fanno simposi, conferenze, trattati per limitare l'inquinamento....e però si guardano bene dal sviluppare questa tecnologia....con i mezzi e le conoscenze che hanno...(ci riesce a farlo un pinco pallino qualsiasi in un garage....non lo trovate un po strano ???? )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ho scritto che risolverebbero in poco tempo..il problema dell'inquinamento: e il resto ?...è inutile elencarlo...verrebbe stravolto in positivo tutto l'assetto economico mondiale...e potremo usare il petrolio in misura minore in altri frangenti produttivi..le risorse risparmiate potrebbero essere usate in altri indirizzi..etc etc
      Un paese come l'Italia...butta via (alimenti, cose non più usate di vario genere etc etc ) il tanto per nutrire e far vivere in modo più che sufficiente altre 40 milioni di persone nel terzo mondo ...(moltiplica questo per tutti i paesi occidentali ad economia consumista )...solo con questo potremo sfamare l'intera Africa e non solo )....non lo si fa ..e perché ? la logica del profitto...

      Carlo Rubbia anni fa parlava di un progetto per produrre quantità enormi di energia dal sole con i pannelli (ancora costosi...ma se si da l'acceleratore finanziariamente a quel progetto ...si in pochi anni a costi bassi , anzi bassissimi si può sviluppare la tecnologia su larga scala per produrre energia in grandi quantità: ce ne è di spazio inutilizzato e sole nel deserto del Sahara o nei deserti degli Stati Uniti e altrove...)

      Il problema dei prossimi anni è l'acqua: con energia prodotta in abbondanza a basso costo...si puo sviluppare la tecnologia della desanilizzazione dell'acqua salata e portarla ovunque....

      come ho detto in precedenza si può sviluppare tecnologia per riciclare tutta la carta, plastica, vetro, ferraglia etc etc che produciamo...

      se si vuole si può fare tanto , tanto e ancora tanto....nel giro di pochi decenni.

      Ma non con logiche di profitto selvaggio...quindi è il modus pensandi ,,l'impostazione ideologica che bisogna modificare....i mezzi ci sono.

      Ed a fare cose del genere (fattibilissime ) in larga scala...son più idonee le logiche keynesiane piuttosto che quelle liberiste (non c'è nulla di più falso....della storiella che le "privatizzazioni" rendono più produttivo , efficiente, competitivo e snello il mercato....non è vero...proprio la subentra la logica selvaggia/egoista/amorale del profitto ...con danni terribili...)

      In questo senso la Marianna Mazzucato ha fatto un bel lavoro di ricerca...ed ha dimostrato che non è assolutamente vero...è molto ma molto più produttivo il mix/sinergia tra privato e pubblico.

      Shardan

      Elimina
    2. il privato mira sempre e comunque al profitto (è logico...lo capisco )...nel campo della ricerca...ove ci vogliono notevoli spese...non fa più di tanto perché potrebbe fallire ..non è detto che i frutti della ricerca possano andare a buon fine...qui subentra il settore pubblico..che non ha problemi del genere...
      Infatti...il settore privato ..attualmente sta facendo profitti...fondamentalmente con il frutto della ricerca fatti inizialmente negli anni passati dal settore pubblico.

      Il settore privato nei periodi di cicli negativi si ferma...non va avanti...licenzia...(è normale )..ed allora che deve intervenire il settore pubblico (e riavvia il settore privato ).

      Questa è una dinamica di fondo..."deve" funzionare in questo modo. E funziona bene con il mix/sinergia pubblico/privato. K-E-Y-N-E-S...

      e il mercato funziona bene (a dimensione umana..) se r-e-g-o-l-a-m-e-n-t-a-t-o....e strutturato in modo tale che soddisfi le esigenze del "bene comune" e nel contempo permetta anche l'arricchimento del singolo meritevole

      NON E' VERO CHE OVE C'E' KEYNES NON C'E' MERCATO. Keynes interpretato male...provoca inefficienza e imbriglia il mercato (statalismo asfissiante...ma Keynes non diceva questo )...ove non c'è Keynes c'è la Jungla economica selvaggia...che produce anche più male dello statalismo...ci vuole solo un giusto mix.----->>> calibrare bene il sistema economico...guardando al benessere sociale e individuale === ove opera meglio lo stato far intervenire lo Stato...ove opera meglio il privato..dargli ampi spazi ...cioè = un economia e un capitalismo dal volto umano...non lo sfregio che stanno costruendo.

      Shardan

      Shardan

      Shardan

      Elimina
    3. oibò ho firmato tre volte e non me ne sono accorto (ci ho aggiunto alcune cose e poi ho rifirmato ) scusate...

      Elimina
    4. qui in america si fa sul serio e sta puntando sull'ibrido e l'elettrico e ha bloccato per sempre l'ingresso delle tecnologie europee rimaste all'800.

      la mazzuccato si riferisce a paesi anglosassoni dove esiste mercato e uno stato serio e non nei paesi socialisti del sud europa dove è tutto un ruba ruba e raccomandazioni e assistenza pura e semplice dove i ricercatori rimangono a vita anche se non hanno scoperto niente. in america se non scopri niente vai a casa e ti trovi un lavoro da camionista o barista.

      Elimina
    5. Quasi tutta la tecnologia che usiamo adesso..dalle più semplici cose a cose molto complesse...viene quasi tutta dal SETTORE PUBBLICO...con le privatizzazioni introdotte specialmente negli ultimi venti anni in stile neoliberista (da Reagan in poi ) ...questo Know How è passato al settore privato...e ci sta facendo una montagna di soldi (e sembra che sia più produttivo il settore privato...invece stanno mangiando a sbafo...vivono della rendita di cio che ha prodotto come Know How o imput iniziale il settore pubblico...ed è cosi OVUNQUE...è un enorme balla...la storia del settore privato più innovativo...una criminale bugia...)

      Hanno preso tutto da cio che il settore pubblico ha fatto ..nei decenni passati: ricerca aerospaziale, settore militare etc etc (da internet e la tecnologia informatica alla tecnologia ospedaliera ..etc etc TUTTA EREDITA'DEL SETTORE PUBBLICO..)....e se non ci fosse stato il settore pubblico...non avremo avuto quello straordinario patrimonio di conoscenze.: IL SETTORE PRIVATO...una mole di investimenti (es. nello spazio...da dove si è ricavato tanto del Know How...avanzatissimo in tantissimi settori ) non lo avrebbe MAI fatto MAI e poi MAI ...

      Questa "favoletta"/bugia...che enfatizza esageratamente il privato....deve terminare e bisogna ristabilire la verità ....

      Shardan

      Elimina
    6. tu ti riferisci a nazioni serie dove lo stato fa lo stato non a nazioni ridicole dove è tutto un magna magna.

      Elimina
  11. x shardan
    ma anche lo stato predilige la legge del più forte e se ne frega di tutti gli altri quindi la tua accusa al mondo privato liberista (che in italia non esiste) può essere fatta anche allo stato.

    RispondiElimina
  12. qui in america si fa sul serio e sta puntando sull'ibrido e l'elettrico e ha bloccato per sempre l'ingresso delle tecnologie europee rimaste all'800.

    la mazzuccato si riferisce a paesi anglosassoni dove esiste mercato e uno stato serio e non nei paesi socialisti del sud europa dove è tutto un ruba ruba e raccomandazioni e assistenza pura e semplice dove i ricercatori rimangono a vita anche se non hanno scoperto niente. in america se non scopri niente vai a casa e ti trovi un lavoro da camionista o barista.

    Citazione Anonimo

    -------
    -------

    Questo post...."quasi" (in alcune cose c'è un evidente verità ma la stessa cosa anche se con caratteristiche diverse vale "a maggior ragione" per il sistema anglosassone...tutt'altro che "serio" come dici tu ).. dicevo lo respingo in TOT.

    Anche questa è una nomea da sfatare (ma seriamente da sfatare...è un altra bugia onnipresente nei nostri giornali ).

    però non ho voglia di scrivere....

    il perché stasera o domani...adesso vado a fare altrooo ;-)))

    ciaooooo

    credimi un altro micidiale luogo comune.....diventata "verità" E NON E' COSI....

    a più tardiii....;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. un luogo comune sostenuto ormai da tutto il mondo tranne che in italia e grecia.

      Elimina
    2. invece è un "luogo comune" banale e criminalmente STRUMENTALE usato e strabusato da certa informazione per conto di certi poteri UE perché "funzionale" ......privo di vero senso sostanziale (se andiamo a guardare la corruzione e il magna magna degli Stati Uniti...ne esce un altro ben terribile quadretto...o in Europa se andiamo a guardare la vera situazione della Germania idem: corruzione, mazzette distribuite a destra e a manca in Germania e all'estero (il più alto tasso di mazzette in Europa...ma questo i giornali main stream asserviti non lo dicono ), un "sommerso di poco inferiore all'Italia (anche questo non ve lo dicono,,,il sommerso in Germania supera tutto il sommerso di tutti i Paesi della fascia nord messi insieme ..) , il costante non rispetto delle regole comunitarie, la magistratura tedesca che da sempre per un tacito accordo con il mondo politico e industriale insabbia tutte le manfrine ..perché non son fessi come noi italiani che sbattiamo tutto in prima pagina, un intesa voluta perché si son resi conto che far finir le manfrine nei giornali vuol dire rovinare l'immagine della Germania "paese virtuoso " (immagine falsata ), etc etc (magari entrerò nello specifico in un altro post..tanto per dare una sommaria "idea" sia della corruzione negli Stati Uniti sia in Germania (noi italiani in confronto ai tedeschi...alla faccia del "luogo comune" siamo dei pivelli...dovremo andare umilmente dai tedeschi come scolaretti ad "imparare" l'arte dell'imbroglio....e lo dico CON ASSOLUTA CERTEZZA::: basta ma basta con i "luoghi comuni" che fanno presa con il "popolino pecora" (purtroppo...)

      Quel "luogo comune" è stato enfatizzato da una certa stampa asservita che mette in evidenza alcuni aspetti negativi italiani in modo abnorme piuttosto che altri positivi.....e viceversa per altri Paesi....per farci accettare la "giusta punizione" (la distruzione dell'Italia )---->>> vedo che con te ha funzionato perfettamente;-)))

      Non si possono fare paragoni con la Grecia....son due nazioni decisamente con caratteristiche diverse...(il nostro sud assomiglia alla Grecia...ma se andiamo a osservar ben bene...la ex Germania comunista non è che sia molto diversa (è disastrata ed ha un economia parassitaria e sussidiata ),,,,dal nord Inghilterra (migliore del nostro sud..perché tutta l'Inghilterra va molto ma molto meglio dell'Italia..ma nello specifico...è sussidiata e una qualità di vita che lascia molto il tempo che trova )....negli Stati Uniti..ci sono interi stati...che son quanto è peggio dell'Italia...in tutti i sensi.

      (continua )

      Elimina
    3. (segue )

      La Grecia non doveva esser fatta entrare nell UE /Euro...perché non ne aveva minimamente manco i più elementari requisit (lo sapevano e la hanno fatta entrare...aiutandoli a truccare i conti..chi li ha truccati era qualche signore della Goldman Suchs collega stimato di un certo Draghi a sua volta della Goldman...e dai su...e smettiamola di non dire le cose come stanno....e la Germania "sapeva" e benediceva il tutto ......)i...e il "divino mercato" (quello che a sentir i "liberisti" regola tutto istintivamente ..per vocazione naturale ..!!! manco li cani....dico io ;-))...non doveva concedergli i prestiti che gli ha concesso....(fatti poi pagare all'Italia ...non esposta minimamente...per restituire indirettamente i soldi incautamente prestati dalle banche tedesche e francesi...hanno fatto pagare a noi i debiti della Grecia e della Spagna (40 miliardi sborsati per i greci e 10 se non erro per le banche spagnole...costretti a sborsarli per un meccanismo UE..essendo il terzo contribuente dell'Eurozona )...e chi erano i corruttori in Grecia ??? I Tedeschi....!!! e i corrottii ??? i grecii ?nooo...un manipolo di lestofanti al potere economico e politico tutti appartenenti a certi medesimi circoli particolari di certe èlite e tutti provenienti da certo establishment (vedasi Goldman Suchs è similari ).


      scrivi:
      un luogo comune sostenuto ormai da tutto il mondo tranne che in italia

      dico : no no...ti sbagli...è molto ma molto di più sostenuto in Italia...dagli Italiani bombardati da una "certa vulgata" dei mass media...di proposito...che son diventati patologicamente dei fessi autorazzisti (il popolo più autorazzista del mondo )....privi di capacità di discernere...e di veder la realtà cosi come è : l'Italia è "anche" e soprattutto altro (in positivo )...rispetto a certi idioti luoghi comuni....soprattutto ripeto se andiamo a guardare come è la corruzione in Germania e Stati Uniti ....

      e ora di finirla con queste "vulgate" tanto idiote quanto non veritiere (se non altro in relazione alla "presunta" onesta e serietà dei soliti a torto chiamati "paesi virtuoso" ...è guardare la realtà nel bene e nel male come è veramente.

      Se necessario..faccio un post con alcuni dati sulla Germania e sugli Usa...perché non se ne puo più di questa storia.(che però purtroppo...la persona comune in Italia "beve"...questo è il dramma...)

      NON E' VERO.


      Shardan

      Elimina
    4. Quando si guarda la corruzione , gli aspetti negativi, il malandazzo malandrino etc etc...please ...GUARDARE SEMPRE I DATI (QUELLI VERI ) DEGLI ALTRI PAESI....e ne esce fuori ben altro quadretto della "solita vulgata" luogo comune ripetuta come un mantra. Non se ne può più....

      ciao

      Shardan

      Elimina
    5. la mazzuccato si riferisce a paesi anglosassoni

      Citazione Anonimo.
      -------
      -------

      La Mazzucato fa un discorso in generale....dicendo che in tutti i "sistemi" è meglio il mix- sinergia pubblico /privato.

      Evidentemente non hai focalizzato bene....cosa di ottimo ed enfatizzo l'OTTIMO....hanno fatto in Italia le realtà produttive a gestione Statale o semi statale in Italia: brevetti etc etc...realtà produttive ...alcune delle quali considerate tra i migliori Player al mondo (se vuoi entro nello specifico in un altro post...)....tutte distrutte con una finta privatizzazione (un operazione di privatizzazione-svendita.....considerata una tra le più grandi mai fatte al mondo...)...finta privatizzazione di fatto svendita criminale (bisognerebbe fare una commissione di inchiesta e accertarne le responsabilità..) eseguita per conto di precisi ordini venuto da un certo potere anglosassone (vedi un po tu....) all'inizio degli anni 90...con la benedizione dell'UE: l'Italia doveva essere deindustrializzata (ordini anglossassoni...tutto dimostrabile non sto dicendo delle novità....è accertato )...e la sinistra con Prodi e Amato hanno eseguito fedelmente....e quello è stato dopo il danno della separazione del Tesoro dalla Banca d'Italia (balzo del debito pubblico da un fisiologico 60% al 120% in soli dieci anni...perché è stato tolto il monopolio ai politici per darlo al "divino mercato" che ha alzato i tassi...conseguentemente parte del mondo industriale /produttivo italiano...ha trovato più conveniente investire in titoli nel mondo finanziario..ed ha abbandonato l'interesse di investire nell'economia reale.perchè non altrettanto remunerativo e appetibile nell' immediato rispetto all'investimento finanziario (indotto...per scelte disgraziate con imput/ordini sempre dall'estero: potenze anglosassoni..) risultato: un debito stratosferico...ed alla fine degli anni ottanta una disoccupazione soprattutto giovanile raddoppiata con un notevole inizio di deindustrializzazione..(programmata e voluta )

      Quindi:

      ----->>>1 colpo inferto....separazione banca d'Italia /Tesoro...con le conseguenze prima esposte

      ------>>> 2 colpo inferto...svendita per ordini precisi dall'estero..di un enorme patrimonio produttivo e ottimamente funzionante a carattere Statale (IRI )...

      Sulla Mazzucato noi stai dicendo le cose come stanno: lo stesso discorso vale anche e soprattutto per l'Italia...oggi stesso...le più grandi realta produttive industriali...i cosiddetti "gioielli" Italiani (che fanno gola e ci vogliono portar via ) sono di imprinting semistatali e provengono da quella realtà distrutta...; Enel, Finmeccanica, Eni....dei player internazionali prestigiosissimi.

      ma perché vi nutrite di "luoghi comuni" alimentando un autorazzismo patologico??? perchèèèè ??? boh.....

      questa è la verità.
      Shardan

      in precedenza "non a caso" in un post...ho detto che se si dice una mezza verità...e si omette il resto..si dice una bugia (anche se quella mezza verità è vera )...se si omette di dire cio che ho detto...e si enfatizza solo certi aspetti ..il quadro complessivo ne esce falsato. C'è poco da fare...bisogna dire le cose come stanno nella sua interezza nel bene e nel male.




      Elimina
    6. e quello è stato dopo il danno della separazione del Tesoro dalla Banca d'Italia

      ------

      ------

      riferendomi alla svendita /privatizzazioni fasulle non ho finito la frase..(scrivo proprio a cavolo...) : ------->> il più grande danno fatto all' Italia.

      Shardan

      Elimina
  13. shardan
    ma infatti il sistema è ibrido pubblico privato ma purtroppo non tutte le nazioni e culture sono in grado di gestire questa separazione in forma utile e produttiva e costruttiva e non distruttiva e corruttiva. la tesi della mazzuccato non è sbagliata ma non è completa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. guarda che negli Stati Uniti...è un discorso diverso non paragonabile a noi...perché è una realtà troppo differente: è un super stato super potenza (in declino e un po ferita....molto ferita...è finita la sua egemonia unipolare...e non riescono ad accettarlo...ed è anche "potenzialmente " pericolosa...perché hanno un potenziale militare micidiale....)....per il modo come si è formata...strutturalmente è predisposta quasi per vocazione naturale ad attrarre e naturalizzare stranieri di ogni dove.(venti milioni di italiani ...tra prima , seconda e terza generazione...e tutti perfettamente integrati...gli italiani ormai fanno parte della fascia medio alta.) Nel campo della ricerca... c'è un contributo -coagulo di una molteplicità di provenienze estere. Gli italiani hanno dato un contributo notevole (e sono molto apprezzati )...anche i ragazzi che fuggono dall'italia e lavorano nella ricerca ..quindi provenienti dalle nostre università pubbliche. Sono apprezzatissimi..in California ..a Silicon Valley ce ne sono un bel po...e pare che siano bravissimi. Ma le condizioni sono diverse...non possiamo fare un paragone . Molta della tecnologia italiana...e da loro apprezzata: nel settore aerespaziale..c'è molto di italiano...nel settore degli armamenti idem (siamo bravi...in molti dei sistemi delle loro navi da guerra c'è tecnologia italiana )...non so se ancora..ma per anni e anni...le forze militari e credo anche della polizia ha usato le nostre pistole Beretta..che hanno superato di gran lunga tutti i test rispetto alle altre concorrenti. Nel settore della tecnologia delle costruzioni..case ponti e strade...siamo ricercati. Ci son tantissime opere sparse nel mondo firmate mady in italy.
      Molta tecnologia delle auto è di ispirazione italiana...(in germania...dagli interni a pezzi meccanici..tutte le auto tedesche hanno componentistica italiana )...ma l'elenco è lungo e non finisce più. Abbiamo degli imprenditori che sono in assoluto i migliori al mondo..riescono ad andare avanti in condizioni impossibili..e su se non erro 4 milioni e mezzo di imprese...mezzo milione fa profitti (nonostante la situazione ) le restanti riescono a resistere..non si sa come ma ci riescono----->>> questa è b-r-a-v-u-r-a-...capacità , competenza, saper fare....

      talmente che alcuni parlano di un nuovo capitalismo che non è capitalismo...degli imprenditori che non fanno profitti...e continuano per amore del proprio lavoro. Questo è il motivo per cui l'Italia non è ancora crollata (come volevano i tedeschi e francesi..e non solo ): SIAMO BRAVI.

      DOBBIAMO IMPARARE AD AMARCI …AD AMARE CIO CHE DI BUONO ABBIAMO FATTO (TANTO ) E AD AMARE IL NOSTRO PAESE…NON SBIASCICARE UN AMORE ASSURDO E PATOLOGICO PROPRIO PER QUELLE REALTà ESTERE CHE CI VOGLIONO…SCUSATE IL TERMINE: F-O-T-T-E-R-E,,,,perché questo vogliono fare…e noi stiamo dando loro una mano …

      Consegnandoci a loro non diventeremo migliori…ci spolperanno e basta..(ma è evidente )….allucinante: amare e lodare…chi ci vuol impiccare. Bohhh…

      (continua )

      Elimina
    2. (segue )


      ed è da qui che bisogna ripartire.

      non dalla solita vulgata /mantra autodistruttiva e priva di senso...un bombardamento continuo: mafia, corruzione, magna magna...etc etc...tutto vero ----------> ma esiste anche da loro: ed è MASTODONTICA..

      poi è vero sui ricercatori che non ricercano nulla...sui bravi che son costretti ad andarsene...etc etc (ma se i nostri ragazzi attuali che escono dalle nostre università si rivelano cosi bravi all'estero...allora vuol dire che anche certo mantra sulle nostre scuole non risponde del tutto al vero.....la scuole pubbliche americano fanno schifo...una stalla..caproni entrano e caproni escono....da noi non è "ancora "cosi nonostante tutto...)

      Shardan

      invece qui si fa cosi : si enfatizzano sino al parossismo gli aspetti negativi...si minimizzano per non dire ignorano gli aspetti positivi...e si butta via tutto buono e cattivo . Invece di analizzare bene secondo la nostre specificità, caratteristiche particolari..il nostro "imprinting " che è proprio particolare nel mondo (poche realtà impronditoriali di grosso calibro ma ottime, un ossatura sostanzialmente di piccole medie imprese...considerate le migliori al mondo..la nervatura della nostra economia...il tutto condito da un certo "estro" e genialità mista a fantasia innovatrice italiana...riconosciuta in tutto il mondo...il mady in italy...in tutto il mondo è considerato di alta qualità (in alcuni casi di nicchia per essere particolarmente pregevole )e nel complesso buono...tutti gli imprenditori nelle manifestazioni commerciali all'estero e in italia accorrono...per osservare la nostra genialità...ed è quasi insopportabile al fronte di questo..sentire ovunque dagli italiani: che facciamo schifo, che non valiamo nulla, etc etc la solita tiritera...all'estero son seri ...questa esterofilia patologica mista ad altrettanto malato autorazzismo...fa solo male all'Italia...e impedisce di vedere con lucidità ove son le criticiticità e porvi rimedio: buttiamo tutto nel cesso...e non se parla più ...e diamoci mani e piedi legati agli stranieri (che se la ridono...ansiosissimi di papparsi il molto ma molto e ancora molto di buono che nonostante tutto c'è ancora in italia (potenzialmente la struttura è intatta ...potremo riprenderci...se continuiamo di questo passo..no...verra distrutto tutto )


      ammazza ohh...che polpettoni che ho fatto.....mi ritiro ;-)))

      Elimina
    3. (che se la ridono...ansiosissimi di papparsi il molto ma molto e ancora molto di buono che nonostante tutto c'è ancora in italia (potenzialmente la struttura è intatta ...potremo riprenderci...se continuiamo di questo passo..no...verra distrutto tutto )

      ---------------
      ---------------


      ecco perché in questo momento SERVONO i CCF....solo ed esclusivamente per questo...salvare il patrimonio produttivo esistente...e rivitalizzare quello potenziale inespresso perché soffocato dal sistema euro.


      E ' un EMERGENZA....per non morire (altroché espandere l'economia...sopprimendo l'esistente: è un ragionamento CHE NON CAPISCO ) ....dopodiché si vedrà il da fare.

      I CCF che non propongono nulla di nuovo o un modello economico particolare etc etc..lasciano tutto il sistema cosi come è...sono come il soccorso in un pronto soccorso ad un ferito grave...per salvarlo e ripristinare la sua salute...poi dopo si vedra. Punto.

      Shardan

      Elimina
    4. Caro anonimo

      la tua...secondo la mia impressione...potrei anche sbagliare...è una sorta di non saprei come dire ..."infatuazione irrazionale"....sei sincero quando esprimi la tua opinione con le tue motivazioni...probabilmente hai ricevuto certi imput nel corso degli studi...(probabilmente..dico ..poi non lo so )...che si son ben radicati..e vuoi a tutti i costi vedere certi aspetti...ed ometti sistematicamente di vederne altri inquietanti e pericolosi : ami un certo modello economico...una certa in prospettiva visione dell'Europa (non realizzabile ) ...e bypassi tutto il resto.,,ci passi sopra come un rullo. Esattamente come l'infatuazione di una donna fascinosa , bella e bona...che sublima i suoi aspetti negativi di fatto una mantide religiosa. Una volta conquistata...quella si rivela quella che è: ci divora facendoci fuori.Il sogno degli Stati Uniti d'Europa simil Stati Uniti d'America...per analogia è simile ....in nome di quel sogno ci stiamo facendo solo massacrare...ne siamo consapevoli...man mano che andiamo avanti è sempre più evidente...eppure irrazionalmente si va avanti. Incomprensibile....
      Shardan

      Elimina
    5. x shardan
      non è una infatuazione ma una sorta di "lettura della storia economica europea". questa europa è solo uno dei tentativi falliti che già ci sono stati e che continueranno fino a raggiungere una unificazione funzionante. unificazioni e disgregazioni fanno parte della storia.

      Elimina
  14. Interessante articolo su Keynes

    http://www.huffingtonpost.it/carlo-patrignani/keynes-e-il-rifiuto-di-una-crescita-economica-senza-valori-umani_b_8126246.html

    di cui evidenzio:

    ----->>>Il suo pensiero, basato sul rifiuto di una crescita economica priva di valori umani, della sostenibilità sociale e ambientale, lo portò a dire: "Noi economisti abbiamo la responsabilità non per la civiltà stessa ma per creare le possibilità che una civiltà possa realizzarsi"


    ----->> in diretta opposizione alla tesi degli economisti neoclassici secondo cui l'offerta genera la sua domanda e il sistema di mercato si autoregola. (Shardan: secondo me il mercato non solo si autoregola...ma è uno "sregolatore"...(per sua naturale tendenza ) quindi il mercato per essere un mercato sano...deve essere periodicamente ri-regolato con l'intervento statale...cioè l'opposto di quello che dicono i liberisti )

    ----->>>"La filosofia sociale di Keynes, ispirata alla costruzione di un sistema economico internazionale che coniuga regolamentazione del mercato dei capitali e libero commercio, può costituire uno straordinario contributo nella direzione di una politica coordinata e solidale che rispetti le diversità e le situazioni dei singoli Paesi".


    -------
    -------

    Shardan :Comunque Keynes...con questa crisi sta tornando sotto i riflettori nel dibattito economico......bentornato Keynes !!!!!!! ;-)))


    Shardan


    ------->>>

    RispondiElimina
    Risposte
    1. x shardan
      e invece sta succedendo il contrario ovvero non hanno ragione né chi sostiene lo stato regolatore e neanche le entità che tu chiami private liberiste. la tecnologia sta già liberando i cittadini da qualsiasi intermediario sia esso pubblico e sia privato o comunque ne ridurrà di molto i costi e quindi anche la centralità e l'importanza. il mercato si riprenderà la libertà gli è stata tolta.

      Elimina
    2. dovresti specificare meglio cosa intendi per "tecnologia " liberante.....(non focalizzo bene...detta cosi potrei dargli diversi significati magari formulando una considerazione non congrua con quel che tu intendi dire.. )...

      in generale: che la tecnologia stia cambiando tutto e sempre più velocemente non ci sono ombra di dubbi... (ma certi schemi di fondo delle "dinamiche" economiche in generale non cambieranno mai....)....il capitalismo o l'economia occidentale in generale...dovrà per forza indirizzarsi diversamente....(il capitalismo come generalmente lo conosciamo ...non sta funzionando più..già da molto tempo...e la tecnologia ---ma non solo --- c'entra ..e molto anche..;-))...

      Shardan

      con un particolare: più che mai vedo in un futuro..la necessità di un impostazione keynesiana...

      Elimina
    3. mi riferisco a questa frase dell'articolo linkato in riferimento a Keynes:

      ".....sistema economico internazionale che coniuga regolamentazione del mercato dei capitali e libero commercio, può costituire uno straordinario contributo nella direzione di una politica coordinata e solidale che rispetti le diversità e le situazioni dei singoli Paesi...".

      secondo me...il Keynes applicato senza distorsioni (soprattutto in questi ultimi 30 anni gli hanno "" fatto dire cose"" che lui non ha mai detto )...coniuga perfettamente le esigenze del "sociale " (solidarietà..etc etc ) con le esigenze individuali (libera iniziativa,premiare il merito individuale etc etc...anche nel senso interpretato dai liberisti...e pessimamente teorizzato: anarchia economica malthusiana /darwinista...perché io sostanzialmente ci vedo questo nel cosiddetto "neoliberismo "... ).

      Shardan

      Elimina
    4. ma infatti l'europa si basa sul socialismo keynesiano e sui trattati si legge appunto "economia sociale di mercato" e non c'è scritto mica capitalismo o libero mercato o cose simili. l'euro è una moneta sovranazionale e senza uno stato e una costituzione come il bancor di keynes.

      Elimina
    5. Peccato che manchi la clausola della valuta scarsa e il principio di equilibrare i saldi commerciali con azioni bilaterali, del paese eccedentario tanto quanto del paese deficitario. Il che lo rende DIVERSISSIMO dal bancor keynesiano.

      Elimina
    6. non è vero. tutti sanno che gli sforamenti ai limiti ci sono e quindi di fatto sono compensazioni. è vero che sono state necessarie un po' di cattive maniere contro la germania. la valuta scarsa rimane appunto con le clausole di salvaguardia e le riforme durissime imposte alla grecia e all'italia ad esempio con monti. infine la quotazione sopra al dollaro lo dimostra.

      Elimina
    7. Appunto: non c'è bilateralita' e le "riforme" sono state controproducenti. Demenziali, in effetti.

      Elimina
    8. ma per colpa degli stati e non di una moneta. ecco perché non viene concesso alle persone di votare, non perché ci sarebbe il rischio di un voto contrario bensì di un voto favorevole ad una europa democratica. così come gli stati americani votavano la costituzione e poi entravano nell'unione. e non il contrario.

      Elimina
    9. ma per colpa degli stati e non di una moneta. ecco perché non viene concesso alle persone di votare, non perché ci sarebbe il rischio di un voto contrario bensì di un voto favorevole ad una europa democratica

      ----------------
      ----------------

      ????????????????????????!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

      Shardan

      Elimina
    10. ti è sfuggito completamente il concetto della democrazia e della sua funzione. Ma proprio del tutto..........sono allibito caro anonimo!!!! ;-)

      e chi è che deve e può concedersi di stabilire di concedere o meno ....su quali presupposti ha sto privilegio ------->>>ti concedo il diritto di votare...a patto che tu però faccia una certa scelta......diversamente non te lo concedo...!!!

      ma ti rendi conto di quello che stai dicendo ? (di fatto certe èlite stanno facendo proprio questo....da leggere : fate quello che decidiamo noi.....non per nulla la democrazia è di già un involucro sempre più vuoto....in mano ad una tecnocrazia elitaria legittimata da nessuno...che persegue solo ed esclusivamente il proprio interesse a scapito di interi popoli ...cioè una sorta di neofascismo tecnocratico.

      Altroché "infatuazione" la tua è una incomprensibile distorsione (perché fai parte dei sottomessi come tutti noi ...non di quella elite )

      Shardan

      Elimina
    11. a me poi...non risulta che "lor signori" che si arrogano per autolegittimazione il diritto di concedere o non concedere il voto (o di concederlo per apparente formalità democratica...di fatto poi bypassarlo )...che stiano procedendo per un "Europa democratica " (a tuo dire fascisti per buon fine.....io dico fascisti e basta --- dico fascisti per l'accezione negativa che ormai si da al termine.(io ho sempre considerato fascisti anche i comunisti...per rendere l'idea )

      Shardan

      e la neo svastica di questo nuovo fascismo tecnocratico è proprio "questa " moneta cosi strutturata.

      Gli stati si uniscono per un processo democratico (che puo essere lungo e puo anche non riuscire ) non perché uno schema ideologico lo ha deciso...e lo si deve fare "per forza" è in fretta . Ma stai scherzando ? io voglio credere che tu stia scherzandooo....

      l'iter normale e logico è questo: prima si fa l'unione (se ci si riesce perché non è detto ) e poi si introduce la moneta.....non prima si fa la moneta ..e se poi l'unione non riesce è colpa degli stati che automaticamente devono unirsi, smussare le differenze, amalgamare popoli diversissimi con caratteristiche culturali, sociali, etniche, linguistiche,politiche, economiche etc etc completamente differenti.....io sono esterrefatooo .....una sorta di unione con questi presupposti fatta in fretta in "automatico" diventa di fatto un Frankenstein /mostro...e si sfascia subito....cosi a schioppo di dita si fa moneta e nazione Europea.....ahahahha ma che diciii ?????????? e se non la si fa...è giusto che decida (per farla ) un elite tecnocratica ("illuminata" suppongo ahahha ) autolegittimata......ma ti rendi conto ????? mah.....

      allora guarda ...tanto per dare un idea: quella elite "illuminata" tecnocratica ...che a tuo dire si puo arrogare il diritto di far votare o non votare o di bypassare il voto democratico (es recente Portogallo ) ...è quella che si sta adoperando in tutti i modi per far passare il TTIP. Informati come è strutturato sto TTIP ...e cosa contiene...poi dimmi se quello è libero mercato ...e se fa l'interesse democratico. Ma per cortesiaa.......ma i tuoi ragionamenti lo dico in perfetta amicizia....sono ASSURDI.

      Elimina
    12. Poi la logica del "puro" mercato...che crea vera libertà al contrario della democrazia....è totalmente fuori dalla realtà (quella umana ).....manco quelle elite ci credono...talmente che il modo con cui stano impostando e formulando il "futuro" mercato...ha tutto a che fare tranne che l'equità e la libertà.

      Shardan

      Elimina
    13. tempo fa hai scritto che il TTIP...verrà superato dalla "forza" del libero mercato (come lo intendete voi neoliberisti ...questa fiducia incondizionata sul "puro" mercato poi....priva di fondamenti oggettivi....perché come ho detto in precedenza il puro mercato è amorale ...non guarda in faccia nessuno ma persegue il puro interesse...quindi le vere necessità umane....è semplicemente un obrobrio ideologico : diverso discorso invece è per un mercato regolamentato ...basta vedere cosa è successo dopo la deregulation Reganiana...sia nel mercato dei beni che finanziario/bancario ...un macello.)

      Una volta che il TTIP verrà approvato invece...il mercato sarà costretto ad attenersi a quelle regole (documentati e vedrai come è strutturato il TTIP...c'è da restare inorriditi ). Quindi a te se il mercato si vuole regolamentarlo secondo i criteri della democrazia con i vari aggiustamenti volta per volta...la cosa preoccupa....se le élite (alle quali dai totale fiducia. ...a quanto leggo...son loro che stanno dirigendo in questo momento il timone...e son loro che stanno decidendo se votare o non far votare se bypassare voti democratici o referendum ) lo regolamentano secondo i loro criteri la cosa non ti preoccupa. Mi sfugge qualcosa......;-))

      shardan

      Elimina
    14. la domanda di fondo è questa :

      su che basi e presupposti...chi te la dà...la certezza che chi al momento è al timone del potere sovranazionale europeo..(in sinergia con quello statunitense lo sottolineo ) ...cioè quelli che stanno decidendo di fare quello che è giusto o meno...a prescindere dal volere popolare....stiano operando per il "bene" comune e per la vera democrazia e libertà ?????

      su che basi hai sviluppato questa certezza e assoluta fiducia ??? (perché da cio che scrivi si evince questo )....

      Shardan

      Elimina
    15. x sgardan
      i comunisti non sono fascisti. i fascisti sono socialisti. sia di destra e sia di sinistra. ci sono differenze su temi diversi ma sempre socialismi sono.

      la certezza è data dal fatto che la storia va sempre nella stessa direzione ovvero ad ogni accumulo corrisponderà una redistribuzione. il tentativo di redistribuire solo un po' di elemosina e becchime è solo un modo per tenere a bada le masse e quindi arriverà ad un fine annunciata per impossibilità dell'accumulo ad essere sostenibile. l'errore delle destre è credere nella dittatura per tenere a bada le masse, l'errore delle sinistre è credere nel pasto gratis finanziario per mantenere le masse.

      quando in italia ci fu la liberazione e quindi un po' di mercato dal 45 all'89 l'italia costruì una ricchezza enorme che non esisteva prima. una ricchezza aggiuntiva. poi avete chiuso il mercato e vi state mangiando quella ricchezza. e quindi quando finirà dovrete ricostruirla proprio riaprendo il mercato. cioè dovendola ricostruire. non si tratta di elite buone o cattive shardan si tratta di leggi di natura. il mercato non è, giusto o cattivo. è uno strumento per ricostruire la ricchezza quando finisce.

      Elimina
    16. Che dal 1989 in poi si sia "chiuso il mercato" francamente non mi pare. Al contrario, da quel periodo in poi è partito un notevole processo di riduzione del ruolo dello stato nell'economia italiana.

      Elimina
    17. perché in quegli anni dallo stato imprenditore si è passati ai partiti imprenditori (privatizzazioni e non liberalizzazioni) che oltre ad impedire il mercato generano pure corruzione.

      Elimina
    18. quelle privatizzazioni son state fatte in quel modo....per esplicito ordine anglosassone ...perché dopo la caduta del Muro di Berlino...si è deciso che l'Italia andasse deindustrializzata (processo ancora in corso )....
      Quelle realtà a carattere statale o semi statale...non andavano privatizzate e neanche liberalizzate..perché funzionavano perfettamente (alcune apprezzate a livello mondiale )...andavano semplicemente smussate e migliorate negli aspetti critici...

      Quando cio che ci è rimasto di quel ottimo patrimonio ormai devastato Enel , Finmeccanica, Eni...verranno del tutto liberalizzate...ci verrano portate via...perché L'ITALIA DEVE ESSERE DEIUNDUSTRIALIZZATA..e via UE/euro...si sta creando il terreno per poterlo fare. QUESTE SON LE VERE RAGIONI...non i motivi che tu esponi .

      Elimina
    19. quelle privatizzazioni dimostrano che stato e privato si sono accordati non potendo farsi la guerra. a rimetterci è appunto il mercato. cittadini, e lavoratori infatti sono stati esclusi e non inclusi tramite azionariati pubblici perché il popolo vuole l'assistenza e non le azioni. gli inglesi fanno solo il loro mestiere di piazza finanziaria.

      Elimina
    20. hanno eseguito solo gli ordini anglosassoni con la benedizione UE (deindustrializzare l'italia non migliorarne l'assetto ...all'estero non erano e non sono interessati ad una Italia ricca e industrializzata ..). Quello che tu dici non era nel programma . Non è vero che il popolo vuole l'assistenza...il popolo vuole il lavoro e condizioni di lavoro sostenibili..

      Quella robaccia è stata fatta a prescindere dal popolo ...con l'intesa Poteri Esteri (i mandanti ), Tecnocrati Italiani (Draghi , Prodi, Amato etc etc ) , certi poteri forti industriali italiani (Confindustria etc etc ) e certi Renties italiani ed esteri.

      Cio che interessava era

      ---->>ai poteri esteri : la disintegrazione dell'industria italiana (lavori ancora in corso...dopodiché ci molleranno )

      ----->> ai renties italiani e esteri: da questa operazione tranne il massimo profitto.

      Liberalizzazioni o altro nel senso di migliorare tutto l'assetto per renderlo più funzionale e più competitivo (lo era già e alla grande anzi era un apparato temibile ) non interessava a nessuno ne a chi ha ordinato le privatizzazioni ( establishment anglossassone +UE ) ne ai renties italiani e stranieri.

      era ed è nel "programma " di marcia deindustrializzare l'Italia. Ecco perché tutto cio che dici a mio avviso non è corretto....perché semplicemente NON LO VOGLIONO. Enel , Eni , Finmeccanica (ma anche altre realtà ) vogliono papparsele....e distruggere l'ossatura della piccola media impresa (in italia eccellente tuttora )...acquisendo le piccole medie imprese buone prendendosene il know How costato anni di impegno..e i profitti...e facendo andar in malora il resto. Lo possono fare indebolendo sempre di più l'Italia in modo che non abbia capacità difensiva: con queste riforme e con questa politica imposta dall'UE , e con una moneta straniera non adatta alla nostra economia , moneta assassina utilissimo grimaldello per devastare tutto.Il tutto eseguito dai fedeli camerieri : Pd &company.(totalmente asserviti a loro )

      Se questo che dico io è vero: i tuoi ragionamenti sono errati. Sta succedendo cio che vogliono che succeda.

      Shardan

      anche la volontà di tener su le grosse realtà produttive è fuorviante: il 60 % del mercato della grande industria è interno. Se fai crollare la piccola e media impresa crolla anche quella. La Fiat...pare che non possa soddisfare gli ordini di un certo tipo di auto...perché perché per non ricordo male...per le carrozzerie serve un certo tipo di pressa...un servizio fatto per conto della Fiat da piccole imprese...ora fallite...(dovrebbero ora farlo fare alla Cina )....

      stanno semplicemente devastando tutto.

      E la soluzione in questa situazione sono i CCF (secondo me la migliore )...perché ripristinano tutto. Ma non bisogna aspettare anni...va fatto al più presto.

      Elimina
    21. x shardan
      è la globalizzazione unita al mercantilismo di alcuni paesi che ha deindustrializzato l'italia e perfino gli stati uniti l'hanno subito con la cina ma adesso stanno rientrando produzioni e capitali e con l'innovazione creano nuovi standard. se l'italia l'unica cosa che crea è burocrazia e assistenza si deindustrializza da sola perché la burocrazia, l'assistenza e la corruzione non puoi mica esportarla all'estero.

      Elimina
    22. Però questa Italia che "produce solo assistenza burocrazia corruzione" esclusi i paesi esportatori di petrolio ha il terzo maggior surplus commerciale al mondo, dopo Germania e Cina. Le cose stanno un po' diversamente, non crede :) ?

      Elimina
    23. esclusi gli esportatori di pasta asciutta l'italia è ultima. escludiamo l'automobile dal surplus tedesco. escludiamo internet company dall'america. escludiamo i canguri dall'australia. andiamo ragazzi. escludendo i petrostates è 5 e non terza. l'italia è nona cioè ultima del mondo occidentale. e sarà superata pure da altre 5 realtà emergenti nei prossimi 10 anni visto che il mondo si sta chiudendo al Gzero e non certo al G20 che quando si incontrano volano gli stracci e la parolacce

      Elimina
    24. e nonostante la sfavorevole moneta unica a cambio fisso...e dopo le tremende botte subite in questi ultimi anni..resta la seconda potenza manufatturiera europea. Perché "nonostante questo " resiste ? perché i suoi fondamentali son più che sani (nonostante burocrazia, sud malato, mafia etc etc )

      a mio parere le ragioni della deindustrializzazione sono in sintesi (sintesi che non si direbbe sia il mio forte...), cose già dette:

      ------>> separazione tesoro /banca d'Italia = aumento tassi sui titoli /raddopio debito pubblico --->> convenienza ad investire sul finanziario e non sulla economia reale /aumento della disoccupazione soprattutto giovanile (fine anni novanta )

      ------>> la più grande svendita delle realtà produttive statali o semistatali degli anni novanta (realtà in buona salute distrutte )

      ------>>> l'introduzione dell'Euro (c'è stata una prima flessione già con l'Ecu ) e poi un letterale dimezzamento del potere di acquisto con l'entrata vera e propria della moneta unica

      ---->>> corrosione del sistema economico dal "di dentro" dalla moneta unica (nei primi anni in forma non apparente )

      ---->>> esplosione con lo shock esterno causato dalla crisi mondiale Lehman del 2008 delle criticità determinate dall'Euro in quella "corrosione" precedentemente menzionata..che ha fatto andar giù di brutto l'economia

      ------>>> Governo tecnico Monti...che ha dato un ulteriore colpo micidiale al nostro sistema

      ------>>> più tutto il resto recente dal governo Monti in poi.: imbrigliamento del "sistema Italia " con riforme non adatte al nostro sistema ,e diktat vari imposti dall'UE.. (pareggi di bilancio etc etc ..il surplus oltre il 6 % della Germania che soffoca le economie dei paesi parters etc etc )

      Ovvio che in questa situazione i nostri difetti storici : burocrazia etc etc sono un aggravante in una economia indebolita e volutamente messa sotto camicia di forza (praticamente non possiamo far nulla perché ce lo impediscono...)

      MA NON SON MANCO LONTANAMENTE LA DETERMINANTE (c'era anche quando l'economia tirava )

      su questo (è di un altro post )

      anonimo: la bce vi dà i soldi per emettere i titoli che nessuno compra e nessuno li compra perché la vostra economia è ferma
      -------
      ------

      l'economia si è fermata perché è imbrigliata dai motivi prima esposti (è ferma comunque tutta l'economia dell'eurozona che non cresce )

      e il mercato ci fa pagare tassi alti...perché non possiamo EMETTERE MONETA (ci approvvigioniamo di una moneta sostanzialmente straniera ) il nostro debito pubblico a fronte di una ricchezza complessiva di circa 9 mila miliardi...sarebbe sostenibilissimo ...il Giappone con uno stratosferico debito cioè il doppio del nostro non ha problemi con il mercato (tassi bassissimi ..perché il "mercato" sa che puo sempre ripagarli...l'italia no: è in una prigione legata mani e piedi come un salame )...e la BCE non svolge il normale ruolo di tutte le BC di questo mondo...si occupa solo della stabilità dei prezzi....(ed è una BC non di uno Stato ma di un agglomerato frankenstain )...il resto devono risolverselo i singoli stati (che però son stati legati mani piedi..)

      Quindi ci strozza il fatto che dobbiamo approvigionarci di moneta estera a tassi strozzini (potendosela emetterla dal nulla...che assurdità !!!)

      E' tutto assurdo,,

      Non è la burocrazia è l'UE/EURO ...che ha determinato tutto cio.

      Shardan

      e nonostante tutto resistiamo....

      Elimina
    25. Cinquanta miliardi di surplus con la pastasciutta ?? ma allora siamo dei geni veri ... ;)

      Elimina
    26. era una battuta, come del resto anche la vostra quando esagerate coi dati truccati.

      Elimina
    27. x shardan
      separazione banca stato? quale separazione? ma se sono appiccicati con attak

      Elimina
    28. "Era una battuta, come del resto anche la vostra quando esagerate coi dati truccati": no, questo non lo deve dire. Non ho mai truccato un dato, e lei non è, ovviamente, in grado di fornire alcun esempio del contrario.

      Elimina
    29. separazione banca stato? quale separazione? ma se sono appiccicati con attak

      -----

      ----


      hai voglia di scherzareee....ci sta benee ;-)))....dai che sai benissimo a cosa mi riferisco: al 1981....quando Andreatta e Ciampi per ordini "stranieri " ...ci fece quel bel regalino...con un conseguente premio di un 120% di debito (a fronte del 60 % iniziale )...e con questo regalino/premio per aver affidato il tutto ai "mercati " più sani (120 % ;-) dei politici spreconi...(60 %;-)....siamo entrati nell'UE ....

      mo si può scherzare tutto cio che vuoi (ci sta bene )...ma c'è da piangere.

      Shardan


      non so il Dott. Cattaneo....io nel mio "piccolo " guardo i dati istat, eurostat, Fmi etc etc....vado a pigliarli da quello che pubblicano gli economisti nei vari blog...e son dati usati da tutti (suppongo sicuri...) non vado a guardar grafici o tabelle senza conoscerne la provenienza...se non ha una certa provenienza "sicura" non li leggo.

      L'euro ci ha fatto scivolare al 9° posto nella classifica generale (ne sembri quasi compiaciuto...oibò ) ...se fossimo rimasti con la moneta sovrana sta tranquillo che oscilleremo tra il 7 ° e il 5° .

      Con i CCF....ci si puo riprendere. (perché sostanzialmente ripristinano le condizioni precedenti )..ritornando a migliori classifiche.

      Siamo scivolati al 9° posto a causa di quelle "dinamiche" che tu difendi...dandone però la colpa agli altri : sei un perfetto italiano !!!! (scherzoooo...)

      a proposito perché dici VOI (quando ti riferisci all'Italia ) ...come se tu non fossi italiano e non vivessi in italia (suppongo )...???

      Elimina
    30. x cattaneo
      se i dati sul surplus che ha dato non sono truccati allora sono non aggiornati.


      x shardan
      ma anche voi sardi dite di essere sardi mica italiani continentali

      Elimina
    31. I dati sono relativi al 2014, e la situazione 2015 è pressoché identica.

      Elimina
    32. ma anche voi sardi dite di essere sardi mica italiani continentali

      -----------
      -----------

      E' un altra faccenda...ha origini storiche culturali e anche geografiche (la lontananza impediva di comunicare...per secoli isolati chiusi in noi stessi ...e anche nel 900 ..sino alla fine degli anni sessanta non è che la gente comune uscisse molto dalla Sardegna (da qui la lingua un po particolare ...addirittura siamo chiusi anche tra noi stessi...tra nord e sud della Sardegna ci detestiamo un po...e parliamo tre sardi diversi ..non ci capiamo a vicenda ..con uno del nord o centro nord bisogna parlar italiano ... poi verso Alghero parlano Spagnolo /catalano ). Adesso non è più cosi...ma gli spostamenti con il "continente" son sempre minori rispetto alle altre regioni italiane ( o prendi l'aereo senza auto...e con un certo costo...o prendi la nave con tutti i casini --->> imbarco , notte in mare , sbarco...). Sin da bambino ho sentito dire sempre..."quelli del continente "...come se fosse chissà dove..;-). Le nuove generazioni comunque non son cosi: tantissimi non sanno parlare manco il sardo..


      ------

      ------

      su quel 120 % di cui ho parlato..(poi passato al 134 % causa Euro ) ci hanno sempre tapinato il cervello..con : spendaccioni , spreconi, magna magna , corruzione etc etc (sinistra , Travaglio e company...) e gli italiani ci hanno creduto...

      invece non è cosi ...la spesa pubblica in Italia (nonostante gli sprechi ) è stata sempre in linea o addirittura inferiore ai cosiddetti "paesi " virtuosi...allora ne deduco il contrario della solita vulgata: se siamo riusciti a tenerci in linea nonostante i noti sprechi allora vuol dire che siamo addirittura paradossalmente "virtuosi " (non abbiamo speso più degli altri: semai la spesa pubblica soprattutto al sud è stata allocata non in modo ottimale...ma il mantra degli "spendaccioni" è una sonora balla...)

      posto grafici dal blog di Bagnai (lascia perdere il contenuto..guarda i grafici )

      http://goofynomics.blogspot.it/2013/03/la-spesa-pubblica-futura-memoria.html

      parte dal 1999 in poi....ma ho i dati dagli anni ottanta in poi...sono più o meno analoghi.

      -sugli "statali" idem...abbiamo un numero che è più o meno in linea con gli altri "paesi virtuosi "

      Che in questi dati in linea (e non come ci prospetta la solita "vulgata" ) ci siano delle risorse allocate male è vero: MA SIAMO SEMPRE IN LINEA.

      la corruzione? ai fini macroeconomici...non incide più di tanto: i soldi delle mazzette.., etc etc...finiscono nell'economia reale (anche i soldi della prostituzione, dello spaccio di droga etc etc )..è un danno al sistema perché se diffusa crea meno efficienza , per motivi sociale , morali etc etc...ma ai fini macro...è relativo. Chi prende la tangente la spende in una villetta, in un auto, nel ristorante.

      C'è poco da fare: non son quelle le ragioni di questo disastro.Considerato anche il fatto..che se parla come se fosse un qualcosa solo ed esclusivamente italiana e la si enfatizza (di proposito ) sino al parossismo: poi andiamo a guardare i dati della Germania (o degli Stati Uniti ...) e ne esce un quadretto che non è proprio idilliaco.

      Ci sta costando caro ma molto caro il sogno degli Stati Uniti d'Europa. Sino ad ora ci abbiamo solo rimesso , rimesso e ancora rimesso.
      Shardan

      La verità è un altra: tutto questo sistema "euro" e le dinamiche italiane... è stato costruito e argomentato sulla : MENZOGNA..(e noi la abbiamo bevuta...) con un bombardamento mass mediatico costantemente falsato.

      Elimina
    33. e perfino gli stati uniti l'hanno subito con la cina ma adesso stanno rientrando produzioni e capitali e con l'innovazione creano nuovi standard.

      Citazione Anonimo
      -----
      -----

      per ora si stanno preoccupando di destabilizzare mezzo mondo...e di cercar grosse rogne con Putin...pare che al momento sia questa la loro maggiore preoccupazione...(e non riescono manco là...lo hanno sottovalutato...ed invece sta saltando fuori che la Russia ha sviluppato sistemi d'armi a loro non conosciuti....missili a gitata di 1500 km che diventano 2000 con testate nucleari....hanno oscurato tutto il sistema radar della Siria settentrionale ...gli americani e israeliani brancolano nel buio...non lo avevano previsto....nei comandi generali USA e Israele...c'è lo sconcerto , lo sgomento e pure il panico....non sanno più che pesci pigliare...)...in questo momento gli USA sono in una posizione di "debolezza aggressiva " (la più pericolosa..) ...la Cina è il loro incubo..la Russia è determinata e combattiva...i brics in generale ..si stanno mettendo di traverso agli USA. E' iniziato il loro declino....

      La situazione interna degli USA è disastrosa (al netto di cio che dicono i giornali economici )...c'è malessere...la gente sta M-A-L-E...quel modello che a te piace tanto...non è la cuccagna del "buon sistema" ..tutt'altro.

      Quello che hai detto tu...lo sta proponendo Donald Trump (se fosse americano in questo momento lo voterei...anche se è repubblicano anche se è liberista..) .....ma l'America è destinata al ridimensionamento...piaccia o no.Non è più la "padrona del mondo" Salvo esplosione di violenta forza (lo possono fare ) con esiti imprevedibili....

      l'altro giorno ha minacciato gli inglesi (popolo )..: se nel prossimo referendum votate per l' uscita dall'UE...vi escluderemo dal libero commercio......

      l'america è nel panico: ha paura......(gli sta sfuggendo di mano "qualcosa" fuori e dentro il Paese....)

      e da grande democrazia..esempio per il mondo sta diventando il "paese canaglia per eccellenza "

      ...

      Shardan

      e quel "modello economico" che tu enfatizzi...non sta affatto funzionando bene...ma per niente.

      Elimina
    34. x shardan
      i grafici che hai linkato non considerano che esiste una spesa pubblica doppia che risulta privata per metà pur essendo pubblica coi trucchi che conoscete. dipende cioè dalle commesse pubbliche. se ti piace diventare simile a quei paesi che hai elencato fai pure shardan. non capirai cosa è la libertà finché non la perdi.

      Elimina
    35. x cattaneo
      l'italia è nona e non terza come da voi detto nel 2014 e nel 2015 non aumenterà certo la sua posizione. e in futuro ne perderà altre di posizioni. e per investimenti è fuori scala oltre il 100esimo posto a dimostrazione che ciò che conta sono appunto i flussi di capitali e non certo le classifiche.

      Elimina
    36. Terza per saldo commerciale estero, esclusi i paesi produttori di petrolio. Dato corretto è confermato, sia per il 2014 che per il 2015.

      Elimina
    37. Quei dati non sono italiani : è un database dei tuoi amici (visto che ne difendi assurdamente tutte le scelte ) ;-)

      http://ec.europa.eu/economy_finance/ameco/user/serie/SelectSerie.cfm

      se ne servono tutti gli economisti nei loro dibattiti , dimostrazioni e confronti (keynesiani , neoliberisti o altro )

      anche altre fonti : Fmi , Eurostat(ameco-eurostat è la stessa minestra )...mi ricordo che dicono la stessa cosa (mi prenderò la briga di controllare...ma dicono la stessa cosa )

      NON SON FATTI DALL'ITALIA.

      Sta tranquillo...che economisti conosciuti non pigliano dati tarocchi per essere poi smentiti e ridicolizzati. (è il discorso che faceva Cattaneo riguardante il saldo commerciale estero ).

      Shardan

      trucchi di un database della Commissione Europea ...per far apparire l'Italia in positivo ??? ....ma su...dai.....guarda in alto a destra c'è la bandiera blu con 12 stelle. Al massimo li truccherebbero per farci apparire in negativo.....visto che son determinati a macellarci.

      Elimina
    38. di quei dati se ne servono anche nelle università....

      Shardan

      Elimina
    39. x cattaneo
      se escludiamo i produttori di petrolio, di gas e di automobili e di telefonini e di servizi vari l'italia è prima. se questo è il modo in cui si studia economia in italia....nessuna sorpresa che le università italiane siano al 140esimo posto al mondo. l'italia è nona in quanto anche l'italia produce petrolio e gas se per caso vi è sfuggito.

      Elimina
    40. x shardan
      se dai retta all'europa allora campa cavallo. l'europa non è ancora affidabile perché è in fase di unificazione. lo sarà in futuro quando avrà istituzioni meno autoreferenziali. si prendono sempre dati di autorità istituzionali finanziate da più paesi e confrontati con altri e non solo quelli di una solte fonte nazionale. dati di questo genere sono molto costosi mentre quelli ufficiali sono diffusi gratis. e non tutti si fidano di certi dati ed è per questo che esistono le portaerei e le bombe.

      Elimina
    41. stai uscendo un po dal discorso che dovrebbe fare uno che ha fatto studi economici...(passi me che sono uno scolaro ).

      Mi dispiace l'FMI dice la stessa cosa.

      con questi tuoi ragionamenti non si puo parlare di nulla ...perché diventa valido solo quello che ti inventi tu. (simil euro= bancor )...e si puo squalificare tutto e il contrario di tutto: mi dispiace non stai più parlando di economia. Gli economisti usano sti dati : Fmi, Eurostat, Istat etc etc..

      confondi (o fai finta di confondere e insisti ) il 3° posto per saldo commerciale estero con il 9°posto come potenza economica mondiale (superata dalla Russia..se non erro ) ...come è la 2 potenza manifatturiera europea e la 4 potenza economica europea...

      (almeno questi erano i dati di qualche tempo fa...non molto lontano non sto controllando )

      passi io che sono uno scolaretto ...ma tu...quei dati vengono usati nel dibattito economico...(e non mi risulta che li smentisca nessuno )

      altrimenti parliamo d'altro : le farfalle, i regali per le feste di natale , le donne belle...;-)))

      Shardan

      ciao

      Elimina
    42. il discorso si deve fare sui dati ufficiali , usati dagli economisti italiani ed esteri ...su dati che non son smentiti da nessuno.

      Se son smentiti di da chi. Diversamente è un discorso "tuo" non valido.

      Shardan

      Elimina
    43. Anonimo, escludiamo petrolio e gas perché per i paesi che detengono materie prime le cose sono evidentemente un po' diverse. Anche noi ne abbiamo un po', certo, ma ovviamente sui prodotti energetici siamo fortemente deficitari. Siamo terzi al mondo per saldo commerciale attivo dopo Germania e Cina ed escludendo Arabia Saudita e Russia (che con il calo del prezzo del petrolio peraltro scenderanno parecchio): quindi terzi al mondo su beni trasformati e servizi. Evidentemente la capacità di fare impresa non manca.

      Elimina
    44. si prendono sempre dati di autorità istituzionali finanziate da più paesi

      -------
      -------

      benissimo ...non so a quali siano "nello specifico" queste autorità finanziarie.

      ma se quei dati da me esposti provenienti da una fonte ufficiale e istituzionale...sono stati smentiti con argomentazioni più tecnicamente convincenti----->>> vorrei sapere da quale fonte : istituzione pubblica o privata. Se smentite non ce ne sono....

      ma non è che son istituzioni tipo le tre famose agenzie di rating. standard and poor's, fitch e moody's ....queste si finanziate da think tank privati, da istituzioni pubbliche , da banche, da multinazionali...che ormai lo sanno pure le zecche danno rating taroccati in base all'interesse di certi stati o di certe istituzioni private che le foraggiano con suon di quattrini ??? e purtroppo non si sa per quale ragione anche se ormai screditate (lemhan , Parmalat etc etc ) ancora le tre agenzie di riferimento dal mondo economico /finanziario mondiale ...con i loro rating farlocchi (recente: la tripla AAA alla Finlandia...che è in bruttissime acque e non regge l'euro--->> infatti si parla di austerity e di taglio dei salari...ma con la tripla A !!!!! . )...ecco però su quel rating...sono intervenuti autorevoli economisti che hanno sonoramente bocciato il giudizio positivo dell'agenzia di rating.

      Ci deve essere sempre una "fonte" autorevole che smentisca. Allora è un altro discorso (es. il 5% di disoccupazione delle fonti ufficiali statunitensi è stato contestato da esempio krugman , Stiglitz e altri...dicendo e spiegando perché non risponde a verità ..ed è di fatto circa l'11 % )

      Shardan

      Se quei dati fossero lontano dalla verità sta tranquillo che qualcuno autorevole li avrebbe già argomentati e smentiti.

      Elimina
    45. Anche la metodologia di calcolo del PIL è molto ma molto discutibile: ma tutti usano come parametro il PIL ...e non puoi fare altro che basarti su questo nei dibattiti.

      Shardan

      non verrà più usato quando si userà un altro parametro più valido (ce ne son già altri ma non si sono imposti sostituendo il PIL come lo conosciamo ) e sino a quando resterà il PIL cosi come è dobbiamo attenerci a quel metro di giudizio ;-)

      Elimina
    46. x shardan
      se uno scambia saldo con potenza mondiale beh allora cambi mestiere 2014 cina, germania, arabia saudita, russia, emirati arabi uniti, qatar, paesi bassi, kuwait, italy

      x cattaneo
      l'italia produce petrolio e gas e ci regge tutto lo stato italiano (è per quello che la benzina non vi cala mai in italia) e quindi che ne produca poco o tanto non fa differenza perché questo vuol dire che interpretate i dati a vostro uso e consumo e quindi non siete economisti ma politici. nulla in contrario. il 2015 non vede differenze tranne forse un calo della germania di poco. il futuro invece vedrà salire parecchi paesi sopra l'italia che si apprestano a fare riforme proto-capitalistiche e quindi a diventare esportatori in sostituzione della cina.

      x shardan
      guarda che l'istituzione che hai citato e la cina sono a favore del bancor di keynes e lo hanno proposto e l'america ovviamente no. se ti piace diventare comunista a 300 euro al mese fai pure ma in europa e in america molti sono leggermente contrari visto che porta solo povertà.

      Elimina
    47. IN REALTà LA GERMANIA NEL 2015 SAREBBE DOVUTA RISULTARE PRIMA MA IN EFFETTI LO SCANDOLO NON SI SA SE LA FARà CALARE. FORSE UN PICCOLO CALO OPPURE UN RINVIO AL 2016.
      ANONIMO 121

      Elimina
    48. x anonim121
      certo ma anche il dato cinese è "statale" e quindi chi conosce la vera verità? quindi ciò che conta non è la classifica che cattaneo sottolinea così fortemente nella sua proposta ccf bensì i flussi di capitale. a che serve sbandierare l'export italiano se nessuno investe nel tuo paese?

      Elimina
    49. I dati di PIL hanno approssimazioni, i dati di surplus / deficit commerciale molto meno, perchè ad essi corrispondono movimenti finanziari molto più facili da identificare e quantificare. Quanto allo "sbandieramento" ( :) ) il dato di export è indicativo del fatto che le aziende italiane sono qualitative e competitive, nonostante il cambio sballato. La depressione economica non nasce dall'incapacità di fare impresa ma dalla compressione della domanda interna: inutile, artificiale, e rapidissimamente superabile - se lo si vuole.

      Elimina
    50. a quale istituzione ti riferisci ? ho citato il database eurostat/ameco della Commissione Europea e le tre agenzie di rating : moody's , fitch , standard and poor's (superfinanziate da pubblico e privato e non credibili...anche se "stranamente" le uniche prese ancora in considerazione dal mondo economico internazionale )

      Da quello che so io..non mi risulta che sia stato proposto il Bancor con le modalità tecniche esposte da Keynes. Mi risulta che la Cina e altri abbiano chiesto insistentemente una nuova Brettoon Woods...(a ragione a mio parere perché gli equilibri geoeconomici sono decisamente cambiati...e le regole precedentemente stabilite non son più funzionali...Brettoon Woods fondamentalmente è caduta agli inizio degli anni settanta )...mi risulta che gli Stati Uniti...abbiano glissato per il semplice motivo che nella "contrattazione" di un nuovo eventuale tavolo mondiale...forse per non dire certamente verrebbe ridimensionato il "dollaro " (i futuri sviluppi nel lungo periodi lo ridimensionerà comunque...segnali ce ne sono in abbondanza...vedasi l'AIIB ...ove con sorpresa hanno aderito anche Paesi europei ...ed i più forti : Inghilterra, Germania, Francia, Italia e se non erro pure Spagna ...). Il bancor a mio parere è stato liquidato a Bretton Woods proprio per far prevalere l'egemonia del dollaro nel mondo ...(la cuccagna statunitense ora finirà )...dopo però è stato più o meno applicato ovunque Keynes ed ha funzionato perfettamente per i primi trenta anni. Non mi risulta da quel che so io che sia stato proposto il Bancor recentemente. Se mai nel dibattito economico europeo...alcuni economisti hanno detto che forse potrebbe essere una soluzione istituire un euro/bancor....e ne è nata una discussione (ma a livello di blog di economisti non di più ) con alcuni che dicono che non c'è differenza sostanziale tra sistema bancor e sistema target 2 (se non ricordo male...era proprio una considerazione su Keynes blog di un economista italiano di cui al momento mi sfugge il nome è uno di sinistra esattamente del PD ), Ma che sia stato proposto il Bancor dalla Cina o dai Brics o da altre istituzione a me non risulta. (vogliono lo youan )
      (Continua)

      Elimina
    51. (Segue )

      su questo:

      se ti piace diventare comunista a 300 euro al mese fai pure ma in europa e in america molti sono leggermente contrari visto che porta solo povertà. (anonimo )

      ------
      ------

      non c' è pericolo: io sono un anticomunista nel mio DNA (ma anche un anti nazifascista per non essere frainteso ;-)....e condivido pienamente il detto di Keynes che su Marx diceva ---->> "non perdete tempo ad studiare Marx: è inutile tempo perso ...non serve a nulla "....è una frase non molto conosciuta...ed a sinistra alcuni rendono parenti marx e Keynes...sbagliando grossolanamente . Una cosa è il Comunismo un altra è il Capitalismo dal volto umano: partono da due presupposti radicalmente differenti (ma certi "sinistri" per natura scusate il termine un po "cornuti" ed opportunisti...si appropriano di tutto...si sa hanno sempre fatto cosi a seconda delle contingenze del momento : avanti ieri marxisti comunisti, ieri opportunisticamente pseudo Keynesiani , oggi selvaggiamente neoliberisti----->> stanno portando avanti la "tua" causa...difendono le tue stesse argomentazioni ..ma proprio tutte ;-) Caro anonimo se tu esponessi il tuo pensiero su "La Repubblica " ti farebbero i complimenti.....;-))

      In Cina si son resi conto che non possono basare la loro economia sul export mercantilismo e già da due anni stanno tentando di sviluppare il mercato interno "potenzialmente inespresso " ci son centinaia di milioni che vivono in povertà ...e quindi dovranno se mai applicare Keynes (in parte hanno usato un sistema simil MMT per sviluppare la loro economia , ma la Cina è un misto di Comunismo come struttura politica perché funge in senso "repressivo" e capitalismo selvaggio in senso economico ...è un ibrido unico non classificabile con un netto inquadramento ideologico /economico: blu o rosso. E' un cocktail/ibrido nuovo fenomeno...che si dovrà delineare in futuro per capire cosa sarà -

      (continua )

      Elimina
    52. (segue )
      Una cosa è certa: i trecento euro al mese e forse anche meno...li prenderemo con la futura cinesizzazione dell'Europa voluta dal sistema UE /euro...sotto la regia e per conto degli Stati Uniti (stanno cinesizzando anche gli USA ..uno su tre in America fondamentalmente non lavora...per cio che si intende per lavoro : equivale a dire che ci son molti ma molti più disoccupati di quanto ci fanno intendere...più un esercito di lavoratori estremamente precari, senza diritti , ed sottopagati che non ce la fanno più ad andare avanti....una classe media contratta e "picchiata " malamente e un oligarchia /casta di super ricchi e ricchissimi che fa il bello e il cattivo tempo in sinergia con Washington, la Fed e Wall Street ) . Stati Uniti che spingono l'Europa ad prendere posizioni contro i propri interessi (es contro la Russia...) e mirano ad una piattaforma di base "neo proletarizzata " (quindi non sarà solo l'Italia in futuro a perdere ulteriori punti in economia ) ...funzionale a impiantarci il "capolavoro" neoliberista per eccellenza : il TTIP ...(un orrore economico assoluto ) ...motivi : sostituire gli stati con il potere (esclusivo incondizionato e incondizionabile ) di poche multinazionali (fondamentalmente americane ) e nel contempo un mercato del lavoro proletarizzato e succube per fronteggiare le nuove potenze emergenti : Brics. (chi si prende la briga di leggere cio che si sa del TTIP...letteralmente si strappa i capelli dalla disperazione...TTIP dal quale è escluso il parere dell'opinione pubblica americana e europea ; lo hanno pure detto ----> lo porteremo avanti vi piaccia o no. ). E' quella "svolta epocale" della quale tu qualche volta accenni e che aimè....scambi per "idilliaca terra promessa economica e vera libertà " (dico: non ci sarà ne libertà economica perché cio che vogliono impiantare ne è la negazione per eccellenza ne la medesima libertà politica che abbiamo conosciuto sino ad ora : il feudalesimo post moderno ) .

      Si ci aspettano i trecento euro al mese...hai ragione ;- )

      Shardan

      dimenticavo: io non sono un economista (magari fosse !!! ) sono uno studentello ...(non per nulla spesso e volentieri faccio minestroncini improvvisati ...)

      altro: caro anonimo tu sei in buona fede (ci credi ) esattamente come erano in buona fede tantissimi durante la rivoluzione bolscevica …vedevano prospettive di messianiche nel comunismo e ingurgitarono l’orrore….per analogia al netto della totale differenza ideologica ...vedi un “cambiamento epocale “ in positivo …e conoscerai /conosceremo una nuova meseria/disperazione (e là che ci porta sto sistema che stanno cercando di consolidare in certe aree e di costruire in altre …come la nostra) : salvo non ci sia una svolta per una forte presa di coscienza , politica, economica , sociale. (i CCF son dentro questa “potenziale svolta” )

      ovviamente questa è la mia visione …(opinabile )

      Elimina
    53. oltretutto...visto che abbiamo accennato alla tecnologia:

      la tecnologia orma sta facendo progressi continui velocissimi (ed è alla potenziale portata delle potenze economiche emergenti ). C'è un impianto per produrre motori in Corea (non mi ricordo di che tipo ) ove non molti anni fa funzionava con 100 persone ora bastano 10 , un reparto a luci semispente ove praticamente in tutta la catena fanno tutto da soli. Ho letto di un embrione prototipo di forno/robot..per fare le pizze...chiunque in qalsiasi parte del mondo potrà fare le perfette pizze italiane mettendoci nei serbatoi solo gli ingredienti ---->> gli si da l'imput del tipo di pizza e al resto ci pensa il robot dalla giusta miscela alla giusta cottura. Le famose stampanti 3D potranno riprodurre qualsiasi cosa su scala industriale ed ovunque (siamo ancora lontani dall'uso industriale...ma verrà un giorno ..) . La ricerca sull'intelligenza artificiale è a buon punto: si svilupperanno robot in grado di elaborare pensiero e produrre da soli (con i giusti imput )...da usare in tutti i campi con pochissimo personale (già in italia che so la figura classica della "segrataria " si è ridotta di due terzi ). Sarà capace anche di elaborare e svolgere lavoro oggi fatto da personale altamente qualificato sia nel pubblico che nel privato con pochissimo "fattore umano" .

      Cosa faremo con uno sterminato esercito di forza lavoro non utilizzabile ? e chi consumerà la produzione se non c'e reddito ? o reddito bassissimo ?

      bisognerà impostare il sistema economico in un altro modo: ove Keynes è molto più funzionale . (non certamente la logica neoliberista....quella è destinata alla morte nel lungo periodo )

      Shardan

      Elimina
    54. x shardan
      informati e vedrai che le cose scritte sono vere e visto che ti piace l'economia studiala seriamente e non dare retta alle fesserie. riguardo il bancor non fu rifiutato per le motivazioni da te esposte bensì perché andava tutta a carico del paese in surplus che in quel momento era ovviamente l'america e nessun paese in surplus paga per quello in deficit. come sapete bene voi italiani quando prendete le batoste dalla germania...anche tu shardan l'avresti rifiutata.

      Elimina
    55. Che un meccanismo come il bancor venga rifiutato dal paese in surplus è vero. Gli USA allora, la Germania oggi. Infatti uno schema di quel tipo fu in vigore intorno al 1950, con ottimi risultati, in Europa (l'International Clearing Union) solo perchè IMPOSTO dall'esterno (dagli USA). Ma è assurdo che il paese in surplus pensi di risolvere il problema "tirando batoste". Il paese in surplus rientra (se non vuole più accettare carta del paese in deficit) solo smettendo di vendere beni contro carta, e accettando invece di vendere beni contro beni.

      Elimina
    56. x cattaneo
      la compressione della domanda dipende dallo stato e dalle banche che per salvare loro stesse espropriano i cittadini. è vero che i cittadini dovrebbero fare da soli senza stato e senza banca ma solo se esistessero sicurezze per gli investimenti privati. in caso contrario nessuno investe sapendo che l'investimento sarà in perdita pur con tutta l'evasione possibile.

      Elimina
    57. x anonimo

      mi dispiace io ho informazioni sulla richiesta della Cina per una nuova Bretton Woods ..richiesta glissata dagli Stati Uniti.

      Di proposta sistema Bancor non trovo traccia ..(e la prima volta che la sento )

      Invece in Italia ed europa si è accennato ad trasformare l'Euro in un sistema Euro/bancor...e ne è nata una viva discussione tra economisti sia italiani che esteri.

      Quell'economista di cui parlavo è Sergio Ceseratto....ci son diversi articoli sull'argomento...ne prendo uno a caso (una risposta a Sergio Ceseratto che affermava che non c'è sostanziale differenza tra il sistema di compensazione proposto da Keynes e il sistema target 2 )

      link Keynes blog
      http://keynesblog.com/2013/09/02/keynes-il-bancor-e-leuro-una-rispostaproposta-a-sergio-cesaratto/

      ------
      ------

      su questo:

      riguardo il bancor non fu rifiutato per le motivazioni da te esposte bensì perché andava tutta a carico del paese in surplus che in quel momento era ovviamente l'america e nessun paese in surplus paga per quello in deficit. (Anonimo )
      ----
      ----

      dico io: sarà......ma di fatto con il bancor si creava un equilibrio non "comodo " agli Stati Uniti ma giusto (non tutto cio che è giusto a volte è comodo ).

      invece con il dollaro egemone (e con le bombe atomiche )...le tensioni del dollaro vengono scaricate sugli altri stati....(dai su....che era quella la ragione: c'è una bella differenza per gli Stati Uniti tra una sua moneta egemone nel mondo e una moneta neutra con un sistema riequilibratore del rapporto deficit /surplus )

      Shardan

      ps: posso anche ammazzarmi sui libri universitari (cosa che non faccio ..perché ho anche altro da fare )...ma guarda che in Economia Aziendale di macroeconomia c'è un solo esame per di più studiata in un libraccio : il Blanchard (curato da Giavazzi )...e ci sono i concetti di base elementari (libro impostato in senso neoliberista ) non di più . Qualcuno forse non a torto mi ha detto che per studiarla in un testo del genere è meglio non studiarla....;-))


      se uno deve attrezzarsi deve farlo da solo: fa meglio ;-))

      Elimina
    58. ne ho preso uno a caso....l'articolo non lo ho neanche letto...lo leggo dopo .

      shardan

      Elimina
    59. x cattaneo15.37
      questo è il problema di fondo che avete ovvero considerate l'economia come domanda e offerta. da questa visione nasce il pasto gratis o i ccf gratis. e il bancor stesso era infatti un modo per farsi mantenere gratis dal paese in surplus senza lavorare. anche se questo piace a tutti purtroppo però deindustrializza quella nazione e la sua cultura o ne affonda la domanda interna come in italia indirettamente.

      Elimina
    60. Quello che continua a sfuggirle è che il CCF non è un pasto gratis. Rimette in moto domanda e produzione. E' il lavoro che gli dà valore, altrimenti sarebbe inutile, anzi dannoso, e non andrebbe emesso.

      Elimina
    61. x shardan
      la cina chiede una nuova bretton woods proprio chiedendo un bancor per il momento allargando il sistema sdr del fmi e in futuro un bancor. il motivo per cui lo fa è proprio perché emettere una moneta di riserva ha due facce e quindi vantaggi e svantaggi mentre tu da bravo complottista vedi solo i vantaggi. gli svantaggi per la cina sono dover abbandonare la centralità dello stato comunista sulla moneta a favore del mercato. è come dire agli italiani di dover rinunciare alla pizza.

      Elimina
    62. x cattaneo
      sono gratis per lo stato e a pagamento per i cittadini

      Elimina
    63. I cittadini li pagano con il loro lavoro: ma è lavoro che altrimenti non verrebbe prestato - appunto perché si riassorbe disoccupazione. Questo rende il meccanismo win-win.

      Elimina
    64. MA QUELLO CHE DECIDERA' LA CINA NON LA SA NESSUNO ADESSO NON CI ALLARGHIAMO
      A121

      Elimina
    65. la cina chiede una nuova bretton woods proprio chiedendo un bancor per il momento allargando il sistema sdr del fmi e in futuro un bancor

      -----
      -----

      non voglio continuare la polemica.....di accenno al bancor non ce ne è manco lontanamente (possibile che non ce ne trovi tracce da nessuna parte ? ). E'una tua e solo tua "deduzione"........faranno questo perché poi arriveranno a questo e quest'altro....a te funzionale a questa discussione (keynesiani = comunisti ). Piuttosto che siano cambiati gli equilibri geoeconomici è un dato di fatto....che quella richiesta sia giusta è conseguente (come lo è il glissare degli Stati Uniti.....sa di non essere più "oggettivamente " potenza egemone )...a me risulta che i Cinesi siano interessati a dar più spazio alla loro moneta essendo la ormai futura prima potenza economica mondiale (si attrezzeranno anche militarmente...e non è che sia consolante ...ma lo faranno ). Il motivo reale è che la Cina (e brics ) son motivati dalle stesse motivazioni degli Stati Uniti quando ci fu la prima Bretton Woods ne più ne meno.....il bancor mady in Cina è una tua e solo tua supposizione funzionale a questa dialettica salvo fonti .... ;-)) . Tenuto conto che una eventuale nuova (ed opportuna ) Bretton Woods...non determina nulla se non le premesse per una trattativa tra gli Stati con rapporti di forza ed esiti non prevedibili (poi tra l'altro penso che un neo Bancor...cosi come era disfunzionale ieri agli Stati Uniti...essendo la Cina nelle previsioni la futura prima potenza suppongo che lo sia anche per quest'ultima ...è una mia supposizione così del momento ....) VUOLE SEMPLICEMENTE CONQUISTARSI PIU SPAZIO E PESO CON LA SUA MONETA.

      il resto son chiacchiere (tranne ci siano riscontri ...di cui io non vedo accenno )

      Shardan

      Glissi la vera situazione interna ed estera degli Stati Uniti: con l'egemonia del dollaro e con le bombe atomiche hanno vissuto in parte alle spalle degli altri....ora dovranno ridimensionarsi (non lo dico per antiamericanismo ...amo quel Paese.e che la Cina diventi la prima super potenza non mi manda in un brodo di giuggiole anzi mi preoccupa ..ma la realtà è quella ..a te non piace ...ma è cosi...: c'è una corruzione micidiale, le caste, le lobbymagnone corrotte e corruttrici in particolare quelle bancario/finanziarie , la classe politica asservita e corrotta , un esercito di poveri che non finisce più , un disagio e sgomento nella gente come forse non c'è mai stato etc etc )

      caro anonimo...aimè ...le cose stanno cosi....mica è colpa mia ;-))

      adesso stanno ricattando il popolo inglese perché sanno che non ne vogliono sentire ne di moneta unica ne di UE. ( a proposito di "volontà popolare per l'euro e l'UE ;-))
      (continua )

      Elimina
    66. (segue )

      evito "rigorosamente" di prendere informazione e imput da siti complottisti: se poi certe verità vengono comodamente liquidate con il coperchio buono per tutte le pentole chiamato "cospirazionismo" pazienza...guarda Donald Trump tra i primi nelle classifiche di gradimento della competizione elettorale la settimana scorsa ha fatto un vago accenno a certe guerrete del Bush e gli son saltati addosso proprio con il termine: complottista !!!! (dico io : troppo comodo...in quel modo si può liquidare tutto : devi accettare una certa versione .Punto. dico io: e noooo.....neanche per sogno ;-))

      questo lo dice il Telegaph (quotidiano piuttosto quotato inglese )

      http://vocidallestero.it/2015/11/01/telegraph-i-federalisti-europei-finanziati-dalla-spionaggio-usa/

      e questo lo dicono le ultime notizie del Guardian (altro quotidiano inglese tra i più importanti )

      http://vocidallestero.it/2015/10/29/gli-usa-alla-gran-bretagna-se-uscite-dallunione-europea-avrete-barriere-commerciali-con-lamerica/

      e questi due articoli:son correlati ed hanno un senso. Non mi cibo dei siti complottisti (che reputo psicoidi ..anche quando dicono un fondo di verità...di tutte le informazioni guardo sempre i riscontri e le fonti: la testata che le scrive, il livello dell'autore : economista, politico, intellettuale, militare,diplomatico , etc etc e che credibilità ha ...cerco riscontri altrove e poi valuto se considerare il detto valido o meno.--->>> io procedo in questo modo...l'altra volta ti ho indicato le fonti....uno dei think tank di geostrategiamilitare più prestigiosi negli stati uniti (Stratfor )...e Robert Graigs (economista , ex socio e giornalista dell wall Street journal..oltreché vice ministro all'economia del governo Reagan ...quindi non cazzari qualsiasi con le fisse cospirazioniste.)
      (continua )

      Elimina
    67. segue)

      diversamente non ci resta che credere alle palle dell'informazione ufficiale come ci ha informato una delle più famose anchor woman statunitensi:

      dal "il giornale " di Marcello Foà (docente di comunicazione sociale in un università svizzera e giornalista )

      http://blog.ilgiornale.it/foa/2014/11/16/come-ti-condiziono-la-stampa-la-denuncia-che-scuote-lamerica/

      di cui estrapolo:

      Secondo la Attkisson, la decisioni su cosa pubblicare e cosa no, vengono prese da una ristretta cerchia di dirigenti di New York, legati all’establishment che ragiona e decide secondo criteri imperscrutabili e prevaricatori. « Ci chiedono di creare una realtà che coincida con quello che fa comodo credere a loro », denuncia la star della Cbs.

      -------
      -------

      e dico concludendo: se uno si azzarda ad uscir fuori da quella "verità/bugia ben confezionata "....scatta l'anatema: complottista !!!!

      quindi io non mi voglio cibar di quella immondezza main stream....e cerco altri imput...vagliandone il più possibile la credibilità e maturando poi una mia opinione.

      il mio metodo è sbagliato ??? non lo so....al momento non ne ho trovato uno migliore ;-)) Tutto cio che ho detto anche in precedenti post viene da imput di provenienza perlomeno considerata seria (cio non vuol dire che sia la verità certa e assoluta ...ma con il dubbio ... la preferisco alla bugia certa (Attkisson docet ..;-)

      Shardan

      Elimina
    68. MA QUELLO CHE DECIDERA' LA CINA NON LA SA NESSUNO ADESSO NON CI ALLARGHIAMO
      A121

      ------
      ------
      bravooo ...esattamente: ha solo chiesto di mettersi ad un tavolo ;-))

      Shardan

      Elimina
    69. quando parlo nel precedente post di lobby magnone, caste corrotte corrutrici , disagio popolare etc etc mi riferisco agli Stati Uniti non alla Cina.

      Shardan

      Elimina
    70. x shardan
      i keynesiani non sono comunisti sono socialisti. cerca meglio sulla cina e troverai ma in inglese che in italiano non trovi niente ovvio.

      Elimina
    71. Keynes si definiva liberale, per la verità. Per quello che significano le etichette.

      Elimina
    72. x shardan
      prima di parlare di regime shardan dovresti studiare un po' la storia più che l'economia. ma forse appartieni a quelli a cui piace rinchiudersi in un recinto e bastonare chi vuole uscire

      Elimina
    73. la questione se keynes fosse un laburista e quindi socialista liberale inglese o un monarchico costituzionale e liberale in economia è appunto salottiera ma le sue teorie sono la base dei laburisti di ieri e di oggi e quindi del socialismo inglese.

      Elimina
    74. Questione salottiera, accademica, definitoria se vogliamo: va bene. Ma di sicuro Keynes non era certo per l'abolizione della proprietà privata, del libero mercato e della libera impresa. Vedeva i limiti e le contraddizioni di un sistema e indicava i correttivi necessari a farlo funzionare e a preservarlo, non certo ad abolirlo.

      Elimina
    75. @anonimo
      ti riferisci agli Stati Uniti ?....ma non ho detto che è un "regime" nel senso che si da al termine: non ho mai usato quel termine. In questo senso "regime" è ancora la Cina..anche se a mio parere sarà costretta a mollare i residui di rigidità politica di stampo comunista-

      A mio parere gli Stati Uniti è sempre una democrazia ma nulla toglie a cio che ho detto prima: lobby bancario /finanziarie che la fanno da padrone, disoccupazione e malessere tra la gente (100 milioni che stanno malino ) , super ricchi classe media annullata e super poveri TTIP (con cio che contiene ), pressione sull'Europa perché si modelli in modo ad essi subalterno ed in sua funzione, guerre discutibili in nord africa e medio oriente , vantaggi enormi dal monopolio dollaro a scapito di altri (nulla da dire..da sempre funziona cosi..tra stati non c'è mai vera amicizia ci son solo rapporti di forza ) .....etc etc....son cose sotto gli occhi di tutti. Io mi son documentato bene sul TTIP....a me me la toglie la libertà ..non so a te...caro anonimo non so cosa intendi per libertà.

      La Cina essendosi indirizzata per lo sviluppo interno dovrà per forza adottare politiche keynesiane...e dovra dare welfare , più diritti, ed aumentare le retribuzioni...solo cosi si svilupperà il mercato interno con maggiore domanda e offerta. Sarà la prima potenza economica (lo dice l'Economist non io...entro non molti anni ) ed dovrà sempre di più aprirsi all'estero con scambi di ogni genere : flussi umani e flussi commerciali. Che alla Cina piaccia o no...dovrà per forza essere più democratica. E l'America deve rassegnarsi a non essere più la sola egemonizzante ma a convivere con uno scenario di forze multipolare. Non sono io che teorizzo questo: esprimo la realtà come a me sembra.

      Sai cosa voleva dire quella nave militare cinese in rada nel mar mediterraneo quando i russi hanno iniziato le operazioni in Siria ? non era la con l'intenzione di partecipare...ma era solo un chiaro segnale agli USA cioè questo: cari americani ...i Russi non son soli...e voi non fate più quello che vi pare. E questo sarà in Economia, in Geopolitica etc etc.

      Si sta delineando un mondo multipolare dove le varie forze dovranno contrattare . Gli Stati Uniti resteranno ancora una superpotenza militare ed economica ...ma non sarà più come prima. E' un dato di fato.

      Ciao
      Shardan

      Elimina
    76. Se gli Stati Uniti mandano un chiaro segnale al popolo inglese: vedi di non uscire dall'UE perché ti taglio il commercio e ti rovino- Poi vado a guardare cosa contiene il TTIP...(che applicheranno ovunque...e il mercato dovrà PER FORZA attenersi a quei nuovi regolamenti )...io dico che gli Stati Uniti mi vogliono togliere la libertà economica e politica ...e anche il benessere e lo vogliono togliere ai nostri figli. Dimmi se questo vuol dire bastonare chicchessia...sono , sei e siamo i futuri bastonati (e che bastonate!! )

      hanno chiaramente detto che a loro il parere sia degli americani che degli europei...(popolo ) non interessa...andranno avanti comunque. Chiamala libertà.....

      Shardan

      Elimina
    77. Poi sono d'accordo con molte cose che dici dell'Italia certi andazzi cronici fanno venir il voltastomaco ...ma qui ho conosciuto anche la libertà (ce ne era e ce ne è..) il benessere, etc etc

      Gli Stati Uniti hanno una storia particolare; hanno costruito un grande paese che per certi versi è stato il faro del mondo, una democrazia, etc etc...ma non posso vivere con l'idea che gli USA sono un "certo qualcosa " a prescindere per "dogma": anche se poi di fatto si stanno comportando in modo opposto.Se dagli USA arriva del positivo tanto meglio...se arriva cio che ci stanno facendo arrivare------>>> bisogna prenderne atto e comportarsi di conseguenza.....Il TTIP come ce lo vogliono imporre uccide: il libero commercio, la libertà, la democrazia, lo Stato (non conterà più nulla ),......se passa quella schifezza ...hai voglia di votare destra , sinistra, di far referendum, di impostarsi secondo il liberismo o Keynes, di far propri i CCF e chi più ne ha più ne metta ....non servirà a nulla----->>> tutta la struttura politica, economica, produttiva, sociale etc etc...piano piano man mano che lo si applicherà assumerà altre caratteristiche...il sistema sarà retto da altri presupposti: una Multinazionale ti potra dire direttamente o indirettamente questo e questo e quest'altro ancora non lo devi fare...potranno mandare in rovina uno stato, ricattarlo. fare cartello ...etc etc ------>>> un moderno sistema feudale. (io mi son letto tutto il possibile e immaginabile su sta roba...c'è da inorridire )

      Shardan

      Elimina
    78. x cattaneo
      keynes non volendo abolire la proprietà privata e il mercato come dice lei ma chiedendo un intervento pubblico con le sue teorie dimostra appunto di essere socialista. chi vuole abolire quelle cose sono appunto i comunisti e non i socialisti. i socialisti accettano l'ibrido pubblico privato.


      x shardan
      il motivo per cui si sono milioni di persone povere in america è che tutti i poveri del mondo vogliono andare in america così come in europa assistite allo stesso fenomeno.

      Elimina
  15. Con i ragionamenti che hai fatto...tu stesso ammetti che non c'è "bilateralità " e dai ragione a cio che dice Dott. Cattaneo (che ha ragione ).

    In tutto l'iter ...UE/Euro..nei punti fondamentali .non c'è quasi MAI stata vera "bilateralità" a tutti i livelli.(è stato sempre tutto deciso e imposto in un modo o in un altro da quella sorta di elite tecnocratica a tuo dire "illuminata" (lo dico pure io: a farsi i suoi interessi....a spese di diverse centinaia di milioni di persone....in questo sono illuminatissimi...;-))

    Shardan
    Shardan

    RispondiElimina
    Risposte
    1. conclusione: per te che 500 milioni di persone vengano escluse sostanzialmente dalla contrattazione e quindi dalle decisioni che poi influiranno sulle loro vite ...per te è indifferente (anzi salutare ).Continua a sfuggirmi qualcosa nel ragionamento......;-)
      Shardan

      Elimina
    2. shardan se escludono 500 milioni come dici tu il sistema cadrà. nessuno può escludere nessuno a questo mondo.

      Elimina
  16. i comunisti non sono fascisti
    -------
    -------

    il comunismo è la peggior forma di fascismo ....Marx era un genio in economia e filosofia...una mente brillantissima (è riuscito ad incantare milioni e milioni di esseri umani per più di 100 anni ) ...certe analisi della maggiore opera di Marx (Il Capitale ) estrapolate a frangenti sono giuste alcune forse ancora valide....nella sua interezza però è il pensiero filosofico/economico..più pernicioso, falso,malefico, omicida , oserei dire quasi in senso metaforico "diabolico" che l'uomo abbia mai potuto partorire nella storia dell' umanità...peggiore del nazifascismo ...perché quest'ultimo esplicito nella sua brutalità...il marxismo invece è condito di buonissimi e condivisibili propositi : giustizia, eguaglianza etc etc...sa mettere ottimamente in evidenza il meccanismi dello sfruttamento però poi abilmente propone una soluzione fuorviante ...che incatena delle peggior catene l'uomo , e il sistema sociale ed economico....il tutto proponendosi con delle argomentazioni quasi oserei dire "evangeliche ": il peggio del peggio...non c'è detto più giusto come quello che dice : " le vie dell'inferno sono lastricate di buone intenzioni "..che si attagli in modo quasi perfetto al Marxismo /comunismo (nelle sue varie forme ). Non per nulla ove è passato il comunismo è passata la miseria, l'orrore, la distruzione culturale e sociale di interi popoli, l'oppressione più brutale che l'uomo abbia mai potuto conoscere ...compresi i lager/gulag e gli ospedali psichiatrici per i dissidenti (ancora in piedi in Cina i cosiddetti LAGOAI ..pare che ancora ce ne siano circa 1000..ignorati dall'occidente perché non conviene mettersi contro la Cina ....pare che ospitino qualche milione di reclusi...)

    Il comunismo oltre aver distrutto interi continenti (distruzione culturale, religiosa,economica e psicologica di interi popoli ) in circa 70 anni ha prodotto 120 milioni di morti. Il nazifascismo...è esplicito nella sua brutalità..e non regge per molto tempo...perché porta alla rivolta anche le pietre...il comunismo no: crea delle catene anche di ordine psicologico...difficili da rompere (ci son voluti decenni perché implodesse )...

    (continua )

    RispondiElimina
  17. (segue)

    I sistemi a impostazione Keynesiana non hanno nulla ma proprio nulla a che fare ne con il fascismo e ne con il comunismo.

    Il periodo Keynesiano cioè il periodo del "capitalismo solidale " cioè dal dopoguerra agli anni ottanta ...chiamato dagli economisti il "trentennio virtuoso "...ha prodotto un benessere su larga scala...come l'umanità non ha mai conosciuto....(in assoluto nella storia dell'uomo )....poi è iniziato il neo liberismo in Usa e i tentativi di introdurlo in Europa (i lavori sono in corso ...) ed è iniziato il disastro (economico e finanziario )....deregulation dell'economia (in USA ) e del sistema finanziario e bancario ....e i risultati sono sotto gli occhi di tutti. Oggi stiamo vivendo raschiando il barile della ricchezza prodotta in quel "trentennio virtuoso" ad impostazione keynesiana.

    Keynes usci sconfitto da Bretton Woods (con grande felicità di Hayek: lo odiava a morte...)...ma mica tanto….perchè poi “di fatto” nei decenni seguenti fu applicato proprio Keynes e i risultati furono eccellenti . Ne uscì sconfitto con il bancor (che è l'opposto dell'euro ) ...prevalse la logica statunitense...con il dollaro...perché il bancor avrebbe impedito l'egemonia monetaria USA...gli Stati Uniti...con l'egemonia monetaria...si son fatti ricchi..perché costantemente scaricano le tensioni della propria moneta sugli altri stati ( ma mi sa che la cuccagna è quasi finita....finito l'unilateralismo statunitense..e con la fine (in parte ) dell'egemonia del dollaro finirà anche la prosperità dell'economia americana (tutt'altro che ben messa come lasciano intendere certi prestigiosi giornali economici ..) ....lo sanno....e sanno anche di avere un micidiale potenziale militare e adesso vien la fase più difficile: perché potrebbero essere tentati di usarlo.....cosa che a spicchi e bocconi stanno facendo....perché son letteralmente "disperati"....ed è un momento molto ma molto delicato....e guardate che non sto drammatizzando o esagerando: lo dicono tanti economisti, esperti di geopolitica, opinionisti etc etc...

    Shardan

    Il prossimo mostro è il neoliberismo …

    Dire che il comunismo non è fascismo…e che il keynesismo lo è….lascia esterrefatti a fronte di cio che ha prodotto l’applicazione delle teorie di Keynes …e di cio che hanno prodotto il nazifascismo , il comunismo…e di cio che sta producendo il neoliberismo in Usa (da Reagan in poi ) e il tentativo di instaurarlo in Europa (lavori in corso….)…caro anonimo: non so che metro usi per misurare le cose…..aggiornalo : è starato ;-))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. x shardan
      nessuno ha detto che Keynes è fascismo ma solo che anche i fascismi sono socialismi seppure in forma estrema in economia. il comunismo non prevede un ibrido pubblico privato e si basa solo sullo stato. il socialismo di Keynes è di stampo inglese liberale moderato. al contrario il comunismo non prevede un ibrido pubblico privato ma solo pubblico. fanno eccezione i cinesi che con le passate riforme sostengono che per arrivare ad un vero comunismo maturo è necessario usare tecniche capitalistiche tramite una economia socialista di mercato che porti al traguardo finale.

      Elimina
    2. finito l'unilateralismo statunitense

      ------
      -----

      correzione: unipolarismo

      Shardan

      Elimina