venerdì 13 giugno 2014

Vie di uscita politiche: le possibilità sono varie


Conversando su social network, il post elezioni europee mi dà la sensazione di aver lasciato uno strascico di umore pessimista tra quanti puntano al recupero della sovranità monetaria come strada per uscire dalla crisi economica.

Il risultato PD è andato, chiaramente, molto al di là delle attese ed è stato una delusione per gli euroscettici italiani. Se guardiamo alla situazione europea nel suo complesso il panorama è differente, ma…

In Francia Marine Le Pen ha sfondato, ma questo non implica né che succeda qualcosa prima del 2017, e nemmeno che il Front National vinca le elezioni presidenziali in un ballottaggio dove si compatteranno (contro di lei) i partiti tradizionali.

Nel Regno Unito, UKIP è risultato il primo partito e che gli inglesi escano dall’Unione Europea è a questo punto un evento con probabilità molto alte. Ma il Regno Unito non è nell’euro, quindi per gli assetti dell’eurosistema non è chiaro se questo possa o debba avere qualche tipo di conseguenza.

Interessante il risultato di AfD in Germania, ma rimane, comunque, uno schieramento minoritario.

Syriza è ora il primo partito in Grecia, ma è antiausterità, non antieuro.

Podemos e altri gruppi di sinistra spagnoli sono fortemente cresciuti, ma è remota (per adesso) la possibilità che sconfiggano popolari e/o socialisti e/o una (non improbabile) loro coalizione.

Tutto questo è vero, ma nel valutare la situazione politica, invito a non trascurare che, nella storia, molte istanze hanno avuto successo in quanto diffuse e sostenute da forze di opposizione, che non sono mai arrivate al potere ma ne hanno comunque imposto l’adozione ai partiti di governo, sotto la pressione dell’opinione pubblica.

In Francia per esempio non è molto difficile immaginare che la Le Pen non vincerà un’elezione politica, proprio in quanto UMP e/o PS adotteranno qualcosa di simile alla Riforma Morbida appunto perché non ci saranno altre vie per fermarla.

In Italia oggi è meno chiaro chi potrebbe svolgere un ruolo di “sblocco” analogo, ma le possibilità in effetti esistono e sono di vario tipo.

M5S che finalmente prende una posizione ben definita ?

Un centrodestra che si organizza lungo linee sovraniste ?

Renzi stesso che a un certo punto si sente abbastanza forte da prendere una strada di autonomia e di crescita economica (pur non rinnegando, a parole, i dogmi euristi, ma svuotandoli in pratica di contenuto ?)

Ognuna di queste cose presa a sé appare improbabile, certo.

Ma tra le tante improbabili, è possibilissimo invece che una (di queste o un’altra ancora) si verificherà.

84 commenti:

  1. la vera protesta degli italiani non confluisce più nella politica ma nel non voto e quindi nella diminuzione dei consumi e nella chiusura di attività. anche chi può consumare spende meno. chi potrebbe investire non investe. molti chiudono l'attività ma continuano a lavorare in nero. non è solo una necessità o una impossibilità per molti, ma è anche una "protesta". la vera protesta è la deflazione. un popolo aggredito nei suoi risparmi smette di consumare per quanto umanamente possibile.

    RispondiElimina
  2. La Bce è pronta ad aiutare qualsiasi paese ne faccia richiesta. I soldi sono pronti. Basta chiederlo. Perché l'Italia non chiede gli aiuti? Perché sta usando i rispamri degli italiani invece di chiedere aiuto data la sua situazione disastrosa? Questa è la domanda che vi dovete fare. Tutto ruota attorno alla Bce che vuole che gli aiuti siano chiesti, e all'Italia che non vuole chiederli.

    RispondiElimina
  3. @ Anonimo delle 06:52

    Forse perchè a chiedere aiuti alla troika si finisce come la Grecia?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esattamente: gli aiuti sono aiuti per i creditori, non per il paese che li chiede (a cui viene imposta ulteriore austerità). Tra l'altro in questo momento il mercato dei capitali finanzia l'Italia (ma anche la Spagna) con spread in costante calo. Gli aiuti sono soldi in cambio di austerità, noi abbiamo bisogno proprio del contrario: espandere la domanda.

      Elimina
    2. balle. non chiedono gli aiuti perché la politica perderebbe tutte le fondazioni bancarie cioè il potere. e per non perdere questo controllo stanno devastando i risparmi degli italiani.

      Elimina
    3. esattamente come la lehman rifiutava tutte le offerte di acquisto solo per mantenere il controllo. lo stato italiano è una grossa grassa lehman brothers.

      Elimina
  4. per Anakyn----perché scusa non stiamo andando verso la grecia? allora sbrighiamoci. meno tempo si perde prima si riparte. l'italia produce, non è la grecia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma si riparte solo se ci si stacca dall'attuale, scellerato eurosistema. La Grecia NON sta ripartendo.

      Elimina
    2. Con o senza euro gli stati devono fallire. L'euro è un capro espiatorio per impedire che anche in europa entrino libertà di mercato. Questa è la guerra che si sta combattendo. L'euro è un grosso muro di berlino contro il resto del mondo che è già cambiato e va a gonfie vele. Stanno tenendo in piedi un muro espropriando i risparmi della gente.

      Elimina
    3. Anonimo 15 giugno......aggiungici anche che le bance centrali stanno facendo cose che non dovrebbero fare e che mai hanno fatto....tra l'altro coordinandosi tra loro.... Una intera economia mondiale esclusa avrà qualcosa da ridire prima o poi.

      Elimina
  5. si spera che si esca da questa crisi artificiale

    RispondiElimina
  6. a settembre cè un alto crack che travolgerà il già fragile sistema bancario?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come nel 2011, la crisi arriverà, nel caso, per motivi politici. Non lo credo.

      Elimina
  7. la crisi arriverà perché la bolla delle banche che giocano al rialzo da 6 anni esploderà.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. banche centrali intendo....

      Elimina
    2. Tutto può accadere. Ma contrariamente a quanto si dice, i valori di borsa non sono sopravvalutati.

      Elimina
    3. sono i valori degli stati ad essere sopravvalutati e quei valori sono tenuti in piedi dalle banche centrali che stanno giocando al rialzo per non saltare facendo cose fuori dai propri mandati senza rendere conto a nessuno. prima o poi la finanza chiederà conto di questo comportamento. la bce al momento ha rallentato ma dovrà riallinearsi per forza alle altre 4. non si era mai vista una bolla del genere.

      Elimina
    4. Per "stati sopravvalutati" intende, immagino, che sono alti i valori dei titoli di stato (e quindi bassi i rendimenti). Ma questo è dovuto esclusivamente al fatto che, finché la domanda di beni e servizi rimane fortemente inferiore alla capacità produttiva delle varie economie, quindi finché c'è disoccupazione massiccia, non ci sono rischi di incremento né dell'inflazione né dei tassi d'interesse.

      Elimina
    5. e una volta che avrà risolto la disoccupazione come farà a togliere i ccf? la spesa pubblica si trova in questo stato, ovvero la politica è incapace di diminuirla pur dovendolo fare.

      Elimina
    6. Non ho bisogno di toglierli. Possono restare (non mordono...) o possono semplicemente trasformarsi in sgravi fiscali con effetto immediato (non differito di due anni) e permanenti.
      Lei, capisco, è un nemico della spesa pubblica. Ora, l'attuale livello di spesa è una scelta politica. Forse diminuirà o forse no. Ma per uscire dall'attuale depressione economica serve un'altra cosa: accrescere il saldo tra spesa e incassi fiscali per far ripartire domanda, produzione ed occupazione.

      Elimina
    7. non sono un nemico della spesa pubblica. sono nemico del socialismo e del comunismo perché uccide l'italia migliore e manda al comando la parte peggiore. i paesi capitalisti hanno un spesa pubblica enorme ma diversa. keynes non era mica socialista o comunista.

      Elimina
    8. Anonimo X
      il socialismo e in particolare il comunismo ..nel senso "classico " del termine sono morti----->>>> i residui simpatizzanti (soprattutto in Italia )...sono degli zombie , delle mummie ideologiche con residui del passato nel loro cuoricino stolto. ...il neo liberismo è devastante quanto le precedenti visioni...anche se in un diverso modo.
      Nazifascismo, comunismo e neoliberismo selvaggio....sono formule politico/economiche...da buttare.


      Si può coniugare una forma di socialismo soft (non marxista ) con un liberismo dal volto umano...e Keynes in mezzo ci sta benissimo. Secondo la mia opinione la MeMmt..è la formula migliore.---->> realizza pienamente il primo articolo della Costituzione con i PLG..il lavoro di transizione (meglio della disocuppazione /cassa integrazione a deficit negativo con tutti i danni che comporta o il deleterio Reddito di Cittadinanza proposto dal M5s...)..da una parte e la libera iniziativa del libero mercato dall'altra....la riunione del Ministero del Tesoro /Banca d'Italia con l'abolizione dei Titoli di Stato...

      I CCF e i Mosler Bonds con l'Euro ...vanno benissimo come forma di transizione.....risolverebbero tanti casini di botto...riequilibrando il sistema. Se vanno bene in via permanente con l'Euro non mi è chiaro (c'è il Dott. Cattaneo che può darci delucidazioni )....una volta usciti dall'euro ...non so se siano ancora utili.....

      Elimina
    9. correzione:
      disoccupazione

      Elimina
    10. Una volta usciti dall'euro, per esempio tramite il percorso che delineavo qui, CCF e Mosler Bonds non sarebbero più necessari. Comunque il sistema è sostenibile anche senza uscita. E' una decisione che si può prendere successivamente, e attuare comunque, nel caso, per affiancamento e progressiva sostituzione, senza seguire la strada complessa, inefficiente e controversa del breakup.

      Elimina
    11. x Anonimo17 giugno 2014 17:41
      prima dici che il socialimo è morto poi dici che ci vuole un socialismo soft. come vedi girate attorno al problema negandolo a voi stessi.
      se volete il socialismo soft vi dovete beccare quello tedesco ovvero tirchio e basato sulla svalutazione del lavoro.

      riguardo il neoliberismo non capisco dove tu abbia mai visto un neoliberismo in italia dove non esiste un servizio che non sia in mano pubblica.

      riguardo mosler e la MMT ovvero la scuola del kansas si è sviluppata guarda caso nel sud degli stati uniti che mai hanno accettato la fine del loro sistema "sudista" (identico a quello europeo) fatto di pochi aristocratici (cioè assenza di mercato) e di forza lavoro fatta di schiavi (cioè svalutazione del lavoro). cioè socialismo. l'america si è liberata di questo "socialismo interno" spazzandolo via e ricostruendolo con 30 anni di piano marshall. purtroppo gli europei essendo tutti socialisti (alcuni tirchi e alcuni spreconi) come fanno a spazzare via il socialismo?

      Elimina
    12. Shardan (anonimo x )

      detto e premesso....che io nella vita non mi occupo di economia ( da un po di tempo sono "interessato" a queste tematiche...diciamo che sono uno "scolaro"..ci sto mettendo tutta la mia buona volontà per assimilarmi nei limiti del mio possibile....)..

      detto questo----->>> faccio fatica a capirti...non è chiaro quale sarebbe la tua visione la tua proposta. Mi dai l'impressione di una che va a non saprei come dire "nette chiusure"...come dire ...o è così o non è ...in economia a mio parere...non si ragiona in quel modo...come ho detto in precedenza da Adam Smith in poi...il discorso economico è un "dialogo sempre aperto "...dove man mano che andiamo avanti si intrecciano tutta una serie di considerazioni, postulati, teorie, nuove proposte etc etc...attingendo ed elaborando da teorie già esistenti..valorizzandone alcuni aspetti e altri no...rielaborandole...aggiungendo nuove teorie...etc etc...(un esempio? la MMT...è un elaborato di tutta una serie di postulati economici proposti da da differenti correnti economiche...in differenti periodi ..nell'arco di 100 anni----->> rielaborati, assemblati in un unica proposta ..come soluzione (condivisibile o meno )..per la contingenza attuale...)
      Sulle tue considerazioni sul marxismo (comunismo /socialismo ), sul neoliberismo sulla MMT...se ho tempo e voglia ti risponderò eventualmente in un altro post...ma le tue considerazioni faccio fatica a capirle,....non riesco a "focalizzare " quale è la tua visione ideale ..per i tempi attuali.

      un problema: siamo fuori tema rispetto all'articolo fondamentalmente si parla di CCF...e la sua applicabilità.

      ciao

      a me sembra che tu abbia le idee confuse....(ma è una mia opinabile impressione...sempre ripeto tenuto conto che non mi occupo di economia ...e che le discussioni nei forum...costringono ad una estrema sintesi...a scapito della chiarezza ...)

      Elimina
    13. sto mettendo tutta la mia buona volontà per assimilarmi

      correzione:

      sto mettendo tutta la mia buona volontà per assimilarla...

      Elimina
    14. Shardan
      mi spiego meglio: fai un post ...esponendo ad esempio...quale sarebbe la soluzione ideale come "come modello economico " da adottare ...per l'Italia in questo frangente.....------->>> aiuterebbe molto a capire e focalizzare meglio ciò che hai espresso nei precedenti post...

      ciao

      Elimina
    15. Shardan

      e magari------>>> anche quale a tuo parere sarebbe stato il "modello economico" ideale ...per l'Italia...dal dopoguerra sino ad oggi.

      Elimina
    16. non esiste un modello economico ideale, ma sicuramente lo statalismo non è uno di questi. se lo stato liberalizza l'economia fa bene. se lo stato abbassa le tasse fa bene. se lo stato invece stampa soldi o ccf eppoi mi assume altre 4milioni di persone alzando le tasse e svalutandomi i ccf che ho in mano allora vuol dire che mi ha costruito una trappola. come fa a convincermi che sta dicendo la verità? deve fare riforme. allora si rende credibile perché ognuno di noi ha un bilancio con attivi e passivi. anche lo stato deve seguire questa regola non può sbracare i suoi conti per salvare se stesso e affondare gli altri.

      Elimina
    17. Se assume persone, alza la spesa e le tasse insieme non funziona, sono d'accordo. Se assume persone mettendo al lavoro risorse attualmente improduttive, SENZA aumentare le tasse, è tutta un'altra faccenda...

      Elimina
    18. Shardan
      non esiste un modello economico ideale,

      Citazione Anonimo18 giugno 2014 16:53

      io non intendevo dire affatto questo ..mi son spiegato male evidentemente....ma una proposta concreta per una possibile soluzione che questa contingenza economica richiede.....avrai qualche punto di riferimento.

      beh se sei il medesimo "anonimo" dall'inizio della discussione nel forum---> beh il tuo orientamento un po si capisce .non chiaramente ...ma si delinea una certa visuale.(io avevo letto solo gli ultimi post )

      Elimina
  8. per rendere meglio ciò che volevo dire::---->> io credevo che in questa condizione la proposta di uscere dall'Euro fatta da Borghi , Bagnai etc etc fosse l'unica soluzione valida..dopo la lettura del libro.."La Soluzione dell Euro"...ho cambiato opinione...e quest'ultima al momento mi sembra "la soluzione ideale " in questo frangente ....non intendevo dire un "modello economico ideale"...dogmatizzato e ideologizzato valido sempre e comunque.....(non ci credo a quel tipo di soluzioni..su questo sono d'accordo con te )...una qualsiasi proposta resta valida..sino a quando è concretamente efficace...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non esiste una soluzione valida. il mondo prende direzioni in base ai flussi di capitale più grandi che oggi sono dati dalla finanza mondiale che vale 100 volte tutti gli altri poteri messi insieme. creano e distruggono moneta in microsecondi. stati e banche ci mettono mesi per stampare moneta. sembrano moscerini ormai. quindi sicuramente sarà questo "cloud" immenso che deciderà il futuro. sicuramente alcune "app" che aggirano stati e anche le banche forse saranno una delle novità future. potrebbero rimettere in moto l'economia. e sicuramente gli stati andranno a impedire che questo avvenga massacrandoli di tasse e burocrazia e ricatti vari. ovviamente. ma a quel punto quel "cloud" agirà in modo da bastonare quei governi che distruggono l'economia e la società.

      Elimina
    2. Questo "cloud" muove sì cifre enormi, ma sono solo valori facciali. L'economia reale si rimette in moto con importi molto inferiori, poche centinaia se non decine di miliardi. Le soluzioni tecniche ci sono e funzionano, la volontà politica deve arrivare. E presto.

      Elimina
  9. x cattaneo
    ma quando dice asssumere persone cosa intende? nello stato? allora vuol dire che di fatto è favorevole alla burcorazia. vuole che lo stato stampi soldi, investa, faccia impresa, e assuma? e di conseguenza faccia ripartire il privato? se lo scordi. il privato non investirà mai in uno stato dove comanda la burocrazia e dove la burocrazia viene addirittura premiata potendo "stampare" soldi. invece di essere "repressa" gli diamo pure il potere di stamparsi i soldi.

    xshardan
    la proposta era introdurre dentro la "riforma morbida" una serie di riforme in campo economico liberali in modo che lo stato stampa i ccf ma al tempo stesso liberalizza se stesso. la bilancia è più credibile. ma qui dentro varie persone erano contrarie e quindi è nata questa discussione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La proposta CCF destina le risorse soprattutto a riduzioni di imposte, quindi a mettere potere d'acquisto in mano ai privati. Detto questo, non condivido che la spesa gestita dallo Stato sia necessariamente peggiore di quella affidata ai privati. Vedi il sistema sanitario per esempio: negli USA è tutto a gestione privata, costa molto di più e funziona peggio (non lo dico io, lo dice l'Organizzazione Mondiale della Sanità).

      Elimina
    2. allora non si capisce per quale motivo in italia tutti vanno dal dentista privato pur essendoci quello pubblico della asl. perché la gente spende 10 volte dal privato? sono tutti cretini gli italiani?

      Elimina
    3. Dal dentista privato tutti (o quasi) possono permettersi di andare. Ma la malattia rara, costosa da curare, senza un sistema pubblico può essere fuori portata per il 90% della popolazione. E comunque il confronto complessivo Italia - USA (dati Organizzazione Mondiale della Sanità, ripeto) è: spesa totale procapite inferiore in Italia, mortalità infantile più bassa, durata della vita più elevata, eccetera.

      Elimina
    4. e allora non si capisce perché per le malattie rare e costose vogliono tutti andare a boston o houston e per non dire dei medici italiani che vanno in america a specializzarsi.

      riguardo le cose costose, sono costose solo se non hai soldi. ma se hai soldi o hai credito non sono più costose. il sistema socialista impedisce alla gente di avere credito e impedisce di fare impresa privata. tranne un paio di aristocratici con le loro cliniche private sovvenzionate pure dallo stato. quello non è privato quella è un rimasuglio di monarchia ottocentesca privilegiata d'accordo coi partiti.

      comunque il problema non è sanità publica o privata. il problema è che entrambe devono coesistere. ci deve essere libertà di scelta. o pago le tasse o pago l'assicurazione privata. la gente sceglierà. non lo stato italiano o l'OMS.

      Elimina
    5. Su una cosa siamo d'accordo. Negli USA puoi avere un'ottima sanità. Se hai MOLTI soldi. Per le persone normali, è meglio qui.

      Elimina
    6. Non è vero. Hanno tutti l'assicurazione. In Italia vi fanno vedere solo i poveri perché i partiti politici (e le cricche private) da sempre combattono contro sistemi dove comanda il privato. Hanno paura del privato. Come se facessero vedere in America solo la monnezza di Napoli tutti i giorni. E' ovvio che avrebbero una immagine sbagliata dell'italia che invece è un Paese bellissimo. In America c'è un problema, bisogna lavorare. Se non hai voglia di lavorare è meglio che te ne torni in Messico o in Italia. Chi non lavora è un fannullone, da noi chi non lavora è colpa dello stato che non gli ha ancora dato un posto di lavoro.

      Elimina
    7. Tutti ? è stato introdotto l'Obamacare perché 50 milioni di persone erano senza copertura sanitaria. Ma i costi totali del sistema sono molti più alti che in Italia, e la qualità inferiore.

      Elimina
    8. ma infatti l'obamacare serve ad allargare la sanità privata dando a tutti la possibilità di pagarsi una assicurazione privata meno costosa e riducendo quindi la massa che andava a carico dei programmi sanitari gratuiti dello stato i cui costi erano saliti troppo. l'obamacare è una privatizzazione ulteriore del sistema sanitario americano. dando la possibilità ad una fascia esclusa di entrare nel sistema privato e di "uscire" da quello pubblico. lo scopo infatti dell'obamacare è proprio diminuire la spesa sanitaria pubblica (a cui possono accedere solo i veri poveri, non i finti poveri come in italia) e consentire a tutti di avere una assicurazione meno costosa privata. il 90% degli americani ha una assicurazione e negli stati più poveri si scende al 70%. sono percentuali che dicono che il sistema funziona alla grande....e fa paura all'europa dove comanda lo stato su tutto...cioiè i partiti, cioè le cricche...

      Elimina
    9. Vedremo gli effetti. Al momento (ante Obamacare) i dato di fatto sono: sistema USA decisamente più privatistico di quello italiano, decisamente più costoso, e decisamente peggiore nei risultati.

      Elimina
    10. se una cosa funziona o no lo deve dire la gente, non i sondaggi o la politica. la gente. cioè i consumatori o in questo caso i pazienti. diciamo che l'impatto è stato quasi nullo quindi la paura è passata.

      Elimina
    11. Precisazione doverosa: dal dentista pubblico in Italia si fanno solo estrazioni e poco altro, per tacere delle liste d'attesa, dovute al fatto che le Regioni pagano un numero limitato di prestazioni al mese per ragioni di patto di stabilità ( o patto di Austerità?).

      Elimina
  10. Anonimo ha detto...
    non esiste una soluzione valida. il mondo prende direzioni in base ai flussi di capitale più grandi che oggi sono dati dalla finanza mondiale che vale 100 volte tutti gli altri poteri messi insieme. creano e distruggono moneta in microsecondi. stati e banche ci mettono mesi per stampare moneta. sembrano moscerini ormai. quindi sicuramente sarà questo "cloud" immenso che deciderà il futuro

    Citazione Anonimo

    Quindi in definitiva dovremo ..visto che la situazione è questa....invece che opporci..dovremo adeguarci e lasciar che una ristretta "elite"...----che manovra tutta sta roba..e i loro camerieri (certo potere politico/tecnocratico ...ormai ben conosciuto ) con la loro manovalanza..quel branco di cocainomani che operano a Wall Street , La City di Londra & affini....------ ci comandino decidendo la sorte delle nazioni e dei popoli???....ma stai scherzando ???....

    io sinceramente non ti capisco....guarda che questi stanno decidendo la sorte futura tua , mia...delle nostre famiglia.di tutti ..compresi quegli stolti con un sacco di yuta in testa...che hanno votato PD una formazione politica orma totalmente al servizio di quell' establishment....un voto che insapona..bene bene la corda che ci impiccherà tutti quanti....quegli sciagurati che hanno dato il voto a certe formazioni politiche ....son come quei ranocchi che incantati dal serpernte...ci saltano spontaneamente in bocca.

    Il neo-liberismo è una teoria economica funzionale a quell'establishment...ed è una teoria economica bugiarda, criminale ed omicida.
    (continua )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. (segue)

      Lo Stato "deve " essere presente nel sistema economico....deve avere autonomia monetaria (Sovranità )...e quando ciclicamente nel settore privato arrivano le crisi..."deve " intervenire con la spesa pubblica Keynesiana...in periodo di crisi economica ..il settore privato.licenzia e non investe..perché "questa" è la natura del settore privato...e le banche idem...non concedono più prestiti (i cosiddetti Quantitative Easing..non servono a nulla .si ferma tutto nelle riserve e non va oltre ...ingrassano la finanza e non l'economia reale...quando c'è crisi..anche con il QE..le Banche prestiti non ne fanno.a prescindere per il semplice motivo…che sanno benissimo che i fruitori sono ad alto rischio di insolvenza ..e le Banche son come pescecani..non hanno ne sentimento ne moralità è la loro natura…cercano il profitto a tutti i costi…come qualsiasi altra impresa…ecco perché andrebbero regolate e obbligate dallo Stato a svolgere esclusivamente un servizio pubblico…)....e l'economia si avvita ancora di più su se stessa sino allo sfascio------>>> se lo Stato munito di sovranità monetaria ...invece interviene con la spesa pubblica ...l'economia si rivitalizza...(il cosiddetto moltiplicatore della spesa ....lo Stato spende in opere pubbliche etc etc ...inietta un tot di moneta ...quel tot..come linfa vitale va in circolo nel sistema economico...ed appunto produce un effetto moltiplicatore a catena e quel tot..innesta un circolo virtuoso e si moltiplica..)...


      Uno Stato con autonomia monetaria (adesso non siamo uno Stato.con la “Dignità di Stato “ ..siamo come una qualsiasi azienda che deve andarea procurarsi il denaro nei mercati privati...l'Euro è una moneta straniera..ed ogni singolo euro di cui lo Stato ha bisogna va restituito a tassi strozzini...ma come abbiamo fatto a ridurci in questo modo ??? )...può creare moneta dal nulla...e può spendere quanto gli pare...l'importante che calibri bene la quantità di moneta secondo la capacità produttiva del sistema economico di riferimento...per non creare inflazione... Punto.

      In uno Stato con sovranità monetaria "sano"Le tasse non servono per la spesa pubblica..come ci hanno fatto credere per decenni i contafrottole in mala fede (oppure i babbei in buona fede ) ...le tasse servono solo per regolare...la quantità di moneta in circolo..se ce ne è troppa rispetto alla capacità produttiva...si drena il surplus di moneta attraverso le imposte .punto. E tendenzialmente le tasse devono essere il più basse possibile.

      ciao

      Elimina
    2. Lo Stato può creare moneta dal nulla stampandola oppure con un semplice click nel computer----->>> la moneta cartacea è solo il 5 % della massa monetaria il resto è per via elettronica (non ci impiega secoli basta cambiare dei numeretti nel pc e trasferirli da un conto all'altro )

      Elimina
  11. autore post: Shardan

    RispondiElimina
    Risposte
    1. x shardan
      lo stato è solo una entità in mezzo ad altre entità della società. ti faccio l'esempio di quando la chiesa perse il potere temporale. stessa cosa successe alle monarchie e oggi sta succedendo agli stati.

      riguardo ai "secoli" per stampare moneta mi riferisco al fatto che le decisioni che gli stati o le banche prendono sono lunghe e complesse. lo vedi che perfino la bce e l'europa cincischiano da anni su chi deve fare le cose.

      riguardo il "cloud" non pensare che sia una elite. se usi la carta di credito o il bancomat fai già parte di questo cloud. se compri una casa o una macchina o un televisore a rate fai già parte di questo cloud...così come un titolo di stato...stiamo parlando di milioni e miliardi di persone nel mondo. e le loro azioni finiscono nei famosi e odiati mercati. è giusto che anche gli stati siano sottoposti ai mercati così come lo sono i cittadini tutti.

      anonimo 22

      Elimina
    2. Shardan
      ---ma quando mai....con che cosa lo sostituisci lo Stato...con le fluttuazioni del libero mercato e i suoi umori (indotti o meno..)??..posto che qualcuno dovrà per ovvie ragioni sovrapporsi allo Stato ...quale sarebbe questa sovrastruttura ? presieduta da chi ? e a che livello ----->>> mondiale ???....

      -- cincischiano..non perché le cose son complesse (anche se lo sono )...e magari non sanno come fare....no ...no....affatto....CINCISCHIANO ...perché sanno cosa fare e dove arrivare....e il cincischiare fa parte del percorso (sia a livello nazionale che di Unione Europea ).. la situazione se volessero potrebbero risolverla in poco tempo...esempio: se la BCE svolgesse lo stesso ruolo della FED…cambierebbe….ma è stata strutturata in questo modo perché “non deve” funzionare come la FED (evidentemente il giochettino previsto per quanto riguarda l’Europa è un altro…..il cincischiare compreso..)

      -- certo che "anche " noi facciamo parte di quel cosiddetto "cloud"....cio non toglie nulla a quello che ho detto nel precedente post (ma proprio nulla ). Sulle èlite....e un termine convenzionale che generalmente si usa..e può voler dire molte cose ...se credi che quel cosiddetto cloud...sia frutto della spontaneatà del "mercato"...e che non ci siano sovrastrutture elitarie..di vario tipo e vari livelli...(con tutto un ambadaran..di politici compiacenti, tecnocrati, mass media contafrottole dal sole 24 ore al Financial Times ...all'Wall Street journal etc etc. Fox News , CBS, BBC ..sino alla nostra Rai...e dal New York Times sino al Corriere della Serva...anche se il peggiore è La Repubblica...etc etc dulcis in fundo passando da braccio di ferro sino a topolino---------->>>> tutti ma proprio tutti contafrottole perché il poplo bue (cioe noi ) deve capire il meno possibile .......le Elite ci sono eccome se ci sono...e quel cloud è molto non poco manovrato , influenzato e pilotato.....in base a come quel cloud medesimo si muove nella sua parte spontanea

      ci son state due tragedie nel secolo scorso...il NAZIFASCISMO (non dico fascismo..perché io sinceramente il primo periodo...del fascismo..in quel contesto storico e per non essere frainteso "solo" quel contesto storico ..lo sottolineo..lo salverei..anche con un discreto voto )...il COMUNISMO .....son state due immense tragedie.......la terza tragedia sai quale sarà ? Il sistema NEOLIBERISTA ....criminale quanto e più dei precedenti...anche se con un iter diverso....ancora apparentemente non sembra...il neo liberismo è una bestiaccia e .il suo vero "tragico" terribile volto lo vedremo fra qualche anno...se ovviamente continua sto trend e non avremo la forza opporci ...se ne sta incominciando a delineare qualche lineamento ma è solo il primo amaro antipasto....

      dimenticavo: se credi che non ci siano elite (di vari livelli e di diversa influenza al top di quel cosidetto cloud....beh ...allora sei ingenuo e vivi nelle nuvolette....siccome invenuo secondo me non sei ....non ti dico manco di scendere dalle nuvolette SAI BENISSIMO CHE QUELLA CHE CONVENZIONALMENTE VIENE DEFINITA una "certa" ELITE ... CAVALCA BENISSIMO QUEL CLOUD...C'E….eccome se c’è .

      (uno fra i tanti ..che mi viene a mente ...penso a un George Soros...che una ventina d'anni fa..in un sol giorno mise in ginocchio l'Inghilterra )...

      Ciao

      Ripeto: il neo liberismo …è una teoria economia bugiarda, criminale e omicida…..(non mi stancherò mai di dirlo )

      Elimina
    3. e per proteggere gli Stati...da sto cancro della finanza basta poco ..basta pochissimo...ma non c'e la volontà di farlo..perché chi sta là...segue il percorso di "quelli là " ....

      Elimina
    4. x shardan
      te lo chiedo per la seconda volta. ma dove lo vedi il neoliberismo in italia? pensa che l'amministratrice di una società che ha sviluppato una app legata ad un servizio taxi è costretta a girare sotto scorta armata dei carabinieri perché minacciata di morte. e questa società ha dimostrato di poter creare una infintà di lavoro per chiunque voglia farlo e non solo per una elite. altro esempio: tu stai pagando una serie di tasse enormi solo per tenere in piedi uno stato e dai la colpa al liberismo? ma dove lo vedi questo liberismo? come vedi le elite esistono in italia e sono tantissime e tutte legate allo stato e impediscono la creazione di lavoro vivendo alle spalle degli altri che al contrario vivono di mercato cioè rischiano. il neoliberismo in europa non si è mai visto. neanche in germania dove le famiglie ricche e aristocratiche gestiscono le aziende insieme allo stato abbassando il costo del lavoro. questo è socialismo non neoliberismo. quello italiano un po' sprecone e quello tedesco un po' tirchio ma entrambi socialismi. che stanno crollando come crollò il comunismo e appunto i nazifascismi che tu citi. perché? perché la gente vuole libertà. tranquillo il neoliberismo non entrerà mai in italia. per motivi culturali. ma questo non vuol dire che l'italia non debba fare riforme.

      guarda che soros ha fatto un favore enorme a inghilterra e italia (che lo contattarono pure in anticipo per sapere se aveva fondi e ringraziandolo dopo) dando la possibilità alle due valute di uscire dallo sme e di svalutare facendo ripartire l'economia. magari ci fosse un soros oggi per uscire dall'euro (lo sme attuale) e far ripartire l'italia. la colpa non era di soros ma dello SME. e lo stesso soros è stato l'unico a dire per primo che la germania deve uscire dall'euro oppue deve trasformarlo in una vera moneta unica trasferendo risorse ai paesi poveri come fanno in america. e tu te la prendi con soros? bene. andiamo proprio bne in italia.

      Elimina

  12. te lo chiedo per la seconda volta. ma dove lo vedi il neoliberismo in italia?

    Citazione...Anonimo20 giugno 2014 10:32

    A si....è vero lo avevi chiesto precedentemente...mi son dimenticato di rispondere in merito …. e ho fatto delle altre considerazioni-------->>> Per fortuna...in Italia ed Europa...il vero Neoliberismo..non c'è e non c'è mai stato....siamo in una frase di "transizione"...di graduale smantellamento----->>> per passar poi al "peggior" Neo-Liberismo....diciamo che si va per tappe...tappe sempre più dolorose....e il "percorso" è iniziato proprio dopo circa gli anni 90....e perché arrivi alla piena realizzazione ...ci vorrà ancora un bel po di tempo (ma non tanto ...)....diciamo che è la futura tragedia dell'Europa. E non sarà un neoliberismo di tipo statunitense.(espresso più o meno dalla Scuola di Chicago& affini.... i cosiddetti Chicago boys, tra cui il fondatore della scuola Milton Friedman...o dal nostro bravo Zingales in Italia o da quell'animalaccio .di Boldrin..)...ma molto molto peggiore .

    Soros? un bravissimo ragazzo... son commosso ------>>>……magari ci ritornerò in merito

    non mi rispondere...adesso non ho tempo....mi spiegherò meglio in un prossimo post....stasera o domani....

    ciao

    Da notare: anche Milton Friedman...disse (e non a torto )...che l'Euro era un errore colossale (ma lo dissero "tante" voci prestigiose a livello mondiale...ma furono "elusi" .alcuni anche disprezzati......e i mass media furono letteralmente....bombardati da una tiritera proeuro e pro UE (quei mass media bugiardi e al servizio di un certo potere di cui ho fatto accenno in precedenza..che sanno esercitare una capacità di persuasione delle masse…incredibile….ci fanno bere anche il peggior veleno convincendoci che è acqua con miele….internet ha cambiato un po le cose…per fortuna ..)...sino a 5 anni fa...era quasi una bestemmia mettere in discussione tutto l'impianto geopolitico UE..e l'Euro...una moneta anomala...che non ha precedenti ..che ha delle caratteristiche tecniche..senza precedenti in assoluto nella storia dell'umanità (dalla fine del baratto in poi )...e che non ha all'attivo...neanche una...dico una ...pubblicazione economico/scientifica...a favore ---------->>>> l'euro è un unicum...come moneta...e qualcosa di più ..è un "sistema di potere"..ed è il grimaldello che viene usato..da chi di dovere (chiamala elite o tecnocrazia...o altro )...per sfasciare tutto il sistema...per crearne uno nuovo e .........................tragico (perché ci sta il dolore, la sofferenza presente (solo l'antipasto ) e peggio ancor futura....di milioni di persone...oltreché la distruzione della culla della civiltà..-->>l' Europa in particolare la cara Italia....non stanno distruggendo solo un sistema economico ...per sostituirlo con un altro da incubo....ma stanno distruggendo le fondamenta culturali e storiche della nostra civiltà europea ....io non sono contro l'Unione dei popoli Europei...son contro questa UE...che è la negazione, la nemica della Vera Grande Europa...)

    Ri ciao

    Ps- pardon per la scrittura..violento la grammatica…scrivo di getto a istinto neanche rileggo …come esce esce

    Shardan

    RispondiElimina
  13. Shardan
    Alain Parguez…è un economista francese piuttosto noto…piuttosto preparato…ex consigliere di Mitterrand…Docente Universitario…che ha conosciuto personalmente praticamente quasi tutti …quei signori politici , tecnocrati, economisti..che hanno contribuito a costruire sta UE e sto Euro disgraziato….compreso Friedich Von Hayek…economista e filosofo austriaco…che ha teorizzato il peggior Neoliberismo…gli Usa si ispirano fondamentalmente al modello di Milton Friedman…l’ UE a quello di Hayek.

    Ho letto recentemente un suo libro intitolato: Dallo Stato sociale allo Stato predatore ---la storia nascosta dell’ eurozona (come sfuggire alla corsa nel precipizio )----Ed Andromeda.

    Tanto per rendere l’idea di chi era Friedrich Von Hayek..alcune sue frasi..molto significative che inquadrano bene il “personaggio” tratti dal libro di Alan Parguez )
    ——->>> Hayek dice:
    —->>>: “….e’ evidentemente impossibile dimostrare l’esistenza del mercato, i vantaggi della concorrenza; il semplice fatto di dubitarne o cercare di giustificarsi vuol dire negare l’esistenza del mercato come valore supremo. Il mercato è un atto di fede….”
    —->>>>…..lo scopo di Hayek sarebbe stato raggiunto solo attraverso LA DISTRUZIONE DELLO STATO MODERNO,,,……Stato da distruggere perché mezzo che consente al popolo e agli ignoranti di accedere al potere…..
    continua Hayek—–>>> “….c’è qualcuno che odio, perché questo qualcuno ha osato aggredire le fondamenta dell’ordine economico. Questo qualcuno , è Keynes . Egli ha osato proporre una società in cui è possibile l’abbondanza, sopprimendo gli elementi fondamentali di governo che sono appunto il VINCOLO, LA SCARSITA’ e quindi IL SACRIFICIO…confesso di essermi rallegrato nel sapere della morte di Keynes, nemico dell’economia e della morale…..”
    dice Parguez —->>> come distruggere lo Stato ? Distruggendo ogni possibilità,ogni mezzo di accesso da parte dello Stato alla moneta..Per permettere ciò occorre distruggere ogni forma di spesa pubblica e riportare lo Stato al rango di SEMPLICE AZIENDA (Shardan : esattamente l’impianto della UE e dell’Euro ) …poiché lo Stato non serve a nulla tranne che ad eliminare i nemici dal mercato, BISOGNA ASSOLUTAMENTE SEPARARE LO STATO DALLA MONETA (Shardan : vedasi BCE )
    (continua)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. (segue)
      continua Hayek—–>> “…..mai ho incontrato persona più favorevole al laissez faire , che credeva così tanto alla virtù del mercato come PINOCHET….”
      dice Parguez —->>> come ho gia avuto modo di dire rapidamente è ovvio che l’Unione Monetaria Europea è sicuramente il sogno di Hayek, e tutti gli economisti che sono gli artefici dell’origine di questa creazione , da Perroux a Rueff a Delors , TUTTI erano seguaci di Hayek. Quindi cosa è questa Unione Europea ? ….un sistema finalizzato ad instaurare in modo dittatoriale l’ordine supremo ,consistente nell’eliminazione totale di ogni forza che va contro il mercato,quindi spese di ordine sociale ,educazione, welfare etc etc …. Come lo si può fare ? ancora una volta ripeto : annientando il potere dello Stato, quindi creando una Banca Centrale che è totalmente indipendente e denazionalizzando la moneta.. nel libro di Hayek intitolato “La denazionalizzazione della moneta ” egli spiega in modo esplicito che ciò porterà alla scomparsa dello Stato . A certi tecnocrati disse : ——>>> ” …voi, voi realizzate il sogno della mia infanzia: la monarchia austro-ungarica … “—–>>> Lo Stato deve scomparire ed il mercato deve regnare soprattutto in quanto esso è opera divina Contrariamente a quanto hanno fatto gli accademici economisti americani, Hayek ed i suoi discepoli hanno cominciato una vera crociata politica a favore delle èlite reazionarie in Europa, per cui non si può pensare appunto che l’ Unione Europea possa essere Keyneisianizzata (dico io : non c’è pericolo—>>>con il “pareggio di bilancio” in Costituzione Keynes è stato definitivamente eliminato per legge…)…o modificata o cambiata….Per Hayek la politica deflattiva deve essere mantenuta PER SEMPRE e mai e poi MAI si deve giungere alla PIENA OCCUPAZIONE…..per Hayek bisognava paralizzare per sempre ogni possibilità che avrà lo Stato di svolgere una qualsiasi politica progressista…
      (continua)

      Elimina
    2. (segue)
      continua Hayek—–>> “…..mai ho incontrato persona più favorevole al laissez faire , che credeva così tanto alla virtù del mercato come PINOCHET….”
      dice Parguez —->>> come ho gia avuto modo di dire rapidamente è ovvio che l’Unione Monetaria Europea è sicuramente il sogno di Hayek, e tutti gli economisti che sono gli artefici dell’origine di questa creazione , da Perroux a Rueff a Delors , TUTTI erano seguaci di Hayek. Quindi cosa è questa Unione Europea ? ….un sistema finalizzato ad instaurare in modo dittatoriale l’ordine supremo ,consistente nell’eliminazione totale di ogni forza che va contro il mercato,quindi spese di ordine sociale ,educazione, welfare etc etc …. Come lo si può fare ? ancora una volta ripeto : annientando il potere dello Stato, quindi creando una Banca Centrale che è totalmente indipendente e denazionalizzando la moneta.. nel libro di Hayek intitolato “La denazionalizzazione della moneta ” egli spiega in modo esplicito che ciò porterà alla scomparsa dello Stato . A certi tecnocrati disse : ——>>> ” …voi, voi realizzate il sogno della mia infanzia: la monarchia austro-ungarica … “—–>>> Lo Stato deve scomparire ed il mercato deve regnare soprattutto in quanto esso è opera divina Contrariamente a quanto hanno fatto gli accademici economisti americani, Hayek ed i suoi discepoli hanno cominciato una vera crociata politica a favore delle èlite reazionarie in Europa, per cui non si può pensare appunto che l’ Unione Europea possa essere Keyneisianizzata (dico io : non c’è pericolo—>>>con il “pareggio di bilancio” in Costituzione Keynes è stato definitivamente eliminato per legge…)…o modificata o cambiata….Per Hayek la politica deflattiva deve essere mantenuta PER SEMPRE e mai e poi MAI si deve giungere alla PIENA OCCUPAZIONE…..per Hayek bisognava paralizzare per sempre ogni possibilità che avrà lo Stato di svolgere una qualsiasi politica progressista…
      (continua)

      Elimina
    3. (segue)
      Mario Monti qualche hanno fa è stato “onorato” con il premio “Friedich Von Hayek ”
      ------>>> Si noti che quanto sopra è precisamente il disegno dell’Eurozona, cioè la sottrazione radicale agli Stati sovrani della loro moneta.

      Otmar Issing, uno dei padri dell’Euro e membro della BCE, ha dichiarato: “Quello che è successo con l’introduzione dell’Euro ha davvero ottenuto ciò che invocava Hayek”. E ancora: “E’ oggi chiaro che idee come le sue hanno ispirato i Trattati dell’Unione Europea… Non dovrebbe Hayek essere oggi felice di ciò che abbiamo fatto? Così tanta parte delle sue idee degli anni ’60 sono oggi legge europea”.

      Questo ammette il maggior insider della BCE nel 1999, parlando liberamente presso una delle più accanite fondazioni di destra neoliberista del mondo, l’Institute of Economic Affairs di Londra. Ammette che questa Unione fu modellata sul volere dei profeti delle elites sociopatiche e anti-Stato, in palese sfregio del mandato ricevuto dagli amministratori dei cittadini comuni d’Europa. **
      A proposito -->>>…il Reddito di Cittadinanza cosi come è formulato dal M5s è l’esatta applicazione dei questa frase di Hayek:
      Sullo Stato Sociale, Hayek così si pronunciò:--->> ….”.“Fornire agli indigenti e agli affamati qualche forma di aiuto, ma solo nell’interesse di coloro che devono essere protetti da eventuali atti di disperazione da parte dei bisognosi””
      Se non erro nella proposta di “” Reddito di Cittadinanza.””” del M5s è prevista la soglia ISEE , che costringe la persona disoccupata o sottocupata con qualche risparmio a consumarlo quasi completamente prima di aver diritto all’elemosina del reddito di cittadinanza…così si distruggono i sacrifici fatti in una vita di lavoro (su quest’ultimo punto non son sicuro….è una considerazione presa da un altro blog…ma credo sia così )---->>> la “perfetta” realizzazione del pensiero del peggior neoliberismo Haykiano. (ma dico: quelli che votano M5s..o meglio l’ombroso, enigmatico , ambiguo Casaleggio..il vero padre padre padrone del movimento..lo hanno meditato bene il programma? …un altro branco di stolti decerebrati)
      (continua)

      Elimina
    4. (segue)

      Anche Zingales…guru italiano liberista..illustre docente universitario della Chicago University –Department of Economics--…santuario ultraliberista dei cosiddetti Chicago Boys…è per una forma di Reddito di Cittadinanza a livello europeo….
      Io invece penso…che un salario minimo ci debba essere..ma non gratuito…ma con un corrispettivo lavorativo---->> cioè quello che propone la MMT.(e non è “statalismo” nel senso negativo che si da all’accezione del termine…è semplicemente “buon senso” (la realizzazione del primo articolo della Costituzione…->>::
      …« L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro.
      La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione. »
      (cioè tutti hanno diritto ad un lavoro…e la sovranità “deve appartenere al popolo” non al “mercato globale “ cioè di fatto a delle Elite sovranazionali…che decidono sugli Stati…senza essere eletti da nessuno..con loro arbitrari criteri….senza che ne rispondano a nessuno….una cosa è certa ..non faranno i nostri interessi-> creeranno dei meccansimi..per derubarci di tutto…cosa che stanno già facendo…con tutta una serie di normative e arzigogoli in nome del “libero mercato globale “..questo Dio – Moloch ..al quale bisogna piegarsi sempre e comunque (Hayek:: ->“”IL MERCATO è UN ATTO DI FEDE “”…che poi è il “loro”mercato…un mercato sempre più strutturato ad hoc…in funzione dei loro interessi…a danno di milioni e milioni di persone …quel cloud di cui parli..che poi non è altro che una mostruosa ,immensa ,nociva”fuffa finanziaria “..sradicata dalla produttività reale…i soldi non si fanno con i soldi…si fanno con il lavoro reale…e la finanza serve se strutturata in funzione della produttività reale (cioè va regolamentata per bene per e in funzione dei Popoli non delle Elite...e qui subentrano gli Stati e gli accordi fra Stati..non l’esautoramento di essi ..ma stiamo scherzando ?? )….la finanza attuale(un enorme bolla )..la produttività reale la distorce e la distrugge…una pazzia totale. )) …Stanno tentando (riuscendoci perfettamente )..di svuotare le democrazie ed esautorare gli Stati---->> QUESTO NON BISOGNA ASSOLUTAMENTE PERMETTERLO.
      (continua)

      Elimina
    5. (segue)
      In sintesi stanno creando una sorta di Neo-Feudalesimo post moderno ->a base liberista..cioè un crimine vero e proprio. In un sistema del genere…l’interesse del 1% è a scapito del restante 99%...io sinceramente preferisco il contrario…chi ci guadagnerà abbondantemente saranno i cosidetti “Renties “…si cinesizza tutto..si distrugge la classe media…i ricchi diventeranno sempre più ricchi e i poveri sempre più poveri…(è un trend già in atto lo dicono le statistiche )e si avranno enormi introiti…..dai servizi essenziali totalmente privatizzati: sanità, telefonia, ferrovie, strade , etc etc…a quei servizi intere masse non potranno sotrarsi per ovvie ragioni e dovranno pagarli…ancora siamo lontani da questo sistema…ma è qui che vogliono arrivare (ce lo hanno detto pure in anticipo…queste teorie..son state scritte decine e decine di anni fa…ancor prima che formasse l’impianto geopolitico UE…e si sta realizzando paro paro…agli schemi teorici -> quegli sciagurati ..sfaciatamente amettono pure questo…(questo non è becero “complottismo” è la realtà oggettiva e sotto gli occhi di tutti…)…solo che il cosidetto “popolo bue” sonnecchia…è confuso stordito dalle balle dei mass media (in mano a “lor signori” )…ed è esattamente come ho detto in precedenza in un altro post ->>..metaforicamente come i “”ranocchi incantati dal serpente””.. spontaneamente ci saltano in bocca…(lo vedono..sanno che li divorerà e ciononostante si “prestano” all’autoannullamento ).
      I PLG (piano lavoro garantito…o Lavoro di Transizione )…proposto dalla MMT…che è oro colato rispetto al Reddito di Cittadinanza squisitamente Hayekiano….se organizzati bene e ben strutturati..potranno fungere da supporto efficiente in via parallela….al mercato del lavoro privato…e non una forza lavoro parassitaria..come certi impieghi inutili del nostro malandato meridione. Cioè organizzati con criteri di produttività (come quelli del mercato privato )…e con sistemi di controllo ..a,,chi non rispetta certi standart produttivi…si toglie l’accesso ai PLG..per un tot tempo..che so 6 mesi ..sino a quando non gli “vien la voglia di lavorare “…su questo bisogna essere rigorosi…
      (continua )

      Elimina
    6. (segue)
      --- Devono essere “transitori” …cioè dal momento che uno perde il lavoro…passa a questo tipo di lavoro automaticamente (quindi sparisce la disoccupazione, la cassa integrazione etc etc ) ..sino a quando non ne trova un altro e viene riassorbito dal settore privato…
      ---i lavori di transizione diventano “strutturali “ al sistema del Paese-->> resta disoccupato ..solo chi lo vuol essere per scelta (senza reddito di nessun genere )
      --- Contrariamente al Reddito di Cittadinanza (deleterio , diseducativo…assistenzialista..parassitario ;;.è dimostrato che chi resta per lungo tempo inattivo..perde competenze…e fa fatica anche psicologicamente a reinserirsi..inoltre chi riceve un tipo di sussidio del genere…specialmente noi italiani.che siamo “furbetti”. tende a far lavoro nero..e ad arrotondare…quindi si alimenta anche il sommerso…che con il PLG sparirà )..i PLG…non producono inflazione ..perché a fronte di un reddito anche se minimo..c’è un corrispettivo produttivo in lavoro….e poi svolge una funzione economica riequilibratrice…il lavoratore perde il lavoro..ma non resta a reddito.zero non finisce nella disperazione totale come oggi …..viene assorbito subito dai PLG…ricevendo quindi un reddito…che spenderanno ..probabilmente tutto—(è uno stipendio minimo —-basso , decisamente inferiore a cio che offre il libero mercato ,ma dignitoso—-garantito…non un grande stipendio che possa permettere di risparmiare..)…iniettando moneta nel sistema e quindi concorrendo ad “rivitalizzare ” il mercato..che di conseguenza tende a crescere..riassorbendo man mano i disoccupati passati ai PLG…quindi crea una sorta di “giro virtuoso”…di tipo Keynesiano.
      ---- Il Reddito di Cittadinanza…invece alimentano un giro virtuoso al negativo…in primis l’inflazione…più i danni sociali materiali e psicologici di una parte di popolazione che resta inattiva. (un/a giovane si laurea che so …in psicologia ? non trova subito un impiego ? viene assorbito dal PLG..e ..che so…va ad assistere i carcerati…..in giurisprudenza ? nei tribunali…a sistemare i casini arretrati….in lettere ? va ad assistere i ragazzi in difficoltà a scuola—> dislessici ..etc etc…un operaio di una fabrica ?…fa manutenzione comunale…o ai giardini…….a Napoli o altre città ci son tanti disoccupati ? ci son tante cose da fare che nessuno fa…si impiegano le forze lavoro dei PLG per riorganizzare la città..pulirla…renderla attraente ed efficiente per i turisti…oppure a Pompei…un gioiello storico…in una condizione di degrado vergognosa (i turisti inorridiscono vedendo come è tenuta Pompei…patrimonio dell’ umanità )….poi si possono assistere gli anziani…e tante altre cose…il tutto senza essere in concorrenza con il mercato privato. (o cercare di esserlo il meno possibile )….etc etc -->ps..non son napoletano son sardo…ma ho vissuto 4 mesi a Napoli..una potenziale splendida città ridotta a una schifezza…
      (continua)

      Elimina
    7. (segue)
      ---- Il lavoro del PLG…si organizza da degli esperti su scala territoriale locale ….perché conoscono bene il territorio.. e ne possono ottimizzare l’impiego.
      ---- con i PLG…sparisce di botto il clientelismo politico (fortissimo nel meridione…che ha prodotto dei danni strutturali assurdi….)…i politici cialtroni…non potranno più servirsi delle forze lavoro disoccupate per ottenere voti…non potranno più far assumere personale inutile nella forestale (tra la Sicilia e la Calabria c’è un esercito di forestali che non servono ad un piffero…pare che siano 10 volte il numero dei forestali di TUTTO il Canada…nazione ricca di foreste..e di tutt’altra estensione territoriale: una cosa oscena !!!..e non potranno più gonfiare il personale nelle amministrazioni pubbliche….certe amministrazioni.comunali del Sud…hanno il quadruplo di personale rispetto a certi Comuni del Nord con lo stesso numero di abitanti…e funzionano anche male rispetto agli omologhi del Nord::: c’è qualcosina che non va (o qualcosona…)…tutto a danno del “sistema Paese “..perché è un andazzo che nel Sud è con il tempo diventato “strutturale”..creando asimetrie e inefficenze che si riflettono negativamente nel sistema produttivo…è per questo che il Sud è permanentemente inefficiente…ripiegato su se stesso…letteralmente “imbragato ” anche psicologicamente..e non riesce a divincolarsi…anche le forze “sane” si sono adattate a quell’andazzo…e i risultati son quel che sono. (si quantifica quanto personale serve…in ogni settore…in base a certi modelli ottimali in tutti i settori …e si proibisce di assumerne di più…d’altronde cosi come certe spese gonfiate…una tac in un ospedale Siciliano deve costare quanto una tac di certi ospedali virtuosi del nord non 3 volte tanto…a regolamentare sta roba non ci vuol tanto…basta farlo.)
      ---- sparirà il danno economico e sociale di milioni di persone inattive a danno dell’economia…
      ---- spariranno tutti i danni collaterali psicologici: ragazzi inattivi che non studiano e non lavorono..che passano la loro giovinezza…buttati in casa..a marcire..(un danno sociale enorme…chi non si forma correttamente come lavoratore e come uomo/donna…difficilmente poi potrà acquisire competenze dopo i 35 anni )…oltretutto quella condizione se prolungata crea danni psichici…depressioni, perdita di autostima, nevrosi, ripiegamento su se stesso, delinquenza, tossicodipendenze, non ci si sposa e si resta infantili /mamma dipendenti vita natural durante perché non si possono portare avanti i normali progetti di vita..milioni di ragazzi costretti a restar in uno status di vita mentale infantile…degli uomini /bambini immaturi permanenti etc etc (il bilderberghino John Elkann ..direbbe che non hanno voglia di lavorare…quel brutto imbecille …lo frusterei a sangue un giorno si e l’altro pure….)……si perde anche come potenziale
      intellettivo—–>>> si diventa cretini sfigati…e che milioni di giovani siano costretti a ridursi in questo modo…è un danno enorme per la società —–>>> una generazione rovinata….(15 mila laureati si son trasferiti in Inghilterra….una perdita micidiale per il nostro Paese ..son stati preparati a spese del nostro Paese…per essere utili in un altro Paese..roba da pazzi…)
      (continua )

      Elimina
    8. (segue)
      ----- i giovani attuali son degli infelici e dei frustrati…senza prospettive…ma giovani con quella speranza ed energia tipica del giovane.——–>>> invece quell’esercito di over quarantenni…sempre più numerosi…che perdono e perderanno sempre di più il lavoro…sanno di essere fregati…di essere dei zombie lavorativi…..per loro è finita….e hanno dinanzi 25 anni di nulla…sino alla pensione (si fa per dire …non avranno manco quella )….la prospettiva dei PLG…ridarebbe loro dignità e speranza…che sia un 40enne o un 60enne….il mercato del lavoro…diventerebbe anche più “flessibile” nel senso sano del termine…..per tutti e a qualsiasi età…se l’imprenditore ha personale che “oggettivamente “non gli serve…può licenziarlo (entro certi limiti…con certe regole…non con regole iperliberiste selvagge )..perché sa benissimo che quel tot di personale viene riassorbito da quell’altra istituzione lavorativa parallela (appunto i PLG )….o riassumerla inseguito… se serve….a prescindere dall’ età…cadono certe “rigidità”….si valorizzano tutti i lavoratori…nelle loro potenzialità giovani e anziani.
      --- avendo tutti un reddito…le banche non avranno più motivi per non concedere un mutuo…e i ragazzi se ne andrebbero di casa…presto staccandosi dal sedere della mamma…si sposerebbero etc etc (un trend che si ripercuote positivamente nel settore edile e nel settore privato in generale )
      ----Per quanto riguarda la “burocrazia elefantiaca “ tipica italiana…qui non si tratta di liberismo o statalismo o altro…va eliminata e snellita a prescindere….per ottimizzare il sistema….e si può fare con qualsiasi sistema ..basta semplicemente una cosa---->>> volerlo fare…!!!
      (continua )

      Elimina
    9. (segue )

      Ho altro da dire ma mi son stufato di scrivere….

      Ho fatto un poema….ho invaso il forum ….il Dott. Cattaneo…penserà …questo è impazzito ;-)….chiedo venia…mi son “sfogato” (condivisibile o meno cio che ho scritto ,,,)

      Bye Bye

      Ps. Il sistema produttivo…l’economia..deve essere al servizio del benessere dei popoli…non di una elite di bestie senza cuore …menti finissime…ma sempre bestie sono…per loro conta il Dio/profitto e il Dio/mercato ..se soffrono o crepano milioni di persone…a loro non frega assolutamente nulla…i lavoratori..son merce come qualsiasi altra merce…non esseri umani con una dignità da rispettare e valorizzare..…cosi ragionano quelle bestie..-->> il neo liberismo !!!

      Elimina
    10. Chiedo scusa oltre ad aver fatto un poema...per errore facendo copia incolla da word ho postato due volte una parte.

      Elimina
    11. x shardan

      ti sei risposto da solo. stanno costruendo una monarchia (società chiusa) e non una società aperta e liberale proprio perché l'europa essendo culturalmente contro le libertà (storicamente) non fa altro che OSCILLARE tra comunismi e monarchia. e a volte addirittura la dittatura. come in una bilancia. o come una moneta con due facce che gira su se stessa. il socialismo è questa moneta composta da 2 facce una "comunista" e una "monarchica". entrambe contro le libertà di mercato.

      stai commettendo un errore madornale.
      tu confondi privatizzazioni con liberalizzazioni che sono due cose totalmente diverse. la faccia della medaglia socialista che tu chiami "monarchia" o aristocrazia o "elite" in europa è contraria al libero mercato. lo ODIA. con tutte le sue forze. e lo impedisce ancora oggi. d'accordo con l'altra faccia del socialismo ovvero la partitocrazia. perché vive di rendita grazie all'assenza di mercato.

      la partitocrazia cioè il potere che gestisce lo stato è anche esso contro il libero mercato perché da gestore del potere diventerebbe solo un controllore del potere.

      altro errore MADORNALE che commetti.
      la scuola austriaca non è a favore del libero mercato. SCORDATELO. la scuola austriaca e a favore di un finto libero mercato SOLO per i ricchi. come fosse un club di golf. vogliono abolire lo stato per prendersi le ricchezze (che sostengono essere di loro proprietà) e non per liberarle nell'economia di mercato come ad esempio in america con le società ad azionariato pubblico dove la massa è azionista di quelle società. non solo i ricchi ma anche la gente comune.
      la massa, il popolo, secondo la scuola austriaca invece non deve gestire i soldi e i soldi devono essere proprietà della monarchia e legati al gold standard cioè all'oro che deve essere di loro proprietà. questo non è mercato è appunto monarchia come tu stesso riconosci. la monarchia e il comunismo sono entrambi contro il mercato. e sono le due facce della medaglia socialista. che comanda l'europa alla grande.

      usare soros come capro espiatorio è un modo per dare la colpa ad altri di un sistema economico, ovvero lo sme ieri e l'euro oggi, non funziona non per colpa di soros ma per colpa della mancanza di libertà cioè di crescita. ma nessun socialista ti farà mai crescere visto che lo scopo del socialismo (partitocrazia e aristocrazia) è impedire che il popolo possa crescere e vivere di rendita svalutando il popolo.

      ricordati che nessuna elite può comandare senza che il popolo sia d'accordo. anche se scende in piazza tutti i giorni a protestare ma alla fine è d'accordo. messo di fronte alla scelta tra società aperta o chiusa gli europei scelgono la seconda. quindi si beccano l'austerità.

      il tentativo della riforma-morbida di dare un po' di ossigeno alla parte "statale" togliendo un po' alla aprte "moanchica" è destianto a flalire perché lo stato è talmente colluso che non può fare nulla. fanno parte della stessa "medaglia".

      ecco perché si consigliava di inserire riforme liberali in economia nella riforma-morbida in modo da offrire una proposta politica nuova. ma se tu mi proponi di mantenere l'attuale sistema e di inserirci dentro i ccf è ovvio che l'attuale sistema non te lo permetterà mai. perché l'attuale sistema vive proprio impedendo sia che lo stato possa sbracare oltremisura i suoi conti e sia che qualcuno possa fare concorrenza alle elite.

      come diceva Benjamin Franklin "chi rinuncia alle libertà in cambio della sicurezza, non merita né l'uno né l'altra". cioè le perde entrambe. e infatti in europa stanno distruggendo la vita proprio a chi ha rinunciato alle libertà (il popolo ci ha rinunciato) in cambio di farsi dominare dallo stato o da elite monarchiche.

      Elimina
  14. --->>>Sono non d’accordo ma “” perfettamente”” d’accordo con te sulla collusione …(sin dagli anni sessanta )…tra establishment comunista e monarchia/èlite/lobby/poteri forti..o come gli si voglia chiamare.

    --->> non ho confuso privatizzazioni italiane…con liberalizzazioni…..(non ne ho neanche accennato )…ho detto che in Italia non c’è mai stato un sistema liberista….ma che sin dagli anni 90…è iniziato uno smantellamento strutturale del sistema economico italiano…che lentamente è ancora in corso….che porterà alla sostituzione con un sistema neoliberista di ispirazione Hayekiana…ho detto anche che ci vorrà ancora un bel po di anni (ma non tantissimi…questa è una fase di transizione ) perché si instauri un sistema liberista …chi operò per un sistema neo liberista ispirato però a Milton Friedman…furono Ronald Reagan negli Stati Uniti e Margareth Thatcher anche se in misura minore in Inghilterra..nella seconda metà degli anni 80……le privatizzazioni fatte da quel Pollo Lesso di Romano Prodi…negli anni novanta…sono tutto un'altra cosa …(DeBenedetti & affini…ringraziano…hanno incassato una montagna di denaro…denaro pubblico…con quell’operazione )…quelle privatizzazioni fanno parte dello smantellamento…ma non hanno nulla a che fare con il liberismo (addirittura…alcuni frangenti di quelle entità a partecipazione statale smobilitate …son state rivendute di nuovo allo Stato dopo un giro particolare !!!!...solo in Italia possono succedere cose del genere..;-)(credo anche che ..come suggeriscono alcuni economisti come ad esempio Nino Galloni..che ha conosciuto bene tutte quelle dinamiche…sarebbe opportuno..instituire una Commissione d’Inchiesta…per accertarne le responsabilità…perché in quel frangente è stato fatto un perfetto come dicono gli anglossassoni “italian job”..cioè una porcata enorme (così è l’Italia…poteva essere diversamente ? su certe considerazione tue sul nostro”” bellissimo & disgraziato Paese”” non son molto distante )--->> per inizio di smantellamento…mi riferivo all’ imput..dato da certe èlite straniere (che poi sono più o meno quelle di cui si è parlato in precedenza ) in quel famoso panfilo della Regina Elisabetta che attraccò a Civitavecchia..circa 20 anni fa…il Britannia .
    --->d’accordo sulla partitocrazia…..
    (continua)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. (segue)
      -->> be diciamo che le teorie di Hayek comunque vengono inglobate con il termine neoliberismo…c’è l’esaltazione di un libero mercato quasi come un atto religioso ..portato ad un parossismo castigato castigante …è il peggio del peggio…ma sempre liberismo è…diciamo che la scuola liberista di Hayek è cugina della scuola liberista di Chicago di Milton Friedman..dal volto più umano (dal mio punto di vista sempre di schifezza si tratta …)…e tra i due indirizzi..ci sono tantissimi punti di convergenza….e con tanti tantissimi punti in comune. D’altronde Milton Friedman…inizialmente aderì alla Mont Pelerin Society..società fondata da Hayek--->> il ceppo ideologico/economico è il medesimo.
      Pinochet….contattò Milton Friedman….e con un gruppo di cosidetti Chicago Boys…si formularono tutta una serie di riforme tipicamente neoliberiste (minimizzato l’intervento statale, riduzione drastica della spesa pubblica, deregolamentazione economica…etc etc….)…il risultato si fece subito sentire nelle classi sociali medio basse…disoccupazione..riduzione dei salari di circa il 10 %...contratti di lavoro molto più flessibili (da leggere: lavoro usa e getta …)…aumento notevole del malcontento popolare (la spregevole plebaglia..)…subito risolto con una buona dose di polizia e militari ..dai modi non proprio gentili…(la nostra probabile sorta fra qualche anno : vedasi Gendfor..)---------> il cugino ideologico /economico Hayek ..letteralmente in un brodo di giugiole andò in visibilio …fece un plauso a Pinochet ed a Friedman. Vero cio che hai detto sul Gold Standart…infatti scrisse che si doveva creare un Super Gold Standart per paralizzare per sempre una qualsiasi ogni possibilità per lo Stato di svolgere una qualsiasi politica progressita. Insomma un branco di delinquenti-
      Oggi il nostro caro Zingales..illustre docente del tempio del neo liberismo americano ----la Chicago Univesity of Economics…con il movimento “Fare “ (Zingales,Boldrin, Giannino …quest’ultimo con un curriculum di Lauree e Master..da incubo..;-) si è presentato alle elezioni europee…con la “Lista Civica “ del tecnocrate fedele devoto di Hayek…Mario Monti….insomma tra simili ci si intende ;-)
      (Continua )

      Elimina
  15. (Segue )
    --->>Soros?.....un bravissimo ragazzo….lo proporrei per la santificazione canonica…..;-) non lo ho citato in relazione allo SME ( che era un anticipo di prova tecnica per poi adottare l’Euro…prova totalmente fallimentare ..cosi come l’Euro d’altronde.. )…non ci ho manco pensato…lo ho citato in relazione a quel discorso del cosidetto “cloud “ e al fatto che può essere manovrato e pilotato da tutta una serie di soggetti al top…genericamente definiti “elite finanziaria “….che hanno la possibilità di manovrarlo , pilotarlo o influenzarlo comunque sguazzarci dentro ..spostando enormi capitali…era solo un esempio..di come un uomo solo se vuole…può incasinare uno Stato . Quella attacco speculativo…non era stato fatto per amor dell’ Inghilterra o dell’ Italia…ma semplicemente perché si era creata una contingeza ove era possibile guadagnarci letteralmente una montagna di soldi…e cosi fu. Soros…il pseudo filantropo ..di fatto squalo gangster della finanza mondiale…allievo di Karl Popper….del libero mercato ..etc etc…che finanzia fondazioni , ospedali, etc etc…e contemporaneamente…finanzia rivoluzioni…Stati e Staterelli …di dubbia democrazia…(se non erro condannato all’ergastolo in due Paesi orientali…non mi ricordo quali…forse Indonesia e Malesia…per speculazioni monetarie selvagge..)…con procedimenti giudiziari per insider trading…che fa speculazioni spericolate ovunque note e meno note ..alcune delle quali si riperquotono nel terzo mondo…con qualche decina di migliaia di morti di fame in più….poi dopo ci manda gli aiuti da filantropo . In Italia gli hanno dato pure il premio TizianoTerzani…paradossalmente contrario a tutto cio che predica Soros..(ma siamo in Italia…l’idiozia è la norma ). Poi tutti i nobili e propositivi discorsi che fa qua e la..sempre in ambienti accondiscendenti …del Soros…mi lasciano indifferente: E’ un volgare mascalzone…..passato per “roba bona”. Uno squalo. Punto
    -->Per la riforma morbida del Dott. Cattaneo/Zibordi….io la trovo ottima…che si attaglia perfettamente al frangente attuale…come fase di transizione...per poter sperare in una possibile applicabilità…la dovrebbero adottare partiti di grosso calibro, che abbiano un forte potere contrattuale …ad esempio il M5s…la proposta la conoscono già da tanto ..mi ricordo di aver visionato un video ove Messora intervistava…Cattaneo…se adottassero e sponsorizzassero una riforma del genere…una forza politica notevole….visto che non ne vogliono sentire di uscir dall’euro --->> il problema è che quelli del M5s…son quel che sono…..-->> una bufala…(basta vedersi il loro programma economico….confusionario , contradditorio e inefficace..)…magari il Dott. Cattaneo/Zibordi…potrebbero proporla-->> ma sino ad ora hanno respinto tutti: Bagnai, Borghi, Barnard ,Galloni ..etc etc..non si capisce quale sia il loro punto di riferimento economico…e quale sia la loro linea economica. L’unica cosa buona ..a mio parere…che hanno fatto sin ora..è l’alleanza con Nigel Farage.

    Ciao
    Ps- Caro Anonimo--->> c’è poco da fare…siamo distanti…visuali diverse….anche se molte cose che dici anche se da una visuale diversa ..le condivido->> questa Italia..è strutturalmente inguaiata cronica….fare cambiamenti di qualsiasi genere è problematico…forse serve uno shock doloroso ??...


    RispondiElimina
  16. ripeto: l'uscita dallo sme di sterlina e lira è colpa dello sme cioè di aver legato monete ed economie diverse e non di chi legalmente ha investito denaro potendolo perdere. l'uscita dallo SME non è dipesa da un attacco speculativo, quella è solo una scusa, un capro espiatorio per poter non rispettare un accordo a causa di un fattore esterno e non tuo perché altrimenti ne pagheresti contrattualmente le conseguenze se ne uscissi tu. se nel 2011 la speculazione avesse fatto cadere l'euro tu oggi saresti contentissimo e avresti la tua sovranità monetaria e l'italia magari sarebbe pure ripartita. non potetre uscire dall'euro ma avete bisogno di un fattore esterno per non pagarne le conseguenze contrattuali.

    ripeto: la scuola austriaca ed hayek non sono a favore del libero mercato. sono a favore di privatizzazioni per togliere dalle mani dello stato le proprietà e prendersele loro. sono monarchici e non liberali in economia.

    la scuola di chicago e la scuola austriaca non c'entrano nulla. la scuola di chicago non è monarchica ma liberale in economia e addirittura accettano keynes in caso di grave crisi economica. la scuola austriaca odia l'economia liberale ed odia keynes. fa solo finta di essere liberale per fregarsi le ricchezze dello stato non dandole a tutti attraverso aziende ad azionariato pubblico come in america ma solo a certe famiglie aristocratiche togliendole dalle mani dei partiti. come ti dicevo l'europa oscilla tra partitocrazia e monarchia.

    la thatcher disse di essere vicino ad hayek perché era criticata dal suo partito (conservatore monarchico) di essere troppo vicina a reagan e all'economia liberale americana (dove a comandare è il mercato e non un paio di partiti e un paio di famiglie private come in italia e a londra a quel tempo). quindi disse di essere vicina alle idee economiche di hayek per far capire agli inglesi che non si era "americanizzata" ma era rimasta una vera inglese. ovvero monarchica come gli austriaci.

    il punto è che la vs proposta è vecchia. non è una proposta nuova. così come le proposte degli altri partiti o movimenti. sono tutte vecchie. siete tutti accomunati da una cosa vecchia, ovvero socialismo. cioè contro la libertà. non c'è differenza se ad impedire libertà di mercato è uno stato o alcuni privati "monarchici". sempre mancanza di libertà è. sono due facce della stessa medaglia. se stampate ccf continuando ad impedire libertà di mercato avrete solo inflazione. a quel punto, la gente, tra una faccia inaffidabile-statale e una più seria-monarchica è ovvio che voterà per la seconda. tra due mali sceglie il minore. ma sono due mali. perché non ha una terza scelta. perché il popolo non la vuole. oscilla tra statalismo e monarchia e preferisce la seconda quando il sistema sembra crollare.

    RispondiElimina
  17. ------->>> su alcuni punti delle tue considerazioni “tendo” ad essere d’accordo anche se da una visuale decisamente diversa su altri no. Magari ci ritornerò cercando di essere sintetico (è un problema per me…la sintesi non è il mio forte…sono un logorroico patologico ..oltrechè come ho detto in precedenza ..uno “scolaro” cioè un pinco pallino qualsiasi ..cioè una persona comune ..fruitore di un certo discorso..che sta cercando di capirci qualcosa in più di economia…cioè la tipica persona comune del bar sottocasa…non un “addetto ai lavori”…come può essere Cattaneo, Zibordi, Bagnai , Borghi, Zingales , Ceseratto,Brancaccio , Boldrin ..etc etc .;-)….oltretutto andando molto oltre il tema in relazione all’articolo del blog (ormai i punti di vista son stati espressi….ci siamo presi un eccessivo spazio…in modo “anomalo” rispetto al trend..del forum..portato avanti dal Dott. Cattaneo--->> cioè brevi considerazioni con brevi risposte.

    Sui CCF in relazione all’ inflazione-->>….non è prevista un emmissione di CCF all’infinito..ma sino ad un certo punto ..cioè sino a recuperare la differenza tra il PIL “”potenziale”” e il PIL effettivo della nostra economia…se fossero emessi all’infinito (non prevvisto nella proposta di Cattaneo/Zibordi ) finanzierebbero maggiore domanda e creerebbero inflazione. Attualmente..la capacità produttiva del sistema italiano è ampiamente sottoutilizzata…e ci son circa 5 milioni di disoccupati….---->> in questo quadro..l’utilizzo di CCF non solo non creano inflazione ma riequilibrano il sistema.
    A proposito…del tuo modello di riferimento …il liberismo statunitense…gurda cosa ha recentemente detto Ian Hatzins ..economista al top della Goldman Sachs…testuali sue parole : …” Ogni dollaro di deficit (quindi debito ) dello Stato Americano si trasforma in credito di cittadini e aziende . La spesa pubblica è un reddito di cittadini e aziende …questo è lapalissiano…”
    e guarda cosa ha detto recentemente Ben Bernanke ..sino a poco tempo fa governatore- capo della FED….-- “….Nel 2008 abbiamo sborsato 1000 miliardi di dollari per la crisi…erano soldi dei contribuenti ?? no…abbiamo premuto tasti sui nostri computer e accreditato conti bancari……..”
    I cari liberisti…quando vogliono i soldi creati dal nulla gli sganciano….peccato che tendenzialmente si sgancino peri vari cosidetti “”Quantitative Easing””” che non vanno all’economia reale (guaiiii…non si drogaaa il “sacro” libero mercato con interventi statali…meglio che la plebaglia sputi l’anima…il laissez fair ..è sacro…non si tocca la selezione economica oserei dire anche se in modo improprio ..Darwiana /Malthusiana..(ce li sto appiccicando io…per analogia..non c’entrano un piffero )…chi non ce la fa sostanzialmente perché è stato messo nelle condizioni di non farcela.. : crepi….la legge del far-west economico..cioè la legge del più forte e del più spregiudicato..….)….quindi si emettono soldi in abbondanza…per ingrassare ulteriormente quel “cloud finanziario “ quelle banche che hanno creato dei danni enormi (alla economia reale..al libero mercato produttivo…che però non deve essere sostenuto…sarebbe un tradimento per i sacri principi iperliberisti…)..sistema bancario/finanziario ..che non “paga mai il conto” dei danni che fa….si si…son d’accordo con te…è una “moderna “ visione dell’ economia …
    Qualche soldino all’economia reale…..no??...dico almeno un pochino…basta poco per rivitalizzare il cosiddetto libero mercato (quello reale …non la omicida fuffa finanziaria che sta devastando tutte le economie direttamente o indirettamente.. )

    ciao
    Shardan

    ps: sempre più convinto che il neo liberismo sia nell'insieme una teoria economica bugiarda, subdola, criminale ed omicida (poi da quell'insieme si possono estrapolare degli aspetti positivi )

    RispondiElimina
  18. Se "moderno" libero mercato deve essere...con interventi statali..al minimo possibile...lo sia per tutti: se un imprenditore..opera male..non ci sa fare...la sua azienda è decotta o non è più competitiva ...o altro...chiuda o venda ad altri più capaci....ma allora questo deve valer per tutti...anche per quel mondo bancario /finanziario...(che distrugge l'economia reale distorcerndola e devastandola )
    non si possono usare due pesi e due misure....e poi blaterare...di equo e "sano" mercato libero.

    La verità è un altra: Keynes....è più attuale che mai . Altroché teorie "vecchie "...

    RispondiElimina
  19. x shardan
    allora chiediamo scusa al dottor cattaneo per lo spazio utilizzato. ma non è certo sprecato.

    come ti ho detto la scuola di chicago in america sostiene di buon occhio sia il libero mercato e sia gli interventi statali keynesiani. in italia però i "chicaghiani" si godono il "panorama" incassando moneta facendo i socialisti. che rende molto di più

    riguardo la vostra proposta dove casca l'asino è proprio quando dici che poi smetterete di stampare ccf una volta risolta la disoccupazione o diminuita. ma non ci riuscirai mai in una società senza libero mercato. non riuscirai mai a licenziare nessuno né a diminuire la spesa pubblica che avrai creato. voteranno contro di te e ti faranno cadere.

    in america le banche sono a favore dell'intervento di stato proprio perché quei soldi vanno ai consumi col credito e non vanno a posti di lavoro statali e poi ai consumi. quei soldi non passano per lo stato.

    non riuscirete mai a ridurre i costi dello stato creati coi ccf. se non fai riforme del lavoro e liberali in economia. la gente ti voterà contro. è per quello che stanno riducendo i centri di comando elettivi perché in tal modo impediscono alla gente di votare contro. a dimostrazione che il socialismo è contro le libertà di mercato. cioè cotnro la gente. contro il popolo.





    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nessun bisogno di scusarsi, i commenti servono appunto a stimolare il dibattito... comunque il rischio che, una volta introdotte azioni di stimolo della domanda, non vengano più ridotte o eliminate nel momento in cui cessano di essere necessarie, in teoria esiste: ma in pratica oggi siamo esattamente nella situazione opposta: una depressione deflattiva dell'economia, prodotta da politiche restrittive completamente prive di senso, nel contesto attuale.

      Elimina
    2. se si vuole stimolare i consumi allora è più facile abbassare l'iva. le tasse in genere. ma anche in questo caso devi liberalizzare sennò il centro commerciale ti rialza il prezzo delle merci il giorno stesso che lo stato ti aveva abbassato l'iva. come vedete, che tu sia un capitalista o un socialista devi liberalizzare. se non lo fai allora la disoccupazione rimarrà a questi livelli per sempre. sarà un dato strutturale dei paesi del sud europa.

      Elimina
    3. Se questo e' il dubbio, abbassiamo allora il carico fiscale sul lavoro - dal lato sia delle aziende che dei lavoratori - e aumentiamo pensioni e sussidi.

      Elimina
    4. esatto. basta inserirlo nella riforma morbida.

      Elimina
    5. L'abbassamento del carico fiscale sul lavoro dal lato delle aziende (e anche dei lavoratori) è uno dei punti chiave della Riforma Morbida, infatti.

      Elimina
  20. se non lo fai allora la disoccupazione rimarrà a questi livelli per sempre. sarà un dato strutturale dei paesi del sud europa.

    Cit.

    Con sovranità monetaria ovviamente....si istituiscono i PLG...di cui ho parlato in precedenza...cioè il Lavoro di Transizione....ormai si parla sempre più spesso di Reddito di Cittadinanza....anche Zingales insiste su questo punto ....invece di dare un reddito minimo senza corrispettivo di lavoro...si da un reddito inferiore (che so il mercato da 1300 euro...i PLG 900 euro ..ma dignitoso...in tutta una serie di lavori utili (ce ne sono un enormità )...tendenzialmente non in concorrenza con il settore privato...si organizzano con una rigoroso criterio di produttività....organizzato su base territoriale in modo che si possano utilizzare in modo efficiente...(si introducono paramentri coercitivi.rigorosi .per chi non è produttivo non deve essere un parcheggio per bighellonare imboscato.. )....e sparisce la disoccupazione totale (macelleria sociale )...la cassa integrazione..etc etc..sarà un sistema di lavoro parallelo a quello privato...che può essere usato per rendere efficiente..il sistema stesso...e si liberalizza il mercato privato rendendolo flessibile in modo "sano"....(anche con facilità di entrata e uscita...nelle assunzioni a secondo delle esigenze dell'imprenditore..senza le rigidità che ci son state sin ad ora..)...ovviamente è una cosa tutta da pensare e organizzare.
    la ideata Warren Mosler...non un meridionale calabrese statalista.....ma uno che operava in quel "cloud" di cui si è parlato...e che credo conosca molto ma molto bene le dinamiche del sistema liberista.

    è uguale al reddito di cittadinanza.....----->>> solo che devi lavorare (soldi gratis non bisogna darne a nessuno...è socialmente diseducativo ...oltretutto crea inflazione )

    l'imprenditore non sarà ingessato...da vincoli che gli impediscono di licenziare e il dipendente non vivrà nel terrore di finire nella disperazione....e tutta la forza lavoro sarà SEMPRE attiva. E l'imprenditore potrà in seguito ripescare il personale magari specializzato..con un bagaglio di Know How della sua azienda...

    non è socialismo o statalismo o non so che....è semplicemente alta civiltà...una società che si organizza in questo modo...è di alto livello....di qualità superiore. E una società veramente civile.

    Shardan

    RispondiElimina
  21. è uguale al reddito di cittadinanza.....----->>> solo che devi lavorare (soldi gratis non bisogna darne a nessuno...è socialmente diseducativo ...oltretutto crea inflazione )
    Cit.

    Come non bisogna dare soldi a chi fa finta di lavorare.Mi riferisco all'attuale disgraziato centro sud....il vero "problema d' Italia "..che ha un impianto economico parassitario , inefficiente, clientelare,, ...che rallenta il nord..e paralizza il sud stesso.
    Usciti dall'euro...bisogna urgentemente ripensare il rapporto nord -sud...e anche a costo di scelte dolorose per il sud...smantellare tutto ed eliminare i famosi "trasferimenti "...che non servono a nulla...se non a drogare l'economia.

    Intollerabile...un esercito di forestali...e il quadriplo degli impiegati comunali rispetto al nord....oltreché una montagna di soldi che da decenni piovono al sud come coriandoli...e non si capisce dove vadano finire....tutta roba da eliminare..e in fretta.

    E' il centro sud (Sardegna compresa ) che affonda l'Italia intera....(e lo dico io che son sardo...non certo "padano"..e qui lo pensano in tanti...va smantellato sto sistema )

    Shardan

    RispondiElimina
  22. Per anonimo:
    interessante sto post di Zibordi...molto interessante:
    http://www.cobraf.com/forum/coolpost.php?topic_id=4831&reply_id=123556509&topicGroupID=1

    RispondiElimina
    Risposte
    1. per shardan
      come tu stesso ammetti, il reddito di cittadinanza puoi inserirlo in italia solo se cambi la struttura del welfare attuale. ma a quel punto i partiti perderanno potere che deriva proprio dal poter gestire una massa di denaro concentratra nelle loro mani.

      l'articolo di zibordi è interessante ma se a pagare devono essere anche gli investitori nei bond dei paesi periferici è ovvio che nessuno investirà più. che senso ha una moneta senza trasferimenti tra zone povere e zone ricche? riguardo il debito, zibordi lo affronta come parte a se stante e non come parte di un bilancio che è la stessa politica fatta dalla germania. al contrario l'america alza tutto il bilancio e non solo una parte. i tedeschi odiano questa tecnica e dicono "no, il passivo deve ridursi poi pensiamo all'attivo". è un sistema ottocentesco, monarchico. fuori dal mondo. ma siccome dall'altra parte ci sono i socialisti-statalisti spreconi è ovvio che tra i due vince colui che sembra essere preciso nei conti. ma in realtà esiste una terza via di interpretare l'economia ed è sempre esistita.

      Elimina